23 dicembre 2016 - 20:00 pm Pubblicato da

Di Enzo Ragusa

Un’altra forte eruzione è avvenuta nel vulcano Bogoslof, in Alaska, nella giornata di giovedì 22 dicembre 2016 alle 01:20 UTC. L’eruzione, più potente della precedente avvenuta mercoledì 21 dicembre 2016, ha generato un grande pennacchio di cenere che si è alzato arrivando a 35.000 piedi (12 km) per poi portarsi in direzione di NE alla velocità di 40 nodi. Il codice aviation è stato immediatamente sollevato a colore rosso, risultando molto pericoloso per gli aeromobili della zona.

I dati satellitari mostrano chiaramente il pennacchio (animazione):

Bogoslof volcano ash plume animation

 

Inoltre, Alaska Volcano Observatory (AVO) ha potuto “osservare” la traccia dell’esplosione con gli strumenti installati sui vulcani vicini, in particolare l’Okmok e il Makushin.

 

Al momento non sono state rilevate nuove esplosioni, ma è molto probabile che il vulcano possa avere una serie di altre esplosioni, anche se impossibile sapere quanto grande potrebbe essere.

Fonte: Volcanodiscovery

Attività Solare

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...