image_pdfimage_print

Di CAPP ALLON – 14 Settembre 2020

Fonte: ELECTROVERSE

La giornata di oggi segna il 24 ° giorno consecutivo senza macchie solari, una situazione sorprendente dato che il ciclo solare 25 ha recentemente mostrato chiari segnali di vita.

Pubblicità

Durante i periodi di bassa attività solare – come il minimo solare storicamente profondo in cui ci troviamo ancora adesso – il Sole si trova spesso privo di macchie solari: queste macchie possono fungere da grande barometro per il tempo/clima sulla Terra.

Da 400 anni le macchie solari vengono accuratamente catalogate nei registri degli enti professionali. Questo record ci ha permesso di tracciare modelli di prova tra la produzione solare e le condizioni meteorologiche/climatiche del passato. A loro volta, questi modelli ci forniscono la capacità di fare previsioni che vanno avanti nel tempo, e questo metodo sembra affinare solo una previsione: un futuro freddo e nevoso, simile al Maunder Minimum (1645-1715), il precedente periodo prolungato di bassa produzione di energia solare e il precedente Grand Solar Minimum “in piena regola”:

Il numero annuale di macchie solari.


Durante il Maunder Minimum “le temperature in gran parte dell’emisfero settentrionale sono precipitate”, afferma la NASA.

“L’Europa e il Nord America caddero in un tipo di tempo molto più freddo di ora: i ghiacciai alpini si estesero sui terreni agricoli delle valli; il ghiaccio marino si espanse più a sud dall’Artico; e i famosi canali dei Paesi Bassi si congelavano regolarmente, un evento raro oggi”.

https://electroverse.net/nasa-2001-low-solar-activity-global-cooling/

Oggi sembra che non ci sia scampo: le nostre dita dei piedi sembrano essere saldamente immerse all’inizio di un altro ciclo da Grande Minimo Solare. E anche con il prossimo ciclo solare (25) che prende vita, si inanellano i giorni senza macchie consecutivi – ad esempio oggi 14 settembre 2020 – contiamo ancora 24 giorni consecutivi.

Ma come si confronta storicamente?

SIDC (periodi con giornate senza macchia).


Come visibile nella tabella SIDC sopra, troviamo la classifica dei più lunghi periodi di giorni senza macchie consecutivi dal 1849, gli ultimi anni stanno lasciando il segno.

Il minimo solare del ciclo 23 (2008-09) è stato il più profondo degli ultimi 90 anni. Facendo riferimento alla tabella sopra, il minimo ha raggiunto una corsa di 32 giorni senza macchie solari tra il 31 luglio e il 31 agosto 2009 e una corsa di 31 giorni tra il 21 luglio e il 20 agosto 2008.

Il minimo solare del ciclo 24, in cui siamo ancora oggi, ha ampiamente superato il ciclo 23 sia in termini di debolezza che di durata: il minimo ha raggiunto un impressionante 40 giorni senza macchia tra il 14 novembre e il 23 dicembre 2019 e poi 34 giorni tra 2 febbraio e 6 marzo 2020.

L’attuale sequenza di 24 giorni senza macchie, anche se non fa parte ancora della lista, è in realtà potenzialmente ancora più impressionante: come accennato in precedenza, il ciclo solare 25 ha recentemente mostrato chiari segni di vita e il fatto che siamo ancora a contare un periodo di 3 settimane o più spotless “sole senza macchie” è davvero notevole. Il ciclo solare 25 dovrebbe essere alle porte, invece stiamo soffrendo un minimo solare prolungato e storicamente più lungo del ciclo solare 24. Tutto questo supporta ulteriormente la previsione che il periodo in cui stiamo entrando è davvero un prossimo Grande Minimo Solare “in piena regola”:

https://electroverse.net/noaa-confirms-a-full-blown-grand-solar-minimum/

https://electroverse.net/we-entered-the-modern-grand-solar-minimum-on-june-8-2020/

SIDC: La serie di 25 anni migliori della classifica con più giorni giorni spotless dal 1849.

Il grafico sopra mostra i 25 anni con il maggior numero di giorni senza macchia dal 1849: come puoi vedere, gli ultimi anni stanno iniziando a dominare l’elenco con il 2007, il 2008 e il 2009 (minimo solare del ciclo 23) che hanno lasciato il segno, come anche il 2018, 2019 e 2020 (minimo solare del ciclo 24) – l’anno 2020 farà comodamente la lista con 179 giorni senza macchia contati a partire dal 14 settembre.

Per quanto riguarda la recente serie di 24 giorni senza macchie solari, questo potrebbe volgere al termine: una proto-macchia solare del ciclo solare 25 sta crescendo nell’emisfero settentrionale del Sole. Questo piccolo punto in crescita non è ancora abbastanza grande per ricevere un numero ufficiale e potrebbe ancora dissolversi prima di aumentare il numero giornaliero di macchie solari sopra lo zero, ma potrebbe anche rovinare il divertimento – restate sintonizzati per gli aggiornamenti:

Una proto-macchia solare del ciclo solare 25 sta crescendo nella posizione cerchiata. Non è ancora abbastanza grande per ricevere un numero ufficiale di macchie solari. Credito: SDO/HMI
Pubblicità