Verkhoyansk scende sotto i -50°C per la prima volta in Novembre nel nuovo secolo

Verhojansk, la località siberiana che contende alla gemella Ojmjakon i record di freddo dell’emisfero boreale, ha raggiunto nelle prime ore del 14 novembre (il 13 novembre secondo l’orario UTC) una temperatura minima di -51°C (o -50,5°C secondo un’altra misurazione), risultando così la località più fredda del pianeta, superando anche le stazioni del Plateau Antartico dove sta iniziando la stagione estiva, se è concesso usare tale termine in zone in cui le temperature medie mensili sono sempre sotto i -30°C!

35075_1_1

Il monumento al Polo del Freddo all’entrata di Verhojansk

A Verhojansk, il raggiungimento della soglia dei -50°C nel mese di novembre è piuttosto frequente, o almeno lo ero fino a un paio di decenni fa, e il record assoluto mensile è di -57,2°C, ma è rarissimo il raggiungimento di tale soglia prima di metà mese.

In un archivio storico che inizia dal 1891, pur con qualche buco di dati negli anni ’20 del XX secolo, è successo solo nel 1891, 1897, 1918, 1950, 1962 e 1999.

Il record di precocità appartiene al 1950 e al 1962, quando la soglia dei -50°C venne raggiunta il 12 novembre, mentre nel 1891 venne raggiunta il 13 novembre. Quest’anno si situa quindi al 4° posto assoluto in oltre un secolo di dati, avendo raggiunto tale soglia il 14 novembre, a pari merito col 1999. Tale soglia venne invece raggiunta il 15 novembre nel 1897 e nel 1918.

Questo dato è in netta controtendenza rispetto a quanto accaduto negli ultimi anni. E’ addirittura la prima volta nel nuovo millennio che Verhojansk scende sotto i -50°C nel mese di novembre, l’ultima volta è infatti accaduto il 30 novembre del 2000.

Va detto che questa difficoltà a superare tale soglia in novembre è una novità degli ultimi anni, in passato mai era successo un periodo di anni così lungo senza raggiungerla, ben 13 dal 2001 al 2013, un record!

Pochissime volte nella storia la temperatura è invece scesa in novembre a -55°C o ancora al di sotto. Detto del record che è -57,2°C il 30 novembre del 1960, è successo tre volte nel 1891, una volta nel 1910, due volte nel 1916, una volta nel 1932, altre due volte nel 1960, in totale 11 volte. Solo nel 1891 è successo nella prima metà del mese, precisamente dal 14 al 17, successivamente mai prima del 20.

Fonte Web: http://www.meteogiornale.it/notizia/35075-1-verhojansk-sotto-meno-50-gradi-prima-volta-nuovo-secolo-in-novembre

 

  • mi sa che il raffreddamento globale porta più freddo in america ed asia, ma più caldo in europa; negli anni 70 e 80, quando in europa ha fatto molto freddo con il massimo solare, in america le temperature erano molto più miti delle attuali

     
  • E anche in Italia mi sa… oggi a Torino 16 gradi con cielo nuvoloso… tra un po nemmeno a Maggio…

     
  • speriamo che un po’ di quel freddo arrivi anche qui

     
  • Marco

    Beh questa zona è una tra le più fredde del mondo tra quelle abitate, se non la più fredda (ad eccezione dei poli ovviamente, che però sono praticamente dei deserti disabitati), con per esempio una media minima di Gennaio che dovrebbe essere attorno ai -50 o -52°C. La media stessa delle temperature massime dell’intero anno (delle quattro stagioni quindi) è circa -10°C.

     
  • E in Germania era il terzo Ottobre più caldo dal 1881. E ad oggi le temperature di Novembre superano i valori medi di 3,1°.

     
  • nella cartina delle temperature degli oceani si vede nelle coste pacifiche della russia all altezza del mare di ohotsk un bel pezzo di mare ghiacciato , succedeva anche gli altri anni in questo periodo ? mi sembra strano ghiaccio marino in quella zona