Un anomalo cambiamento climatico potrebbe innescare una ‘mini era glaciale’ in Gran Bretagna a partire dal 2017

Anomali eventi all’interno del cambiamento climatico potrebbero causare una mini era glaciale in Gran Bretagna dal 2017 – suggerisce una nuova previsione.

 

Scritto da Zoie O’Brien
Pubblicato: sabato 13 agosto 2016

Cold-699681
I cambiamenti climatici potrebbero portare una mini era glaciale in Gran Bretagna – Nuova previsione shock

Il “triple whammy” (di cui noi di Attività Solare ve ne abbiamo già parlato qualche mese fa) con probabili sorprese del tempo, potrebbe causare la caduta della temperatura dal prossimo anno.

Gli esperti ritengono che il Regno Unito potrebbe essere inglobato da un grande gelo nei prossimi anni, come le tre forme principali che comprendono il trigger del cambiamento climatico, cioè di un “raffreddamento sostanziale”.

Drastici cambiamenti delle condizioni oceaniche, gas serra e un indebolimento dei cicli solari minacciano sempre di più gli inverni, aggravando le condizioni atmosferiche con vere e proprie bufere e tempeste di neve molto più gravi negli anni a venire.

I repentini cambiamenti climatici e le drammatiche e “affrettate politiche” gestionali potrebbero significare il “blackout” del Regno Unito nel corso dei prossimi anni.

Questo clima “peggiore delle ipotesi formulate” colpirebbe duramente gli anziani, lasciando “alcuni pensionati soli e al buio” con possibili notti gelide, rassegnati ad una “morte solitaria”.

Gli scienziati hanno recentemente messo in guardia per l’attività solare che risulta più bassa da 100 anni a questa parte, e alcuni hanno anche tratto un parallelo con il periodo in cui l’ultima mini era glaciale si era manifestata nel passato.

 

BlizardPredicted-621961
Si prevede prossimamente un minimo di Maunder che potrebbe iniziare già dal prossimo anno

Il forte raffreddamento arriverebbe per la maggior parte da una grande diminuzione dell’attività solare, visto che la terra riceve calore dalle  “macchie solari” e dai brillamenti solari.

Questo calo dell’attività delle macchie solari potrebbe condurre ad un cosiddetto minimo di Maunder, che si crede essere il responsabile degli inverni freddi che l’Europa ha vissuto tre secoli fa.

Il fiume Tamigi a Londra gelava costantemente durante l’ultimo periodo del minimo di Maunder nella Gran Bretagna del 1600.

Sulla base di 400 anni di osservazioni delle macchie solari, gli esperti ritengono che ci stiamo dirigendo verso un “minimo” simile nelle temperature.

Tuttavia, Grahame Madge, metereologo per il Met Office, ha riferito al Daily Star Online, che si prevede si un “grande minimo solare”, ma che potrà fare ben poco per contrastare il riscaldamento globale causato dall’uomo.

Irregolari e complessi cambiamenti climatici che interessano la regione equatoriale del Pacifico, conosciuto meglio come El Niño, potrebbero svolgere un ruolo importante.

 

SnowFootball-621964
Tre fattori potrebbero portare a grandi cambiamenti meteo per il Regno Unito a partire dal 2017

Il meteorologo per AccuWeather Tyler Roys ha previsto che questo avrebbe un effetto molto più drastico sul tempo nelle isole britanniche e potrebbe significare un raffreddamento del clima.

Tyler ha riferito: “Guardando le somiglianze del 1998 per gli ultimi anni di evento di El Nino, si può supporre che ci potrebbe essere un tale drop off.

“La Nina ha più di un effetto sul clima per le isole britanniche che di El Nino.

“La Nina, di base sul Pacifico orientale tende a favorire una temperatura più fresca e asciutta quindi un normale modello di tempo per gran parte dell’Europa occidentale.”

Di solito un forte El Nino aumenta le temperature, La Nina significherebbe temperature medie più fresche della superficie marina, contribuendo ad un ulteriore raffreddamento.

Il Met Office ha riferito che l’insorgenza di La Nina dal 2017 rischia di “invertire la tendenza” in termini di record di abbassamento della temperatura media globale, con previsione di un raffreddamento in tutto il mondo.

 

Fonte: Sunday Express

Enzo
Attività Solare