Torna una zero ad 850 hPa sul Nord America

FREDDOFILI.IT: Il freddo estivo che ha colpito gli Stati Uniti centro orientali, in questo scorcio di Luglio, ha fatto infrangere ben 2070 record di freddo nell’ultima settimana!

NOAA_Records_Summary_20Jul2014

Ma il freddo non sembra mollare la presa….

Possiamo osservare infatti una mappa del modello americano GFS, riferita a giovedì prossimo alle ore 12.

Si tratta di una mappa alla superficie isobarica di 850 hPa, che corrisponde ad un’altezza di circa 1500 metri.

Notiamo, per la prima volta in questo mese di Luglio, la presenza di un nucleo freddo di 0°C a 1500 metri, sul Canada nord – orientale, un valore davvero insolito nella terza decade di questo mese, che si presenta come la più calda anche alle alte latitudini canadesi.

Un vero e proprio anticipo di Autunno, per queste zone, ed una vera e propria “spina nel fianco” per il tempo estivo statunitense, in quanto il Vortice Freddo è previsto spostarsi verso sud proprio alla fine del mese.

La zona centro orientale degli Stati Uniti sarà colpita in pieno a fine Luglio, con temperature previste al di sotto della norma di molti gradi (valori minimi al di sotto dei +10°C)-22 lug 14 Rnamavn482 22 lug 14 Rnamavn1562

Fonti Web:

http://freddofili.it/23/07/2014/torna-una-zero-ad-850-hpa-sul-nord-america/

http://www.weather.com/news/weather-forecast/cool-summer-pattern-july-20140709 (14 Luglio 2014)

http://www.sott.net/article/282391-Over-2070-cold-records-broken-in-last-7-days-in-the-US

 

  • global cooling?

     
  • secondo me quelli del NOAA prendono le temperature sui crateri dei vulcani Francesco Timelli:) ahahah 🙂

     
  • ..grazie Enzo, scusa se ho commentato usando titoli e testi di canzoni ..volevo aggiungere solo una nota d ironia musicale .. spero mi perdoni :))

     
  • caldo anomalo in in giugno per il NOAA, rischio di morire arrostiti: http://www.meteogiornale.it/notizia/33179-1-i-dati-noaa-confermano-giugno-2014-e-stato-il-piu-caldo-di-sempre

     
  • Continente Nordamericano spaccato in due .. correnti a getto sempre più allungate in latitudine .. l onda è molto ondulata 🙂 .. causa i bassi regimi solari aumenta l ondulazione delle correnti in quota, giusto? Cioè scambi meridiani .. 😉 .. VP Artico più che deciso .. to “save the best for last” …”sometime the Snow comes down in June” .. ma anche a luglio direi, x gli U.S.A. .. :D.. ho come la vaga sensazione che avremo un “Early Winter” anche in Europa .. Nord Atlantico molto freddo con forti anomalie termiche negative proprio sulla CDG ..:-/

     
    • Si Davide, la bassa attività solare se prolungata nel tempo e sotto certi parametri porta ad una maggiore ondulazione del getto e ad un abbassamento dello stesso,come del resto vediamo da qualche anno a questa parte. 😉 Enzo

       
  • speriamo solo che questa configurazione non si mantenga anche nel prox inverno, perchè poi senno’ rischiamo di rivivere l’ultimo anonimo inverno……. piuttosto spero che si mantiene un HP in terra scandinava, in modo da poter poi avere potenziali configurazioni interessanti per l’europa ed il mediterraneo…..

     
    • Con la QBO- e la Bassa Attività Solare, anche se in USA/Canada del Nord c’è un grande Inverno, anche da noi può fare ondate di Burian Notevoli: 😉 Roberto