FORTISSIMO TERREMOTO E POCO PROFONDO DI MAGNITUDO 7.2 COLPISCE IL TAGIKISTAN

Un fortissimo terremoto e con bassa profondità è stato registrato da USGS di magnitudo 7.2 che ha colpito la zona montagnosa e scarsamente popolata del Tajikistan alle 07:50 UTC del 7 dicembre 2015. L’agenzia ha riportato una profondità di 28,7 km (17.9 miglia). EMSC ha pure riportato magnitudo 7.2 ad una profondità di 30 km (18.64 miglia).

La Divisione Nazionale sismologica indiana del Ministero di Scienze della Terra ha riportando M7.0 ad una profondità di 25 km (15.53 miglia).

Secondo l’USGS, l’epicentro è stato localizzato a 109 km (68 miglia) a O di Murghob, 133 km (83 miglia) a NE di Khorugh, 196 km (122 miglia) NNE di Ishkashim, Tagikistan, 204 km (127 miglia) a NNE di Ashkasham, Afghanistan e 345 km (214.37 miglia) E del capitale del Tagikistan, Dushanbe.

Ci sono circa 51.088 le persone che vivono nel raggio di 100 km (62 miglia).

USGS ha emesso un avviso di colore verde per possibilità di decessi e perdite economiche. Vi è comunque una bassa probabilità di vittime e danni.

Nel complesso, la popolazione di questa regione risiede in strutture vulnerabili ai forti terremoti, anche se esistono alcune strutture resistenti.

Terremoti recenti in questo settore hanno causato pericoli secondari come frane che potrebbero aver contribuito a perdite umane ed economiche.

L’epicentro risulta lontano dalle principali aree popolate, ma può essere un killer nei villaggi di montagna, ha riferito ER. 

Una serie di scosse di assestamento sono già state segnalate. Sono attese delle scosse di assestamento fino a M6 o anche maggiori, ha riferito ER.