Tag Archive : gennaio

Continua Il Raffreddamento Del Nord Atlantico, Non Cede Il “BLOB” Oramai Diventato Vasto E Profondo !!!! luglio 12, 2016 7:00 am

Non è più oramai un “blob”, una piccola area nell’Atlantico Settentrionale con temperature sotto media e falsamente interpretata, al principio, come la conseguenza del catastrofico scioglimento dei ghiacci groenlandesi (che al momento non si è verificato). Oramai l’area di raffreddamento delle temperature oceaniche è diventata molto vasta ed è intensa anche in profondità. Le temperature dei primi 800 metri di profondità nel Nord Atlantico, stando ai dati rilevati dal satellite ARGO, mostrano un calo di circa 1°C come media dal 2004 al 2016, considerando che le temperature presentano delle oscillazioni stagionali risultando più elevate nella stagione estiva e più fredde in quelle invernali. Più in generale, tali temperature sono tornate allo stesso livello del 1996, riandando indietro di vent’anni, nell’ultima rilevazione trimestrale Gennaio – Marzo 2016. Nelle rilevazioni del satellite Argo, notiamo come questo raffreddamento sia dovuto all’”upwelling” (risalita) di acque fredde profonde verso la superficie, particolarmente evidente negli ultimi due anni, e non all’arrivo di acque fredde superficiali dovute allo scioglimento glaciale, come era stato erroneamente detto all’inizio della formazione del “blob” freddo. Questo farebbe quindi pensare ad un ciclo naturale di raffreddamento del Nord Atlantico, forse incentivato anche dalla bassa attività dell’ultimo ciclo solare. Attualmente notiamo un’espansione delle... Mostra articolo

» Pubblicato da
Previsioni Di Forte Nina Entro La Fine Dell’Anno ??? marzo 6, 2016 7:00 am

Il clima terrestre potrebbe subire di nuovo degli sconvolgimenti tra l’Autunno e l’Inverno 2016-17, proprio a causa della presenza del fenomeno opposto al Nino, cioè la Nina, che potrebbe prendere piede entro la fine di quest’anno stando alle ultime previsioni del NOAA. Bisogna dire che spesso, dopo un Nino molto forte, segue una Nina altrettanto forte, ovverosia un deciso raffreddamento delle temperature sul Pacifico Equatoriale, che si portano al di sotto della norma. I primi “sintomi” di un avvento della Nina si vedono già nella risalita di acqua fredda dalle profondità del Pacifico Equatoriale. Tuttavia, se il modello del NOAA prevede l’arrivo di questa intensa Nina, altri modelli, come quello CFS, non sono altrettanto decisi in questa previsione. I modelli di previsione oceanici, infatti, stentano alquanto a prevedere tali fenomeni (Nino e Nina), in quanto non hanno ancora la precisione necessaria e sono ancora parzialmente sperimentali. Comunque sia, tale modello prevederebbe per il trimestre Novembre-Dicembre – Gennaio 2016-17, un valore di Nina 3.4 pari a -2,17°C di anomalia, un valore eccezionale che porrebbe il fenomeno tra i più intesi degli ultimi decenni! Fonte Web: Previsioni Di Forte Nina Entro La Fine Dell’Anno ??? Roberto Attività Solare  

» Pubblicato da
Germania, Straordinario Effetto Ghiaccio Amburgo !!!! gennaio 11, 2016 20:30 pm

Anche il Nord della Germania è stato interessato dall’ondata di gelo, e dopo 6 giorni la temperatura ad Amburgo sale sopra gli 0°C, dopo esser scesa a -8°C, ma con forti venti da nord. Per giorni la città del Mare del Nord è stata interessata da una bufera di vento, con la temperatura sotto zero. Il valore minimo della temperatura è stato di -8°C. Con l’aumento della temperatura,  sabato in città c’è stato anche il gelicidio, ovvero la pioggia che gela, che ha coperto di una insidiosa patina di ghiaccio strade e marciapiedi. Ma ecco in alcune foto come appariva Amburgo questi giorni, dove il vento in prossimità del fiume ha creato una patina di ghiaccio sulle auto parcheggiate, mentre il corso d’acqua (il fiume Elba) che scorre nella città si è gelato in superficie. Anche il Nord della Germania è stato interessato dall’ondata di gelo, e dopo 6 giorni la temperatura ad Amburgo sale sopra gli 0°C, dopo esser scesa a -8°C, ma con forti venti da nord. Per giorni la città del Mare del Nord è stata interessata da una bufera di vento, con la temperatura sotto zero. Il valore minimo della temperatura è stato di -8°C. Con l’aumento della... Mostra articolo

» Pubblicato da
-42° In Lapponia, Le Temperature Crollano Su Valori Estremi Nell’Artico Europeo !!!! gennaio 7, 2016 14:14 pm

E’ la città di Karesuando, in Svezia settentrionale, a misurare per la prima volta dopo molto tempo una temperatura di -40°C, molto al di sotto della media della zona anche nel solitamente rigido mese di Gennaio. Tale valore è stato misurato alle ore 18 UTC di oggi (ore 19 italiane). Ma anche in Finlandia le temperature sono state molto simili, con minimi di -38,9°C a Muonio, e di -38,6°C a Sodankyla. Le temperature hanno raggiunto un valore di -40,5°C in Svezia, a Naimakka, -40,0°C a Karasjok, in Norvegia, ed un minimo di -42,0°C nell’impronunciabile città norvegese di Couvddatmohkki, zona dove la temperatura aveva toccato una massima di +1,5°C appena sei giorni fa! Le anomalie termiche della zona si aggirano tra i 20 ed i 22°C in meno della norma. Fonte Web: -42° In Lapponia, Le Temperature Crollano Su Valori Estremi Nell’Artico Europeo !!!! Roberto Attività Solare  

» Pubblicato da
Gennaio, Crollo Indice Climatico Polare. Rischio Gelo ??? dicembre 15, 2015 13:54 pm

Il Vortice Polare Artico è una circolazione atmosferica che ruota attorno al Polo Nord. In questa fase il Vortice sta assumendo un’eccezionale potenza, e ciò sta quasi annullando le irruzioni di aria fredda verso le regioni a clima temperato. Ma nei primi di Gennaio, se le proiezioni saranno confermate, il Vortice collasserà, spingendo molto a sud aria freddissima. L’esatta rotta delle potenti irruzioni di aria fredda non sono preventivabili, queste vengono mostrate ogni giorni differenti. L’ultimissima elaborazione propone un’irruzione verso la Russia, una precedente verso l’Europa. Altre, in contemporanea sul Nord America. La novità del collasso del Vortice Polare, detto split, causerà un cambiamento rilevante nella circolazione atmosferica generale. Queste situazioni avvengono sovente da Gennaio inoltrato, eccezionalmente si mostrano in anticipo, come Dicembre. Quest’anno l’atmosfera appare assai turbolenta per l’influenza di  numerose complicazioni che derivano da anomalie delle Teleconnessioni. Una delle più imponenti è determinata da El Nino. Le possibilità di un’ondata di gelo in Italia non sono quantificabili da oggi, quantomeno prevedere fenomeni associati. Per il momento possiamo solo dare notizia di un cambiamento di circolazione atmosferica che sarà comunque da confermare. Fonte Web: Gennaio, Crollo Indice Climatico Polare. Rischio Gelo ??? Roberto Attività Solare  

» Pubblicato da
Un’Altra Cometa di Natale: La C/2013 US10 Catalina novembre 28, 2015 17:00 pm

Anche quest’anno dovremmo avere la nostra bella e luminosa cometa di Natale. Analogamente a quanto successe l’anno scorso con la bellissima cometa Lovejoy, stavolta sarà la Catalina a solcare i cieli boreali a partire dalla fine di novembre, ed eventualmente rendersi visibile alle nostre latitudini molto facilmente dalla metà di Dicembre, sebbene la cometa si renderà visibile già a fine Novembre, ma all’alba. A metà Gennaio, esattamente il 12, la cometa raggiungerà la minima distanza dalla Terra, nel momento in cui solcherà la costellazione dell’Orsa Maggiore, restando a coordinate circumpolar per tutto il mese di Gennaio. Interessante sarà al congiunzione che la cometa avrà il primo dell’anno con Arturo (distanza di soli 30′ d’arco), mentre prima ancora, esattamente il 7 di Dicembre, la cometa si renderà protagonista di un incontro ravvicinato (ovviamente, apparente) con la Luna e il pianeta Marte, distanti tra di loro tra i 4 e i 5 gradi. Le ultime osservazioni riportano la cometa di magnitudine 8 a fine Agosto, mostrando già una doppia coda (ioni e polveri), come mostrato nella famosa APOD di Agosto, mentre negli ultimi tempi è stata riportata avere una magnitudine intorno la 7. C/2013 US10 Catalina – NASA Image Credit & Copyright:... Mostra articolo

» Pubblicato da
TEMPERATURE GLOBALI BASSA ATMOSFERA UAH – ANOMALIE MESE DI FEBBRAIO 2015 marzo 5, 2015 20:35 pm

Dal mese di marzo 2013, abbiamo iniziato questa nuova rubrica, il monitoraggio delle anomalie della temperatura globale con rilevamento da satellite UAH (University of Alabama in Huntsville) in bassa troposfera, periodo di riferimento 1981-2010 in ultima versione 5.6. I dati registrati nel mese di febbraio 2015 portano la temperatura a livello globale in bassa troposfera complessivamente a +0.296°C. Rispetto al mese di gennaio, che aveva chiuso a +0.351°C, si è registrata una diminuzione di -0,055°C. Temperatura che per quanto riguarda l’emisfero nord chiude a +0.434°C. Rispetto al mese scorso, che aveva chiuso a +0.553°C, si è registrata una forte diminuzione di oltre un decimo di grado ed esattamente -0,119°C. Al contrario l’emisfero sud è risultato in leggerissimo aumento, facendo registrare nel mese di febbraio +0.157°C. Rispetto al mese di gennaio, quando aveva chiuso a +0.150°C, si è registrato un aumento di +0,007°C. Per quanto riguarda anche la zona tropicale viene rilevata una forte diminuzione, con il mese di febbraio che chiude a  +0.015°C. Rispetto al mese di gennaio, che aveva chiuso a +0.126°C si è registrata una diminuzione di -0,111°C. Le temperature da gennaio 2014 rilevate per settore: YR MON GLOBAL NH SH TROPICS 2014 01 +0.291 +0.387 +0.194 -0.029... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 31 GENNAIO (2015 VS 2014) febbraio 1, 2015 23:30 pm

Il giorno 31-1-2015 abbiamo avuto 107 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca delle Marianne, molto vicino al confine di faglia dove avviene la subduzione con la placca Pacifica. Magnitude Mw 5.7 Region SAIPAN REG., N. MARIANA ISLANDS Date time 2015-01-31 12:29:34.8 UTC Location 15.37 N ; 146.97 E Depth 30 km Distances 132 km E of Saipan, Northern Mariana Islands / pop: 48,220 / local time: 22:29:34.8 2015-01-31 2365 km S of Tokyo, Japan / pop: 8,336,599 / local time: 21:29:34.8 2015-01-31 2744 km N of Port Moresby, Papua New Guinea / pop: 283,733 / local time: 22:29:34.8 2015-01-31   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 10 over 5 2015-01-31 21:35:01.8 31.42 S 177.71 W 30 5.0 KERMADEC ISLANDS REGION 2015-01-31 20:47:11.5 56.57 N 169.06 W 10 5.1 PRIBILOF ISLANDS, ALASKA REGION 2015-01-31 18:57:48.8 5.32 N 82.62 W 10 5.2 SOUTH OF PANAMA 2015-01-31 17:39:12.5 56.60 N 168.98 W 10 5.3 PRIBILOF ISLANDS, ALASKA REGION 2015-01-31 17:30:09.0 6.85 S 127.57 E 326 5.4 BANDA SEA 2015-01-31 13:59:42.7 28.37 N 84.07 E 10 5.0 NEPAL 2015-01-31 12:40:08.4 71.00 N 176.30 E 10 5.1 EAST SIBERIAN SEA 2015-01-31 12:38:31.4 56.66 N 168.98 W 10 5.2 PRIBILOF ISLANDS, ALASKA REGION... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 31 GENNAIO febbraio 1, 2015 19:09 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli bassi, 3 deboli C flares si sono registrati. La regione 2268 comincia a dare i primi segni di cedimento, mantiene lo stesso livello magnetico (Beta-Gamma), ma dimezza la sua area di estensione. Non va oltre ad un debole C-flare, sintomo che forse siamo alle battute finale del suo percorso. La compagnia di viaggio, la regione 2277 non cambia le sue caratteristiche, ma a livello eruttivo riduce la sua portata, eguagliando la 2268. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa  Visibile, foto di Luigi Manganotti  Sole Halfa, foto di Luigi Manganotti   Possibilità di flares classe M:   70% Possibilità di flares classe X:    25% Elenco dei flares del 31 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 30 GENNAIO (2015 VS 2014) febbraio 1, 2015 0:02 am

Il giorno 30-1-2015 abbiamo avuto 87 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Fiji, in una zona contraddistinta da orogenesi, vicino al confine di faglia dove avviene la subduzione con la placca Australiana. Magnitude Mw 6.0 Region SOUTHEAST OF LOYALTY ISLANDS Date time 2015-01-30 17:57:57.7 UTC Location 21.29 S ; 170.21 E Depth 10 km Distances 403 km E of Nouméa, New Caledonia / pop: 93,060 / local time: 04:57:57.7 2015-01-31 216 km SE of Isangel / pop: 1,437 / local time: 04:57:00.0 2015-01-31   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 1 over 6, 5 over 5 2015-01-30 21:07:16.7 15.05 S 173.49 W 10 5.0 TONGA 2015-01-30 18:52:56.7 52.54 S 26.58 E 10 5.0 SOUTH OF AFRICA 2015-01-30 18:11:12.4 21.21 S 170.13 E 16 5.1 SOUTHEAST OF LOYALTY ISLANDS 2015-01-30 17:57:57.7 21.29 S 170.21 E 10 6.0 SOUTHEAST OF LOYALTY ISLANDS 2015-01-30 04:30:37.3 49.37 N 156.33 E 40 5.2 KURIL ISLANDS 2015-01-30 03:34:32.3 16.95 S 14.22 W 10 5.0 SOUTHERN MID-ATLANTIC RIDGE Dunque giornata normale. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 4 Over 6 107 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 4 Over 6 107 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2788 Parziale... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 30 GENNAIO gennaio 31, 2015 20:18 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli moderati 7 flares si sono registrati, di cui 3 M e 4 C (3 deboli e 1 medio). La regione 2268 per la prima volta da inizio giro, produce 2 M flares nella stessa giornata. Eventi durati rispettivamente 30 minuti con picco massimo a M2.0, e 66 minuti fermandosi a M1.7 . Mantiene sempre il livello magnetico (Beta-Gamma) e la medesima area. L’altra regione di interesse la 2277, con le stesse caratteristiche magnetiche ma anche strutturali della 2268, genera anche lei un M-flare. Evento di tipo impulsivo (durato 11 minuti), con picco massimo a M2.4. Tutte le altre regioni rimangono stabili.  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Regione 2268, foto di Mirko Pizzaballa Regione 2277, foto di Mirko Pizzaballa Visibile, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:   70% Possibilità di flares classe X:    25% Elenco dei flares del 30 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 29 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 31, 2015 1:54 am

Il giorno 29-1-2015 abbiamo avuto 108 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Tongana, vicino al confine di faglia divergente della placca Niuafo’ou. Magnitude Mw 5.4 Region TONGA Date time 2015-01-29 03:49:33.8 UTC Location 19.23 S ; 174.18 W Depth 20 km Distances 236 km NE of Nuku‘alofa, Tonga / pop: 22,400 / local time: 16:49:33.8 2015-01-29 66 km N of Pangai, Tonga / pop: 1,738 / local time: 16:49:33.8 2015-01-29   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 3 over 5 2015-01-29 09:29:53.5 2.19 N 97.06 W 20 5.0 WEST OF GALAPAGOS ISLANDS 2015-01-29 03:49:33.8 19.23 S 174.18 W 20 5.4 TONGA 2015-01-29 02:48:53.4 1.79 N 126.51 E 30 5.0 MOLUCCA SEA Dunque giornata tranquilla. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 3 Over 6 102 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 3 Over 6 102 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2701 Parziale terremoti (2015) 2701 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 29-1-2014 Terremoti registrati 233 La scossa più forte è avvenuta all’interno della placca Altipiano. Magnitude Mw 5.7 Region TARAPACA, CHILE Date time 2014-01-29 10:01:51.0 UTC Location 18.62 S ; 69.41 W Depth 124 km Distances 270 km SW of La Paz, Bolivia /... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 29 GENNAIO gennaio 30, 2015 23:26 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli molto forti, 17 flares si sono registrati, di cui 1 M e 16 C (10 deboli, 3 medi e 3 forti). Due regioni prendono in mano la situazione, la prima la già conosciuta 2268 di livello magnetico (Beta-Gamma), e la 2277 con le stesse caratteristiche magnetiche. Entrambi gli emisferi vengono interessati dunque da questa accelerazione, nell’emisfero sud la 2268 produce un altro M-flare, evento durato 20 minuti e con picco massimo a M2.1. Nell’emisfero nord la 2277 non sta guardare, i C forti sono tutti suoi, è chiaro che non manca molto all’M. Mostra una intensa fare eruttiva, perchè su 17 flares totali, ben 12 sono suoi. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram   Possibilità di flares classe M:   40% Possibilità di flares classe X:    10% Elenco dei flares del 29 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo,... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 28 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 30, 2015 0:52 am

Il giorno 28-1-2015 abbiamo avuto 117 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Australiana. Magnitude Mw 6.2 Region FIJI REGION Date time 2015-01-28 02:43:19.5 UTC Location 21.01 S ; 178.27 W Depth 485 km Distances 319 km W of Nuku‘alofa, Tonga / pop: 22,400 / local time: 15:43:19.5 2015-01-28 469 km SE of Suva, Fiji / pop: 77,366 / local time: 14:43:19.5 2015-01-28 1052 km SW of Apia, Samoa / pop: 40,407 / local time: 16:43:19.5 2015-01-28   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 1 over 6, 5 over 5 2015-01-28 21:55:22.1 24.42 S 116.23 W 10 5.0 SOUTHERN EAST PACIFIC RISE 2015-01-28 21:08:51.3 40.27 N 124.66 W 10 5.7 OFFSHORE NORTHERN CALIFORNIA 2015-01-28 15:54:37.8 34.30 N 25.04 E 30 5.1 CRETE, GREECE 2015-01-28 13:25:34.7 41.37 S 85.70 W 10 5.1 WEST CHILE RISE 2015-01-28 08:38:02.0 21.65 S 179.16 W 606 5.2 FIJI REGION 2015-01-28 02:43:19.5 21.01 S 178.27 W 485 6.2 FIJI REGION Dunque giornata normale. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 3 Over 6 99 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 3 Over 6 99 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2593 Parziale terremoti (2015) 2593 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 28 GENNAIO gennaio 29, 2015 21:47 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli moderati, 8 flares si sono registrati, di cui 2 M e 6 C (4 deboli, 1 medio e 1 forte). La regione 2268 produce il suo secondo M-flare da quando è apparsa, mantenendo sempre lo stesso livello magnetico (Beta-Gamma). Evento durato 34 minuti, con picco massimo a M1.4, sicuramente avrà ancora da dire questa regione. Ma non è la sola, infatti la nuova regione arrivata dal behind, ha preso il numero 2277, presentandosi con un M1.0 di tipo impulsivo (durato 8 minuti). Ha già le stesse caratteristiche magnetiche della 2268, quindi vale il medesimo discorso fatto prima. Anche altre regioni si stanno sviluppando abbastanza in fretta, come la 2271 e la 2275, entrambe (Beta-Gamma). Siamo di fatto in un picco isolato, cosa che può avvenire tranquillamente nella fase di uscita dal massimo solare. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Visibile, foto di Luigi Manganotti Sole Ca-K, foto di Luigi Manganotti Possibilità di flares classe M:   40% Possibilità di flares classe X:    10% Elenco dei flares del 28 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 27 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 29, 2015 1:07 am

Il giorno 27-1-2015 abbiamo avuto 116 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Sunda, in una zona contraddistinta da orogenesi, molto vicino al confine di faglia divergente della placca Birmana. Magnitude Mw 5.7 Region NIAS REGION, INDONESIA Date time 2015-01-27 00:53:20.3 UTC Location 1.35 N ; 97.22 E Depth 15 km Distances 295 km SW of Medan, Indonesia / pop: 1,750,971 / local time: 07:53:20.3 2015-01-27 156 km SE of Sinabang, Indonesia / pop: 15,000 / local time: 07:53:20.3 2015-01-27   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 4 over 5 2015-01-27 21:33:07.0 36.92 N 173.96 E 10 5.3 NORTH PACIFIC OCEAN 2015-01-27 21:26:40.8 20.49 S 172.63 E 40 5.0 VANUATU REGION 2015-01-27 01:02:25.0 1.28 N 97.23 E 30 5.0 NIAS REGION, INDONESIA 2015-01-27 00:53:20.3 1.35 N 97.22 E 15 5.7 NIAS REGION, INDONESIA Dunque giornata tranquilla. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 2 Over 6 94 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 2 Over 6 94 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2476 Parziale terremoti (2015) 2476 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 27-1-2014 Terremoti registrati 241 La scossa più forte è avvenuta all’interno della placca Altipiano, molto vicino al confine di faglia convergente... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 27 GENNAIO gennaio 28, 2015 22:02 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli bassi, 5 C flares si sono registrati (4 deboli e 1 medio). Sempre più in ripresa la nostra stella, che non finisce mai di stupirci. Considerato che 11 giorni fa abbiamo registrato il primo giorno del 2015 senza flares, e ora ci troviamo un sole bello vivace! La regione 2268 (Beta-Gamma), continua a produrre C flares, mentre si espande, la 2273 (Beta) la segue con un singolo flare. Si fa strada dal behind una nuova regione, presentandosi con un C5.7,  verrà numerata domani. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram   Possibilità di flares classe M:   40% Possibilità di flares classe X:    10% Elenco dei flares del 27 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.6 2268 04:54:00... Mostra articolo

» Pubblicato da
8 metri di neve in Norvegia gennaio 28, 2015 17:15 pm

27 Gennaio 2015 Le nevicate spaventose stanno continuando, in Norvegia, sul lato occidentale, continuamente investito da correnti atlantiche e nord atlantiche perturbate, che stanno riversando sulla zona grandi quantità di “materia bianca”! Nel distretto di Song og Fjordan la neve supera gli otto metri di altezza, così come nella contea di Hordaland. Fonte Web: http://www.freddofili.it/2015/01/27/8-metri-di-neve-in-norvegia/  

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 26 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 28, 2015 0:51 am

Il giorno 26-1-2015 abbiamo avuto 87 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Sunda, in una zona contraddistinta da orogenesi. Magnitude Mw 5.4 Region NEGROS, PHILIPPINES Date time 2015-01-26 07:09:54.3 UTC Location 9.67 N ; 122.53 E Depth 46 km Distances 344 km NW of Budta, Philippines / pop: 1,273,715 / local time: 15:09:54.3 2015-01-26 165 km SW of Cebu City, Philippines / pop: 798,634 / local time: 15:09:54.3 2015-01-26 119 km SW of Bacolod City, Philippines / pop: 454,898 / local time: 15:09:54.3 2015-01-26 7 km NE of Bacuyangan, Philippines / pop: 7,506 / local time: 15:09:54.3 2015-01-26   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 3 over 5 2015-01-26 19:12:12.8 18.75 S 174.72 W 80 5.3 TONGA 2015-01-26 07:09:54.3 9.67 N 122.53 E 46 5.4 NEGROS, PHILIPPINES 2015-01-26 04:25:45.0 20.80 S 168.41 E 10 5.0 LOYALTY ISLANDS Dunque giornata tranquilla. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 2 Over 6 90 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 2 Over 6 90 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2360 Parziale terremoti (2015) 2360 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 26-1-2014 Terremoti registrati 180 La scossa più forte è avvenuta sul confine di faglia trasforme che... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 26 GENNAIO gennaio 27, 2015 23:47 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli moderati, 7 flares si sono registrati, di cui 1 M e 6 C deboli. La regione 2268 mantenendo il livello magnetico (Beta-Gamma), riesce a produrre il suo primo M-flare del percorso, raggiungendo il minimo sindacabile M 1.1. Evento di tipo impulsivo, durato solo 12 minuti. La stessa regione ha prodotto anche dei C flares, alternandosi con la 2271 (Beta-Gamma). Fioritura di nuove regioni, come la 2272 e la 2273, con la seconda che ha già la stessa configurazione magnetica delle due protagoniste sino ad ora. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:   25% Possibilità di flares classe X:     5% Elenco dei flares del 26 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.1... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 25 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 27, 2015 1:58 am

Il giorno 25-1-2015 abbiamo avuto 86 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Bird’s Head, molto vicino al confine di faglia dove avviene la subduzione con la placca Sunda. Magnitude mb 5.5 Region MOLUCCA SEA Date time 2015-01-25 09:20:57.3 UTC Location 1.14 N ; 126.47 E Depth 40 km Distances 663 km S of Davao, Philippines / pop: 1,212,504 / local time: 17:20:57.3 2015-01-25 185 km E of Manado, Indonesia / pop: 451,893 / local time: 17:20:57.3 2015-01-25 110 km W of Ternate / pop: 101,731 / local time: 18:20:00.0 2015-01-25   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 4 over 5 2015-01-25 23:55:50.1 20.60 S 169.91 E 132 5.2 VANUATU 2015-01-25 22:20:01.1 35.83 N 140.51 E 20 5.0 NEAR EAST COAST OF HONSHU, JAPAN 2015-01-25 10:41:13.9 29.20 N 139.42 E 423 5.0 IZU ISLANDS, JAPAN REGION 2015-01-25 09:20:57.3 1.14 N 126.47 E 40 5.5 MOLUCCA SEA Dunque giornata tranquilla. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 2 Over 6 87 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 2 Over 6 87 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2273 Parziale terremoti (2015) 2273 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 25-1-2014 Terremoti registrati 105 La scossa più forte... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 25 GENNAIO gennaio 26, 2015 23:50 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli bassi, 4 deboli C flares si sono registrati. La regione 2268 mantiene lo stesso livello magnetico (Beta-Gamma), ma comincia a diminuire la sua estensione. Fa sentire la sua presenza con un solo C flare, e nel frattempo viene affiancata dalla 2271, una nuova regione presente nel nord emisfero autrice di 3 C flares, e già con la stessa configurazione magnetica della 2268. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram   Possibilità di flares classe M:   25% Possibilità di flares classe X:     5% Elenco dei flares del 25 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.1 0 01:55:00 02:01:00 02:06:00 Flare of class C1.1 0 02:26:00 02:29:00 02:32:00 Flare of class C1.0 2268 07:47:00 07:51:00 07:56:00 Flare of... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 24 GENNAIO (2015 VS 2014) gennaio 26, 2015 0:46 am

Il giorno 24-1-2015 abbiamo avuto 96 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Fiji, in una zona contraddistinta da orogenesi, molto vicino al confine di faglia dove avviene la subduzione con la placca Australiana. Magnitude mb 4.9 Region SOUTHEAST OF LOYALTY ISLANDS Date time 2015-01-24 22:05:39.6 UTC Location 22.82 S ; 171.90 E Depth 10 km Distances 563 km E of Nouméa, New Caledonia / pop: 93,060 / local time: 09:05:39.6 2015-01-25 454 km SE of Isangel / pop: 1,437 / local time: 09:05:00.0 2015-01-25 437 km E of Tadine, New Caledonia / pop: 7,492 / local time: 09:05:39.6 2015-01-25   Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: Nessun sisma Dunque giornata anonima. —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2015) 2 Over 6 83 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Gennaio (2015) 2 Over 6 83 Over 5 Parziale terremoti Gennaio (2015) 2187 Parziale terremoti (2015) 2187 —————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 24-1-2014 Terremoti registrati 111 La scossa più forte è avvenuta sul confine di faglia convergente, che divide la placca del mare di Banda da quella Timor. Magnitude mb 5.4 Region BANDA SEA Date time 2014-01-24 14:31:26.0 UTC Location 6.73 S ; 130.57 E Depth 74 km... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 24 GENNAIO gennaio 25, 2015 22:46 pm

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli bassi, 3 deboli C flares si sono registrati. La regione 2268 di livello magnetico (Beta-Gamma), continua a produrre C flares, ma modesti rispetto alla sua instabilità magnetica, non si esclude comunque un eventuale M-flare. Tutte le altre regioni rimangono stabili.  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:   40% Possibilità di flares classe X:     5% Elenco dei flares del 24 Gennaio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C2.0 2268 07:32:00 07:40:00 07:46:00 Flare of class C1.3 2268 10:15:00 10:20:00 10:27:00 Flare of class C1.2 0 20:41:00 20:46:00 20:52:00 GOES X-RAY FLUX   Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 125.3 Valore flusso solare mensile: 138.5 Flusso solare rispetto alle ultime 24 ore: in leggero aumento (+4.2 punti) Sunspot number... Mostra articolo

» Pubblicato da