Tag Archive : flare

Tempo di guerra e di pace agosto 13, 2016 7:00 am

Autore: Guido Guidi Data di pubblicazione: 12 Agosto 2016 Fonte originale: http://www.climatemonitor.it/?p=41982   Le due invasioni mongole ordinate da Kublai Khan nel XIII secolo fallirono entrambe perché le flotte degli invasori furono distrutte da due tifoni, la versione asiatica del ciclone tropicale. Da allora, quel vento ha preso il nome di Kamikaze “vento divino”, sulla cui interpretazione attuale è meglio soprassedere. Il trattato di pace dell’Aia del 1795, quando la Piccola Età Glaciale volgeva al termine ma doveva ancora raggiungere il suo apice con l’anno senza estate del 1815, fu firmato alla definitiva capitolazione dei ribelli olandesi, quando il Generale dell’Armata Nord francese Pichegru catturò la flotta olandese bloccata dal ghiaccio sullo Helder. L’unica battaglia navale di cui si abbia notizia vinta con la cavalleria. La nemesi dell’Imperatore Napoleone Bonaparte, iniziò con la disfatta nella Campagna di Russia del 1812, con le truppe d’oltralpe decimate dal gelo dell’inverno russo, e si concluse con la sconfitta di Waterloo, maturata anche per le difficoltà incontrate dalla cavalleria e dall’artiglieria francesi su di un campo di battaglia reso impraticabile dalla pioggia e dal fango. L’Operazione Barbarossa, il nome in codice con cui è passata alla storia l’invasione della Russia da parte dell’esercito nazista, fallì... Mostra articolo

» Pubblicato da
IL SOLE SCENDE SILENZIOSO! aprile 8, 2016 20:59 pm

“Sono stato un fisico solare per 30 anni, ma non ho mai visto nulla di simile”, dichiara Richard Harrison, a capo della fisica spaziale al Rutherford Appleton Laboratory di Oxfordshire. Le sonde spaziali oggi ci mostrano immagini e recenti filmati che hanno dell’incredibile, svelandoci ogni minima zona della nostra stella. Il Sole si mostra nei suoi minimi dettagli, ma il suo volto è stranamente informe. “Se vogliamo tornare a vedere un Sole così inattivo … dobbiamo tornare indietro di oltre 100 anni,” afferma Harrison. Questa stasi solare è sconcertante per noi scienziati, perché in questo momento il Sole dovrebbe essere in piena attività. Da poco ha oltrepassato il suo massimo solare, il punto del ciclo di 11 anni in cui l’attività esprime la sua massima attività. Questa gigantesca palla di plasma dovrebbe essere costellata di macchie solari, che esplodendo dovrebbero dare la formazione di numerosi flare ed enormi eruzioni di nubi di particelle cariche nello spazio sotto forma di espulsioni di massa coronale.     Ma a parte qualche rara espulsione, come alcune eruzioni solari nel recente massimo, è rimasto tutto molto tranquillo. E subito questo massimo solare così debole, segue ancora un minimo solare – un periodo in cui l’attività... Mostra articolo

» Pubblicato da
I PIU’ FORTI BRILLAMENTI SOLARI DAL 1978 agosto 6, 2015 13:59 pm

Un brillamento (o flare) solare, detto anche solar flare, è un’eruzione violenta di materia dalla superficie del Sole. È causato da un improvviso rilascio di energia in occasione di un fenomeno di riconnessione delle linee del campo magnetico. Le particelle energetiche emesse da questi fenomeni solari sono le prime responsabili dell’aurora boreale e di quella australe. Se di grande potenza possono essere anche responsabili di interruzioni alle linee elettriche oltre che alle comunicazioni. I brillamenti solari sono classificati in 5 classi di potenza a seconda della loro luminosità nei raggi X, misurata a Terra in Watt/m2 e nella banda tra 0,1 e 0,8 nm. In ordine crescente di potenza sono A, B, C, M e X. Ogni classe è 10 volte più potente di quella precedente, con la più potente, la classe X pari a un flusso di 10-4 W/m2, ed è ulteriormente suddivisa linearmente in 9 classi, numerate da 1 a 9. Per esempio un brillamento di classe M5 è la metà di un brillamento di classe M10, cioè X1, a sua volta la metà di un brillamento X2. Un brillamento X2 è pertanto 4 volte più potente di un classe M5 e 10 volte più potente di un evento di classe... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 19 MARZO marzo 21, 2015 2:06 am

Attività solare che è stata a livelli bassi, 2 deboli C flares si sono registrati. La regione 2297 ci saluta, la ricorderemo sicuramente perchè in parte è stata l’artefice della CME, che poi ha dato origine alla tempesta geomagnetica più forte del ciclo 24. E’ stata una regione anche molto attiva, che ha prodotto 23 M flares e un X flare, il bello è che nessuno di questi eventi ha portato poi alla tempesta geomagnetica. Protagonista di ciò un lungo flare di classe C 9.1. La segue la 2302, che è comparsa troppo tardi. L’unica superstite rimane la 2303 nel nord emisfero, che sarà accompagnata da una nuova regione in numerazione domani. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:    40% Possibilità di flares classe X:      5% Elenco dei flares del 19 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 18 MARZO marzo 20, 2015 1:05 am

Attività solare che è stata a livelli molto forti, 18 C flares si sono registrati (12 deboli, 4 medi e 2 forti). Ed ecco che la regione 2297 comincia a perdere forza, abbassando il suo livello magnetico a (Beta-Gamma), riducendo anche l’estensione di circa un 1/3. Si mantiene comunque attiva, con 6 dei 18 flares totali. La nuova regione 2302 è la protagonista di giornata, con gli altri 12 flares, e ha una configurazione magnetica (Beta-Gamma). Avrà vita breve, perchè è comparsa nel bordo occidentale, e girerà nel non visibile assieme alla 2297 entro Sabato. La tempesta geomagnetica è andava avanti tutto il giorno, dove si è raggiunto un picco di 6 ore a K 6, e ben 15 con K a 5, questa volta le aurore si sono formate ad alte latitudini, come è normale che sia. K index  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  AR 2297, foto di Mirko Pizzaballa Visibile, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:    40% Possibilità di flares classe X:     10% Elenco dei flares del 18 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 17 MARZO marzo 19, 2015 1:36 am

Attività solare che è stata a livelli bassi, 3 flares si sono registrati, di cui 1 M e 2 C deboli. Non cambiano le caratteristiche sia magnetiche che di estensione della regione 2297,che entro il week-end sarà girata nel non visibile. Due nuove regioni riportano attivo l’emisfero nord, verranno numerate domani. Ma la regione 2297 va ringraziata per la sua presenza, perchè ci ha regalato 24 ore di pura follia, a causa di una CME prodotta il 15 Marzo, di lunga durata 125 minuti, e che ha permesso la fuoriuscita di tanto materiale, che poi si è diretto verso la magnetosfera terrestre. Nello stesso tempo la connessione con un enorme buco coronale, presente nel sud emisfero, ha amplificato il fenomeno precedente, e il risultato è stato un duro attacco del vento solare verso la Terra. L’indice geomagnetico ha quindi avuto un picco altissimo, portandosi ad un valore record per il ciclo 24, con ben 9 ore alternate con un valore di K a 8, le restanti si sono suddivise in 3 ore con K a 7, 6 ore con K a 6, ed 1 ora con K a 5. Un valore così alto viene classificato come tempesta severa (G4), che... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 16 MARZO marzo 18, 2015 1:49 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 7 flares si sono registrati, di cui 1 M e 6 C (4 deboli, 1 medio e 1 forte). La regione 2297 continua a rimanere fortemente instabile, e più o meno con la stessa estensione. Autrice di tutti i flares di giornata, dove il più forte è stato un M1.6 durato 38 minuti. Il flusso di protoni si è mantenuto vicino alla soglia di tempesta di radiazione debole (S1), per poi cominciare a calare entro fine giornata. Ancora una volta rimane una sola regione a tenere attivo il sole, mentre l’emisfero nord prosegue la sua fase spotless alternata, questo è il 2° giorno consecutivo. M1.6   Proton flux  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    70% Possibilità di flares classe X:     20% Elenco dei flares del 16 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 15 MARZO marzo 17, 2015 1:46 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 9 flares si sono registrati, di cui 2 M e 7 C (5 deboli, 1 medio e 1 forte). La regione 2297 rimane stabile sia a livello magnetico che come estensione. Autrice di un C flare (C 9.1)  davvero di lunga durata (125 minuti), e che ha generato una CME, che dovrebbe colpire la nostra magnetosfera entro metà settimana. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Il lungo flare ha aumentato anche il flusso di protoni, che si è portato appena sotto la soglia di tempesta debole (S1). C 9.1 Proton flux Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa  AR 2297, foto di Mirko Pizzaballa AR 2297, video di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:    70% Possibilità di flares classe X:     20% Elenco dei flares del 15 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 14 MARZO marzo 15, 2015 23:46 pm

Attività solare che è stata a livelli forti, 13 flares si sono registrati, di cui 1 M e 12 C (11 deboli, e 1 medio). La regione 2297 rimane dello stesso livello magnetico (Beta-Gamma -Delta), ma riduce di circa 1/3 la sua estensione. E’ la protagonista di tutti i flares di giornata, il più forte un M1.3 durato 31 minuti. Tutte le altre regioni rimangono stabili. Ritorna ancora spotless l’emisfero nord. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile 1, foto di Mirko Pizzaballa  Visibile 2, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:    70% Possibilità di flares classe X:     20% Elenco dei flares del 14 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C2.3 2297 01:44:00 01:53:00 02:06:00 Flare of class C1.3 2297 04:04:00 04:10:00 04:17:00 Flare of class M1.3 2297 04:23:00 04:40:00... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 13 MARZO marzo 15, 2015 1:30 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 8 flares si sono registrati, di cui 2 M e 6 C (4 deboli, e 2 medi). La regione 2297 ormai fronte Terra, continua ad avere una intensa fase eruttiva, ma non forte come nei giorni passati. Mantiene un livello magnetico (Beta-Gamma-Delta), mentre la superficie è due volte e mezzo la Terra. Nel frattempo l’emisfero sud sforna un’altra regione, la 2301, portando il totale a 4 per emisfero. Una macchiolina nel nord emisfero, interrompe la fase spotless nell’emisfero nord, ha preso il numero 2300. M 1.8  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa  AR 2297, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:    70% Possibilità di flares classe X:     20% Elenco dei flares del 13 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 12 MARZO marzo 14, 2015 1:34 am

Attività solare che è stata a livelli forti, 15 flares si sono registrati, di cui 5 M e 10 C (4 deboli, 4 medi e 2 forti). Prosegue l’intensa fase eruttiva della regione 2297, con altri M flares ma tutti impulsivi. Ormai è fronte terra, e le caratteristiche magnetiche rimangono invariate (Beta-Gamma-Delta). Si sta dimostrando una delle regioni più attive del ciclo 24 in termini di flares., e questo sta avvenendo dopo che il massimo dell’emisfero sud (picco mensile) è finito da oltre un anno, sintomo che il sole di energia ne ha quante ne vuole, e in qualsiasi momento. Sono apparse due nuove regioni nell’emisfero sud, ed hanno preso i numeri 2298 e 2299, con la seconda, che si presenta subito con un C 7.1. Emisfero nord ancora spotless, al 5° giorno consecutivo. AR 2297  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa  AR 2297, foto di Mirko Pizzaballa  Visibile, foto di Luigi Manganotti Possibilità di flares classe M:    70% Possibilità di flares classe X:     20% Elenco dei flares del 12 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 11 MARZO marzo 13, 2015 1:02 am

Attività solare che è stata a livelli molto forti, 18 flares si sono registrati, di cui 1 X, 3 M e 14 C (9 deboli, 4 medi e 1 forte). Era nell’aria l’X flare, troppo attiva stava diventando la regione 2297, ed infatti nel pomeriggio ha generato un X 2.2, evento di tipo impulsivo durato 18 minuti. Si tratta del flare più forte degli ultimi 4 mesi e mezzo, quando la regione monster (2192) produsse un X 3.1. Ma anche questo è di un certo livello, dato che entra nella top 10 dei flares più forti del ciclo 24, posizionandosi al 9° posto. E’ anche il primo X flare del 2015. La regione mantiene una struttura magnetica (Beta-Gamma-Delta), e ha le dimensioni di almeno 2 volte la Terra. Entro domani sarà fronte Terra, e vista la forte instabilità magnetica, una buona parte degli eventi andrà ad influenzare il vento solare. X2.2 Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa AR 2297, foto di Mirko Pizzaballa Sviluppo AR 2297, video di Mirko Pizzaballa Sole-Ca-K, foto di Luigi Manganotti Sole H-alfa, foto di Luigi Manganotti Possibilità di flares classe M:    60% Possibilità di flares classe X:  ... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 10 MARZO marzo 12, 2015 0:10 am

Attività solare che è stata a livelli forti, 15 flares si sono registrati, di cui 2 M e 13 C (11 deboli e 2 medi). Giornata fotocopia a quella di ieri, con una protagonista assoluta, la regione 2297. Resta con la stessa configurazione magnetica (Beta-Gamma-Delta), aumentando leggermente le dimensioni. Ancora un volta sono 2 gli M flares di giornata, entrambi impulsivi, il primo un M5.1  durato 9 minuti, e un M2.9 durato 20 minuti. Non si sono prodotte CME. Nei prossimi giorni si posizionerà sempre più fronte Terra, gli skywatchers potrebbero avere belle sorprese. M5.1  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    60% Possibilità di flares classe X:     15% Elenco dei flares del 10 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class M5.1 2297 03:19:00 03:24:00 03:28:00 Flare of class... Mostra articolo

» Pubblicato da
BREAKING NEWS ATTIVITA’ SOLARE: POTENTE X FLARE 2.1 SCATURISCE DALLA REGIONE ATTIVA 2297 marzo 11, 2015 21:11 pm

Un importante Flare solare di classe X2.1 (R3-Strong blackout radio) è scaturito dalla Regione Attiva 2297 alle ore 16:22 UTC di oggi 11 marzo 2015. L’evento ha avuto inizio alle ore 16:11 ed è terminato alle ore 16:29 UTC. Di Type II (velocità stimata di 1.461 km/s) con emissioni di Type IV sono stati associati all’evento. Le emissioni di tipo IV si verificano in associazione a importanti eruzioni sulla superficie solare e sono tipicamente associati con forti Espulsioni di Massa Coronale (CME) e tempeste di radiazioni solari. Inoltre, una radio 10 cm della durata di 3 minuti, con picco di flusso a 160 SFU si è associato all’evento. Una raffica Radio 10 cm indica che il burst elettromagnetico associato ad un brillamento solare alla lunghezza d’onda 10 cm è doppio o maggiore di quella iniziale 10 cm radio. Questo può essere indicativo di un significativo disturbo radio in associazione ad un brillamento solare. Questo disturbo è generalmente di breve durata, ma può causare interferenze a ricevitori sensibili, tra cui radar, GPS, e le comunicazioni satellitari.           Space Weather Message Code: ALTTP2 Serial Number: 999 Issue Time: 2015 Mar 11 1700 UTC ALERT: Type II Radio Emission Begin... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 9 MARZO marzo 10, 2015 23:57 pm

Attività solare che è stata a livelli forti, 15 flares si sono registrati, di cui 2 M e 13 C (11 deboli, 1 medio e 1 forte) La regione 2297 dopo un giorno di stand-by, ritorna ancora più attiva, riuscendo a generare 12 dei 15 flares totali. Mantiene il livello magnetico (Beta-Gamma-Delta), e le stesse dimensioni. Il flare più forte di giornata è un M5.8 durato 43 minuti, preceduto da un M4.5 impulsivo, della durata di 15 minuti. Entrambi gli eventi non sono diretti verso la Terra. Emisfero nord al 3° giorno consecutivo spotless. M4.5 M5.8 Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Composite Possibilità di flares classe M:    40% Possibilità di flares classe X:     10% Elenco dei flares del 9 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.1 2297 00:03:00 00:06:00 00:09:00 Flare of... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 8 MARZO marzo 9, 2015 22:50 pm

Attività solare che è stata a livelli bassi, 2 deboli C flares si sono registrati. La regione 2297 dopo l’exploit di 24 ore fa, si prende una giorno di “riposo”, generando solo 2 C flares. Si sviluppa a livello magnetico, raggiungendo la configurazione (Beta-Gamma-Delta), e plausibile che ritornerà a farsi sentire. Emisfero nord al 2° giorno consecutivo spotless (senza macchie). Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Sole H-alfa, foto di Luigi Manganotti  Visibile, foto di Luigi Manganotti Possibilità di flares classe M:    40% Possibilità di flares classe X:     10% Elenco dei flares del 8 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C2.5 2297 09:09:00 09:25:00 09:37:00 Flare of class C1.1 2297 14:38:00 14:45:00 14:47:00 GOES X-RAY FLUX   Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 124.2 Valore flusso solare mensile: 127.9 Flusso solare... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 7 MARZO marzo 9, 2015 1:53 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 5 flares si sono registrati, di cui 1 M e 4 C deboli. La regione 2297 cresce ulteriormente di livello magnetico divenendo (Beta-Gamma), e riesce a produrre un M flare di una certa potenza, con picco massimo a M 9.2. Evento durato 73 minuti, ancora una volta il fenomeno ha superato l’ora, come è avvenuto anche negli altri M-flares generati dalla stessa regione. Si è prodotta anche una interessante CME (eruzione di massa coronale), con velocità di uscita pari a 704 km/s, ma vista la posizione della regione troppo defilata, non è diretta verso la Terra. Vedremo come si comporterà nei prossimi giorni… M 9.2  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Sole H-alfa, foto di Luigi Manganotti Possibilità di flares classe M:    30% Possibilità di flares classe X:       5% Elenco dei flares del 7 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 6 MARZO marzo 7, 2015 23:51 pm

Attività solare che è stata a livelli moderati, 8 flares si sono registrati, di cui 2 M e 6 C deboli. La nuova regione entro domani prenderà il numero 2297, e a quanto pare ha deciso di emulare la 2290. Riesce a produrre altri 2 M flares, entrambi di livello superiore al primo della serie. Il più forte un M 3.1, durato 73 minuti, evidentemente questa regione ha caratteristiche diverse nel rilascio di energia accumulata, rispetto alle altre che l’hanno preceduta. Perchè anche il 2° flare di giornata un M 1.5 è durato ben 93 minuti. Al momento ha solo una configurazione magnetica semplice (Beta), ma presto cambierà, la durata dei flares, è un segno di forte instabilità. Rimasta la sola attiva nel visibile, dato che ha prodotto tutti i flares di giornta, avrà tutti i riflettori puntati addosso. M 3.1  Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    10% Possibilità di flares classe X:       1% Elenco dei flares del 6 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare,... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 5 MARZO marzo 6, 2015 23:14 pm

Attività solare che è stata a livelli moderati, 5 flares si sono registrati, di cui 1 M e 4 C (2 deboli e 2 medi). Via una dentro un’altra, la potenziale regione segnalata ieri, in arrivo dal behind, ha fatto capire che non bisogna mai dare per spacciata la nostra stella, anche in un periodo come questo. Non è stata ancora numerata, perchè è ancora nel settore non visibile, ma entro il week-end sarà fatto. Si è presentata con un M flare anche di lunga durata (80 minuti), rispetto ai precedenti di tipo impulsivo. L’unica regione rimasta nel visibile è la 2293, che resta di livello magnetico (Beta) capace anche di produrre un C 4.0. Tutti gli altri flares di giornata sono stati ad opera dell’autrice dell M. M 1.2 Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    10% Possibilità di flares classe X:       1% Elenco dei flares del 5 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 4 MARZO marzo 6, 2015 0:31 am

Attività solare che è stata a livelli bassi, 3 deboli C flares si sono registrati. Passata l’euforia per la regione 2290, autrice di ben 5 M flares nelle ultime 48 ore, il sole ritorna al suo andamento lento. Le regioni 2292 e 2293 tengono accesa la fase eruttiva, anche se entro il week-end rimarrà solo la 2293, visto che l’altra girerà nel non visibile. I rinforzi arriveranno da sud da parte di una nuova regione che appare molto interessante, ma che ancora non si vede nel visibile. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    15% Possibilità di flares classe X:       1% Elenco dei flares del 4 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.0 2292 06:25:00 06:31:00 06:45:00 Flare of class C2.8 2292 09:44:00 10:39:00 10:50:00 Flare of... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 3 MARZO marzo 5, 2015 0:50 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 6 flares si sono registrati, di cui 1 M e 5 C (3 deboli e 2 medi). La regione 2290 non demorde, ed infligge un colpo decisamente a sorpresa, un M 8.2. Un flare di questo livello non si vedeva dal 20 Dicembre, quando ci fu anche l’ultimo X-flare (X 1.8). L’evento odierno è stato di tipo impulsivo, durando 17 minuti. E’ stato il suo ultimo “respiro” perchè anche la sonda GOES che rileva gli x-ray, ora è impossibilitata a registrare qualsiasi altra sua attività, vista l’entrata della regione nel settore invisibile. Fronte Terra la regione 2292 prova a tenere accesa ancora la fase eruttiva, seppur con una configurazione magnetica (Beta) di tipo semplice. La 2293 rimane stabile e inattiva. M 8.2 Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:    25% Possibilità di flares classe X:       1% Elenco dei flares del 3 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 2 MARZO marzo 3, 2015 23:12 pm

Attività solare che è stata a livelli violenti, 18 flares si sono registrati, di cui 4 M e 14 C (10 deboli e 4 medi). Accelerazione come non si vedeva da diverso tempo, giornata campale per la regione 2290, che girando nel lato non visibile è come se fosse rinata. Nel giro di 24 ore riesce a produrre 4 M flares, e 15 C. Il più forte un M 4.1, che è anche il più forte dal 13 Gennaio (M 4.9). Tutti gli eventi non sono diretti verso la Terra, dato che la regione è troppo defilata. Le altre regioni nel visibile rimangono stabili. M 1.1 M 3.7 Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:     5% Possibilità di flares classe X:      1% Elenco dei flares del 2 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 1 MARZO marzo 2, 2015 23:25 pm

Attività solare che è stata a livelli bassi, 3 C-flares si sono registrati (2 medi e 1 debole). La regione 2290 mentre si porta nel lato non visibile, è stata protagonista di tutti i flares di giornata, il più forte un C 6.8. Mantenendo il livello magnetico (Beta), ma con possibilità di sviluppo ulteriore, anche se per la Terra non ci saranno problemi. Tutte le altre regioni rimangono stabili, ma inattive. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram  Visibile, foto di Mirko Pizzaballa Possibilità di flares classe M:     5% Possibilità di flares classe X:      1% Elenco dei flares del 1 Marzo:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.0 2290 01:58:00 02:10:00 02:32:00 Flare of class C3.7 2290 05:04:00 05:13:00 05:21:00 Flare of class C6.8 2290 15:33:00 16:13:00 16:31:00 GOES X-RAY FLUX   Valore... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 28 FEBBRAIO marzo 2, 2015 0:13 am

Attività solare che è stata a livelli moderati, 7 C-flares si sono registrati (6 deboli e 1 medio). Risveglio improvviso delle fase eruttiva, dopo una calma che dura da molti giorni. Le regioni 2290 e 2294, producono 3 C-flares a testa, il più forte un C 5.6 generato dalla 2294. Entrambe di livello magnetico (Beta), ma con quest’ultima che potrebbe evolvere nei prossimi giorni. La regione 2293 a fronte della sua configurazione magnetica (Beta-Gamma), rimane inattiva. Immagine da SDO Continuum  Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M:   10% Possibilità di flares classe X:      1% Elenco dei flares del 28 Febbraio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C2.5 2294 05:21:00 05:28:00 05:40:00 Flare of class C1.1 2294 07:33:00 07:47:00 07:55:00 Flare of class C1.0 2290 08:04:00 08:08:00 08:11:00 Flare of class C5.6 2294 08:58:00... Mostra articolo

» Pubblicato da