STORICA DECISIONE DELLO SPACE AND SCIENZE RESEARCH CORPORATION – ELIMINA DAI PROPRI DATA SET LE TEMPERATURE GOVERNATIVE DI NASA NOAA E HADCRUT PER GRAVI DUBBI SULLA CREDIBILITA’ DEI DATI

I DATI CLIMATICI GOVERNATIVI SONO INAFFIDABILI

Lunedi, 29 June, 2015 – Press Release 4-2015

09:00 AM EDT

 
Con effetto immediato, il Space and Science Research Corporation (SSRC), azienda leader nel formulare previsioni climatiche, ha escluso dai propri dataset delle temperature globali il governo degli Stati Uniti dalla propria lista delle fonti affidabili.

Questo clamoroso e significativo passo è stato adottato dalla SSRC dopo aver analizzato un’ampia revisione dei dati della temperatura superficiale del governo degli Stati Uniti per la sua ampia divergenza dalle fonti più affidabili sui dati climatici, vale a dire i sistemi satellitari.

Il SSRC ha trovato molteplici difetti che rendono i dati climatici del governo degli Stati Uniti praticamente inutilizzabili. Il SSRC ha inoltre osservato come il governo degli Stati Uniti e, in particolare il Presidente Barack Obama, abbiano sistematicamente ingannato le persone per quanto riguarda il reale andamento climatico, le sue cause, e dove si dirige il clima globale.

In passato, il SSRC ha utilizzato cinque gruppi che si occupano di rilevamento della temperatura globale dei dati, in base a tre sistemi con rilevamento da terra, (NOAA, NASA e HADCRUT) e due serie di dati di rilevamento da satellite (RSS e UAH). Questi data set vengono analizzati e un quadro integrato di tutti e cinque
i dati consente al SSRC in seguito di ricavare il proprio Status Report sul Clima Globale semestrale (GCSR). HADCRUT è un insieme combinato di due gruppi di scienziati del Regno Unito.

Da oggi, il SSRC non utilizzerà più i data set terrestri di NASA e NOAA a causa di seri dubbi sulla loro credibilità e le accuse di manipolazione dei dati a sostegno delle politiche sui cambiamenti climatici del presidente Obama. L’utilizzo di HADCRUT sarà inoltre sospeso per motivi analoghi.

Secondo il SSRC, tramite il Presidente, John L. Casey, dice: “E’ chiaro che durante l’amministrazione del Presidente Barack Obama, si è sviluppata una cultura della corruzione scientifica permettendo l’alterazione o la modifica dei dati sulle temperature globali, in modo da favorire il mito del riscaldamento globale causato dall’uomo. Questa situazione è avvenuta a causa di ordini esecutivi presidenziali, agenzie di scienze che elaborano relazioni climatiche inattendibili e imprecise, e anche con dichiarazioni del Presidente inerenti al clima che sono palesemente falsate.

Ad esempio, il Presidente ha riferito che il riscaldamento globale non è solo una minaccia globale, ma che si tratta di “accelerazione” (Georgetown Univ. June 2015). Inoltre, egli ha riferito che “l’anno 2014 è risultato l’anno più caldo mai registrato sul pianeta” (Discorso sullo Stato dell’Unione, gennaio 2015). Noi affermiamo semplicemente che entrambe le dichiarazioni non sono veritiere. Ha anche pubblicamente messo nel ridicolo coloro che hanno dichiarato
correttamente che non vi è stato alcun riscaldamento globale da diciotto anni a questa parte, quindi annullando qualsiasi necessità di azioni del governo degli Stati Uniti per il controllo delle emissioni di gas a effetto serra per qualunque motivo.

La Menzogna sul clima sembra essere la regola e non l’eccezione per questa amministrazione. “Come risultato, a quanto pare politicamente manipolato, i data set della temperatura del governo degli Stati Uniti non possono più essere considerati credibili dal punto di vista delle analisi climatiche. Fino a quando l’integrità scientifica non verrà ripristinata alla Casa Bianca e al resto del governo federale, saremo d’ora in poi costretti a fare affidamento esclusivamente sulle misurazioni satellitari.

“Più inquietante è naturalmente, il fatto che il Presidente non è pronto alla preparazione del paese ai periodi difficili in arrivo a causa dei cambiamenti pericolosi che stanno avvenendo all’attività solare. Non solo il Sole è la fonte primaria del cambiamento climatico, ma diminuendo l’energia irradiata, verrà meno anche il calore, portando così ad un nuovo periodo climatico freddo. Noi tutti dovremo affrontare un futuro più difficile, quello che il Presidente dovrebbe garantire, e che ci coglierà totalmente impreparati.”

Il Dr. Ole Humlum, Professore di Geologia e Fisica presso l’Università di Oslo, in Norvegia, è un esperto di attività glaciale globale, ed è il co-editore del Rapporto Global Climate del SSRC (GCSR). Egli aggiunge al commento di Mr. Casey, “E’ spiacevole osservare il cambio politicamente forzato dei dati della temperatura che ci porterà ovviamente a conclusioni errate circa le cause e gli effetti del cambiamento climatico. Recentemente, il NOAA ha indicato come il mese di maggio 2015 sia risultato come il più caldo dal 1880. Tuttavia, questo può essere verificato con misurazioni satellitari che mostrano che il mese di maggio è rimasto nella media nel corso degli ultimi dieci anni. Inoltre, a pagina 41, 10 giugno, 2015 del GCSR, abbiamo notato che la differenza di temperatura tra insiemi di dati satellitari, basati su temperature rilevate in superficie si è ora allargato ad un punto problematico.

La media in gradi centigradi tra i set dei tre sistemi basati su rilevamento di temperature in superficie, mostrano un riscaldamento di 0,45°C dal 1979. Al contrario per il sistema satellitare, molto più affidabile, è invece risultato soltanto un aumento di 0.17°C. Questo corrisponde esattamente al 264% in più (0.45/0.17) e la differenza è scientificamente inaccettabile per garantire la dipendenza dei data set delle temperature in superficie, fino a quando delle indagini condotte da una struttura indipendente risolva la questione. Mentre soltanto l’uso di dati satellitari, limiterà la profondità di qualità della relazione sullo stato globale del clima, allo stesso tempo consentirà di fornire ancora la migliore valutazione nelle possibili previsioni climatiche disponibili utilizzando solo i dati più affidabili.”

Fonte: SSRC

Enzo
Attività Solare

 

  • Andreas Reggi

    http://issuepedia.org/Space_and_Science_Research_Center
    Avevo dei dubbi leggendo l’articolo ma questo link me li ha dissipati subito

     
    • Dunque, vediamo un po’ se ho capito come funziona… In base alla tua risposta dovrei pensare che: se tu hai una laurea di astrofisica o di qualsasi altra materia scientifica, visto che si parla di questo, ma non hai all’attivo lavori, non mi devo fidare di te o reputarti un incapace perchè non sapresti una cippa? Ah, allora i tuoi studi non valgono nulla e tu non capisci una sega? Quindi, a priori ti devo reputare un incapace e o sputtanarti? Ora capisco tutto!

       
    • enzo

      Dunque, vediamo un po’ se ho capito come funziona… In base alla tua risposta dovrei pensare che: se tu hai una laurea di astrofisica o di qualsasi altra materia scientifica, visto che si parla di questo, ma non hai all’attivo lavori, non mi devo fidare di te o reputarti un incapace perchè non sapresti una cippa? Ah, allora i tuoi studi non valgono nulla e tu non capisci una sega? Quindi, a priori ti devo reputare un incapace e o sputtanarti? Ora capisco tutto!

       
      • Andreas Reggi

        Adesso spiegami che ragionamento hai fatto per arrivare a questo, io non lo capisco.
        Ho solo messo un link che senza girare in tondo dice che il sito è farlocco, che il tipo che l’ha messo su è un piattaro e mi sembra di capire una specie di Wanna Marchi, come fai a dire e a capire che sono un astrofisico e tutto il resto? Cioè, dove ho detto che sei una cippa o ch vabè, convito te convinti tutti. Prova a rileggere l’articolo, e se trovi qualcosa che ti denigra fammelo sapere che mi ..autovergogno da solo. Pwr il momento scusa se credi che ti abbia offeso, ho solo messo un articolo che dice quel che dice senza se e senza ma.

         
        • enzo

          Andrea è chiaro che il riferimento era casuale e non diretto alla tua persona, ci mancherebbe, prima di tutto il rispetto. L’esempio però voleva indicare che, se una persona studia ed è laureata in una materia qualsiasi, il fatto che non abbia studi approvati da mainstream, non significa che quello che scrive sia inventato o farlocco.

          Ora sappiamo tutti che i rilevamenti delle temperature via satellite sono più affidabili che quelle installate in superficie, e queste ci dicono, senza ombra di dubbio che negli ultimi anni,almeno 18 anni, le temperature sono stabili e che dal 1979 si sono alzate di 0.17°C contro i rilevamenti al suolo, guardacaso del NOAA, che danno un aumento di 0.45°C. Permetti che un minimo di dubbio mi venga e possa anche decidere di non affidarmi più ad un ente che deve far capo al proprio governo sapendo che stanzia i finanziamenti e sapendo che pastrugna un po’ troppo nelle temperature come molte volte abbiamo dimostrato in questo sito? 😉

           
      • Andreas Reggi

        “Più inquietante è naturalmente, il fatto che il Presidente non è pronto
        alla preparazione del paese ai periodi difficili in arrivo a causa dei
        cambiamenti pericolosi che stanno avvenendo all’attività solare. Non
        solo il Sole è la fonte primaria del cambiamento climatico, ma
        diminuendo l’energia irradiata, verrà meno anche il calore, portando
        così ad un nuovo periodo climatico freddo. Noi tutti dovremo affrontare
        un futuro più difficile, quello che il Presidente dovrebbe garantire, e
        che ci coglierà totalmente impreparati.”

        il miei dubbi erano su questo virgolettato, completamente assurdo e infatti per questo virgolettato, da qui sono anato alla ricerca di questo fantomatico centro di ricerca e ci sono rimasto come un somaro quando ho letto quella pagina. Finisco qui, non voglio certo dirti cosa e come fare, vengo qui per leggere quello che scrivi, stavolta ha scritto un altro e quel che è scritto beh, lascio a te e ai tuoi lettori giudicare. Ciao

         
        • enzo

          Quindi se sei contro questa frase, evidentemente anche tu hai la matematica certezza che il pianeta stia andando incontro ad un ulteriore riscaldamento con nessuna via di salvezza a causa della CO2?

          Certezze nella scienza ve ne sono poche, quindi quella frase virgolettata sta a significare che se, al contrario dovessimo andare verso un raffreddamento globale, come sempre accaduto, i governi di tutto il mondo o quasi non sarebbero certo preparati ad un potenziale raffreddamento, inteso anche come zone coltivabili, energia per il riscaldamento ecc.ecc..

          Quindi come vedi quella frase non è per nulla fuori luogo!