LA STAGIONE AUTUNNALE PARTE CON IL PIEDE GIUSTO

C’e’ piu’ ghiaccio, c’e’ piu’ neve e fa pure piu’ freddo.

Questo e’ il quadro generale a livello emisferico di questo inizio autunno 2014.

I dati concordano pienamente con questa conclusione.

Gia’ le prime rilevazioni  autunnali delle stazioni meteo sia americane che siberiane registrano numerosissimi record stagionali di freddo.

Non solo: i ghiacci marini artici,anche se sottomedia rispetto al trentennio 1980-2010,mostrano evidenti segnali di recupero nelle ultime 2 stagioni.La copertura nevosa e’ ottima per il periodo e vaste zone della Siberia e del Canada sono gia’ coperte dal un candido mantello bianco.Siamo in largo anticipo rispetto ai tempi canonici.La snow covered inoltre contribuira’ ad un piu’ rapido e consistente congelamento dell’oceano artico nel corso di questa stagione.

cryo_latest

Ora un piccolo confronto con il 2007.

cryo_compare

Le immagini parlano da sole…….

 

Il vortice polare,formatosi  a fine agosto sulla Groenlandia,si sta’ espandendo rapidamente e sta’ facendo letteralmente precipitare le temperature nelle aree coinvolte.

Una isoterma di -28 a 850hpa presente sulla Groenlandia ci fa capire chiaramente di che pasta e’ fatto questo VP (e siamo solo a fine settembre!!!).

gfs-1-18

Si tratta di un VP estremamente freddo e molto dinamico.

Non e’ finita: l’oceano Atlantico si sta raffreddando rapidamente,sopratutto nella porzione nord che e’ poi quella che ci interessa piu’ direttamente.

sst_anom

Ecco le SSt di appena un mese fa.

sst_anom-140817

Anche in questo caso le immagini valgono piu’ di tante inutili parole.

E mentre gli americani continuano a sostenere che il pianeta si sta surricaldando,i russi parlano senza mezzi termini di un’imminente cooling planetario a partire da dicembre 2014.Forse nessuno dei due dice la verita’,ma se fossi obbligato a scegliere,tra i due punterei sui secondi.

Torniamo a noi.

Purtoppo e’ ancora prematuro e quindi azzardato stilare una previsione meteo per il futuro inverno;questi molteplici segnali lasciano ci ben sperare pero’,e quando le carte sono belle le speranze aumentano.Cio’ non significa che si ha gia’ vinto la partita,significa solo che si ha maggiore possibilita’ di vincere.

A fine ottobre in collaborazione con Enzo Ragusa presentero’ le previsioni  per l’inverno 2014,e sara’ una grande occasione per ognuno di dire la sua,perche’ come tutti sappiamo l’inverno e’ la stagione piu’ interessante per gli appassionati meteo.

Buona domenica

Giorgio

 

Attivita Solare

 

  • piero

    Io mi sono rifornito di legna a più non posso ascoltando le vostre previsioni. Qui nelle Dolomiti se fa freddo son cavoli amari… c’è da dire che però l’eccessivo freddo non comporta abbondanza di neve, almeno dalle mie parti, infatti l’inverno scorso che non è stato assolutamente freddo dato che il termometro è sceso sotto i -2 solo per 3 giorni, abbiamo avuto talmente tanta neve che bisogna tornare indietro di 30 anni per trovare inverni simili.

     
  • se aumenta ancora l anomalia negativa sopra la scandinavia sarebbe il chiaro indicatore che la corrente del golfo e’ debole , tra l altro un altro indicatore di un atlantico piu freddo della norma e’ che fino ad ora non ha partorito uragani

     
  • chissà che arrivi questo gelo , voglio -40° in pianura padana hihihihihhi

     
  • anche il mediterraneo sembra piuttosto freddo a giudicare dalla mappa; a questo punto mi chiedo come sia messa l’africa perché se non sbaglio lo scorso inverno il calore ci arrivò da quel continente. Spero comunque in un inverno freddo il giusto

     
  • Bell articolo 🙂 .. prossima stagione invernale sento che l artico ci stupirà .. nord atlantico veramente freddo .. anticiclone nordafricano quasi inesistente .. se non all estremo sud italia .. non penso possa vetificarsi un altro inverno mite come quello scorso .. le carte sono cambiate .. il riscaldamento estivo è andato in forte deficit : non c è stata estate, almeno al centro nord … la copertura nuvolosa è aumentata notevolmente .. la protezione oceanica sta cedendo .. l inerzia termica va estinguendosi mentre il calore rediduo cede il passo ad un cooling sempre più evidente e progressivo benché siamo ancora in una fase del tutto iniziale … penso che avremo frequenti incursioni continentali da est .. almeno qua sulle coste adriatiche .. spero di sbagliarmi .. preferirei risparmiare almeno sulla bolletta del gas … 😉

     
  • Giorgio, questa notte in Siberia, per la precisione, la località di Vostochnaya, ha fatto registrare una Temperatura Minima Notturna di Ben -21,4°c, valori veramente assurdi anche per quei luoghi in questo periodo 😉 Roberto

     
    • In effetti si stanno registrando numerosissime anomalie fredde in questo frangente : sono l’effetto di un VP estremamente gelido per il periodo.Molto cattivo insomma.

       
    • le sst atlantiche e pacifiche sono da monitorare. se non avremo incursione di orsi, potremmo avere atlantico freddo. ottimo per la neve al nord

       
    • Si direi ottimo per metrate di neve.

       
    • non ci sono carte tematiche delle sst in atlantico durante l’ulitmo periodo di amo negativa? qualcosa mi dice che sia cominciato in anticipo il cambio di segno

       
    • Behhh gia si son registrate le prime puntate in negativo in primavera.Stante a cio che vediamo ora l’AMO a ottobre sara quasi certamente con il segno meno.Settembre forse no perche le prime 2 settimane erano abbondantemente positive

       
    • Gli archivi delle sst partono dagli anni 90 Quindi…..

       
    • Giorgio, con tutto quel Blu in Atlantico, l’AMO è Sicuramente Negativo !!! 😉 Roberto

       
    • Blu dipinto di blu…

       
    • Janos audron non penso che basti un atlantico freddo per la neve in val padana , basta per la neve sopra i 900 metri sulle alpi come ha fatto per quasi tutto lo scorso inverno

       
    • Eeeeee no Gianni.
      Se dal nord atlantico arrivano le perturbazioni con piu ghiaccio artico e oceano piu freddo cambia e come…..
      Da giocarsela insomma.

       
    • basta una gelata nella pianura padana, un -3. se arriva una nord atlantica senza richiami sciroccali, la neve è assicurata. fidati ho esperienza , ci vivo nella pianura xd

       
    • Il famoso cuscinetto…

       
    • dove posso trovare le immagini satellitare delle perturbazioni nel nord del pafico? tanto per monitorare le sst

       
    • l anno scorso se vi ricordate le prime due settimane di dicembre abbiamo avuto al nord l azzorre , ed e’ bastato solo l azzorre con le notti serene a raffreddare un po l aria quanto basta qui a torino per 2-3 centimetri di neve , che poi si e sciolta subito , raffreddamento ” made in Piemonte “

       
  • qua e’ estate ancora hahah comunque la mutanda di lana me la sono portata:nn si sa mai hahahha