SOLE TRANQUILLO NEI PROSSIMI GIORNI

Nei prossimi giorni l’attività solare sarà ancora leggermente in calo. Questo lo possiamo notare bene dalla mappa di EUVI/AIA 195 Stonyhurst Heliographic, mappatura a 360° della superficie solare, che ci indica che non ci sarà una forte attività solare nel corso dei prossimi giorni.

euvi_195_heliographic

L’indicazione di scarsa attività è data anche dagli indici attualmente tranquilli del Solar Flux 139, del Solar Wind 338.7 e del K index 1.
Anche dal LASCO C2 nessun flare di particolare importanza viene rilavato in questo momento di Classe B.

Infine un inciso, che ricopre estrema importanza per il prosieguo dei prossimi cicli solari:
I cicli 22 e 23 (ma in realtà già dal 21), presentano un classico andamento a “doppio picco” nella sua fase di massimo solare (come possiamo notare dal grafico), mentre se guardiamo i grafici dei cicli 3 e 4 sono LINEARI!

comparison_recent_cycles

cycl3

cycl4

Secondo studi condotti da Makarov e Cellabaut, della prestigiosa scuola russa, questo sdoppiamento presuppone ad uno sbilanciamento del GMF stellare, dunque ad un prossimo arrivo di un minimo molto PROFONDO!

Quello che possiamo fare è continuare a monitorare il momento di straordinario insegnamento che ci offre la nostra stella.

Viviamo in tempi interessanti…

ENZO
SOLAR ACTIVITY

 

  • i modelli hanno cambiato , non ce piu’ hannibal al nord

     
  • Si infatti. ..ma dicono toccheremo i 35°

     
    • Ciao Delio, è probabile si arrivi a quelle temperature visto che quell’aria risale direttamente dal desero del Sahel. Questo perchè negli ultimi anni si è modificata la circolazione delle corrrenti, che da moto in senso parallelo hanno cambiato in senso parallelo. La bassa attività solare ha questa peculiarità oltre che molte altre. 😉 Enzo

       
  • Chi è? Io conosco solo l’anticiclone subtropicale, e comunemente chiamato africano. Non date edito a nomignoli dati da pseudo meteorologi, che fanno solo disinformazione. Andrea

     
  • sembra proprio che anche questo mese chiuderà sotto al precedente… 😉 sf che continuerà a scendere bene per i prox giorni credo 😉

     
  • .. l andamento a “doppio picco” è presente solo nei cicli solari dal 21 in poi, e non erano presenti nei cicli antecedenti il ciclo 21 .. Giusto? ..quindi se è vera questa tesi, il sole darebbe ampio margine di preavviso dei suoi minimi profondi ..

     
    • E’ proprio così, secondo studi degli astrofisici russi il pesante sbilanciamento con asimmetria dei 2 emisferi porterà ad un minimo prolungato minimo solare. Per intenderci è più facile che avvenga un Maunder che un Dalton 😉 Enzo

       
    • Enzo, io dico che questo Next Grand Minimum sarà peggio del Maunder, e tutto questo è determinato dal pianeta Giove, che indebolirà leggermente di più il Campo Magnetico Solare rispetto che nel Maunder 😉 Roberto

       
    • In effetti nell’allineamento del luglio 2010 Giove era più vicino al Sole mentre Saturno leggermente più lontano rispetto al Maunder! 😉 Enzo

       
    • La macchia su Giove che si è rimpicciolita ha qualche nesso con l’attuale tendenza del Sole?

       
    • Ciao Anna, per quanto ne sappia io credo non abbia nessuna attinenza. Infatti in questo caso parliamo di elettromagnetismo e di campi magnetici applicati. La macchia su Giove invece non è altro che una grande tempesta anticiclonica. 😉 Enzo

       
  • Benissimo Enzo,ora aspettiamo la morte lenta ma inesorabile….