La Siberia piomba nel gelo siderale: primi -40°C in Jacuzia

Ed eccoli, i primi -40°C nel polo del freddo siberiano! A riuscire nell’impresa di scendere per prima sotto tale soglia critica, è stata quest’anno Deputatskij, località del nord della Jacuzia, che stanotte 31 ottobre ha toccato -40,6°C.

Lo scorso anno tale traguardo venne raggiunto per la prima volta il 2 novembre da un’altra località jacuta, Teply Kljuch, che poi pochi giorni dopo tagliò anche il traguardo dei -50°C.

Risveglio gelido questa mattina anche per Verhojansk, che ha toccato nella notte -38,6°C. Ma diverse altre località della Jacuzia sono scese sotto i -35°C: Selagoncy -39,5°C, Iema -38,5°C, Habardino -37,6°C, Ekyuchchyu e Ust’-Charky -36,7°C, Yury -36,6°C, Tompo -36,5°C, Vostocnaja -35,1°C, Agayakan -35°C.

Nel polo del freddo canadese, Eureka è scesa al nuovo limite annuale di -35,2°C. Ormai sarà sempre più difficile per le località dell’Artico canadese scendere su valori più bassi di quelli siberiani.

34800_1_1

Paesaggio gelato sulle rive della Lena, Jacuzia. Foto da dnevniki.ykt.ru

Fonte Web: http://www.meteogiornale.it/notizia/34800-1-siberia-piomba-nel-gelo-siderale-40-gradi-sotto-zero-in-jacuzia

 

  • Luca

    Come fai a sostenere che non sono preoccupanti!? +0,15°/decade ti sembrano pochi? Guarda… lo ripeto: sarei il più contento se il sole attraversasse un lungo periodo di clicli deboli, perché potremmo finalmente stabilire la consistenza (a mio parere determinante e sempre più preoccupante) dell’apporto antropico sul riscaldamento. Io sarò pronto, fra una trentina di anni – se avrò la fortuna di essere ancora al mondo – ad ammettere, eventualmente, che gli amici di Attività Solare avevano ragione. Ma in caso contrario, loro sapranno riconoscere l’errore!? Ho come l’impressione che si aggrapperanno a nuove giustificazioni…

     
    • Michele Campani

      L’anomalia della temperatura Gennaio-Dicembre dal 2001 alla fine del 2013 è uguale a 0.
      (http://www.ncdc.noaa.gov/cag/time-series/global/globe/land_ocean/ytd/9/1880-2014)
      A livello globale in questi ultimi 12 anni (il 2014 è ancora in corso) non si è registrato nessun aumento di temperatura.

      Nel Gennaio 2001 l’estensione dei ghiacci marini era di 19,67 kmq mentre a Gennaio 2014 era di 20,44 kmq.
      (http://www.ncdc.noaa.gov/snow-and-ice/extent/sea-ice/G/0)
      In questi ultimi 12 anni si è registrato un aumento della superficie dei ghiacci marini pari a + 3,91%.

      Non credi che sia opportuno rivedere le previsioni di riscaldamento globale e relativo scioglimento dei ghiacci?

      Per quanto riguarda l’apporto antropico dell’uomo ti segnalo il seguente link: http://www.worldometers.info/it/
      Questa mattina alle 10 l’uomo aveva già consumato circa 160 milioni di MVh a fronte di 1.200 miliardi di MVh forniti dal sole.
      L’80% di questa energia è prodotta utilizzando combustibili fossili. Sappiamo che per produrre energia occorre “spendere” energia (EROEI).
      La quantità di energia consumata alle 10 dall’uomo risulta un po’ più alta.
      Alla luce di questi dati l’energia che l’uomo consuma è lo 0,01… % dell’energia fornita dal sole.
      L’energia utilizzata dall’uomo si trasforma in parte in movimento, calore, lavoro.
      L’energia fornita dal sole si trasforma quasi esclusivamente in calore.
      Il confronto tra le due “fonti” di calore è impari

      E’ plausibile ritenere determinante l’apporto antropico dell’uomo dopo avere messo a confronto questi dati?

       
      • Alberto Rotondi

        SAppiamo
        1) che i gas serra (CO2) assorbono lo spettro di corpo nero di riemissionedella Terra della energia ricevuta dal sole. 300 ppm in volume fanno sì che la temperatura media terrestre, invece che -15 gradi. sia + 14. Qualcuno dissente su questo dato?
        2) Ora la percentuale di CO2 è 400 ppm la più alta da almeno 4 milioni di anni. Qualcuno dissente su questo dato?
        3) I migliori modelli che abbiamo, che contengono il nostro sapere. prevedono che questa percentuale porterà ad un aumento della temperatura rischioso per la razza umana. Naturalmente, c’è anche il sole, il pulviscolo atmosferico, l’albedo. la conversione calore-temperatura, il ruolo delle acque, i tempi lunghi e le fluttuazioni proprie di questi fenomeni. Ma tutti i modelli dicono: più CO2 più temperatura. Qualcuno non è d’accordo? Qualcuno sostiene più CO2 temperature più basse?
        4) La CO2 si sta accumulando al ritmo di 10 GTon/anno. Dato sperimentale misurato. Qusalcuno non è d’acordo?
        5) Il dato del punto 4) è pari ad 1/3 delle emissioni umane. Quindi invece di discutere a vanvera su chi sia responsabile dell’aumento della CO2,, l’uomo, se riducesse di 1/3 le proprie emissioni, sarebbe in grado di stabilizzare la CO2.

        Considerazione personale: è indispensabile che l’uomo impari a controllare il clima, anche attraverso l’aumento o la riduzione dei gas serra, non solo per evitare di perturbare troppo il sistema, ma anche per difendersi dalla fluttuazioni naturali come le ere glaciali, che sarebbero distruttive per le società umane, che si sono sviluppate in un periodo caldo interglaciale.

         
        • Michele Campani
          • Alberto Rotondi

            le piante assorbono CO2 ma la rendono quando il materiale vegetale si degrada e fermenta. Se fossero un serbatoio stabile di CO2 la CO2 non aumenterebbe. I dati mostrano che il sistema non è in equilibrio e la CO2 in aria aumenta, piante o non piante. Più CO2 in atmosfera vuol dire più effetto serra. O no?

             
        • Raimondo

          Buon giorno Alberto,

          Mi scusi ma io ho un dubbio a cui forse lei potrà rispondere; Perché si è assistito sempre nel clima della terra, e mi pare che vi siano i carotaggi polari e della Groenlandia a dimostrarlo, ad un aumento di CO2 in corrispondenza di un aumento della temperatura, anche quando l’uomo non era ancora comparso sul pianeta?

           
          • Alberto Rotondi

            C’è una correlazione tra CO2 e temperatura, ma i dati non ci dicono quali sono i meccanismi di causa-effetto. Un aumento di temperatura delle acque fa diminuire la solubulità della CO2 e aumentare quella in atmosfera. Inoltre, se la temperatura aumenta, molte terre coperte di ghiaccio si scoprono e il materiale organico esala CO2 ed altri gas serra. D’altra parte, un aumento della CO2 fa aumentare la temperatura per effetto serra. La Terrà è molto complicata e in questo caso la relazione CO2 temperatura non è schematizzabile in modo semplice in termini di causa effetto. Non resta che affidarsi ai modelli ed alle loro previsioni, sperando che i modelli diventino via via sempre più accurati.

             
  • Emilio Morelli

     
  • Zengan

    Guardate che stiamo parlando della Siberia non della Sicilia … mi sembra normale che là faccia freddo, o nooo?

     
    • Michele Campani

      … come è normale che da noi faccia “caldo”.
      In Siberia si annotano i record di bassa temperatura perché la stagione che più impressiona è quella fredda.
      Da noi si annotano i record di alta temperatura per la stagione che più impressiona è quella calda.

      Usi e costumi differenti in paesi differenti.

       
      • Luca

        Con la sola differenza che i record delle temperature siberiane di questi giorni non sono affatto record, quelli registrati in positivo in certe zone del globo sì.
        Ma come al solito l’importante è mistificare la realtà…
        Contenti voi…

         
        • Michele Campani

          Luca, la realtà non si mistifica. Se vuoi, puoi controllare 2 miei commenti (più sotto) per appurare che il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacci sono in atto da parecchio tempo.
          L’unica cosa è che non sembrano (dati alla mano) così preoccupanti.
          Le fonti ti sembrano attendibili?

           
  • Alberto Rotondi
  • ilsoleeee e’ sempre il sole

     
  • artico in forte recupero negli ultimi giorni.. 😉 ormai prossimi alla media ‘2000!!

     
  • ..anche qui non si scherza, domenica si va a -3 e siamo più o meno sullo stesso parallelo di Bologna..!!

     
  • Brrrrrrrr

     
  • Temperature in questo istante in Siberia:

    Deputatskiy (Yakutiya) -42.2°
    Oymyakon (Yakutiya) -39.9°
    Shelagontsy (Yakutiya) -38.7°
    Iema (Yakutiya) -38.5°
    Verkhoyansk (Yakutiya) -37.6°
    Yekyuchyu (Yakutiya) -37.4°
    Yurty (Yakutiya) -37.1°
    Agayakan (Yakutiya) -37.0°
    Ust’-Moma (Yakutiya) -36.9°
    Tompo (Yakutiya) -35.4°

    (Roberto)