31 ottobre 2014 - 17:12 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Ed eccoli, i primi -40°C nel polo del freddo siberiano! A riuscire nell’impresa di scendere per prima sotto tale soglia critica, è stata quest’anno Deputatskij, località del nord della Jacuzia, che stanotte 31 ottobre ha toccato -40,6°C.

Lo scorso anno tale traguardo venne raggiunto per la prima volta il 2 novembre da un’altra località jacuta, Teply Kljuch, che poi pochi giorni dopo tagliò anche il traguardo dei -50°C.

Risveglio gelido questa mattina anche per Verhojansk, che ha toccato nella notte -38,6°C. Ma diverse altre località della Jacuzia sono scese sotto i -35°C: Selagoncy -39,5°C, Iema -38,5°C, Habardino -37,6°C, Ekyuchchyu e Ust’-Charky -36,7°C, Yury -36,6°C, Tompo -36,5°C, Vostocnaja -35,1°C, Agayakan -35°C.

Nel polo del freddo canadese, Eureka è scesa al nuovo limite annuale di -35,2°C. Ormai sarà sempre più difficile per le località dell’Artico canadese scendere su valori più bassi di quelli siberiani.

34800_1_1

Paesaggio gelato sulle rive della Lena, Jacuzia. Foto da dnevniki.ykt.ru

Fonte Web: http://www.meteogiornale.it/notizia/34800-1-siberia-piomba-nel-gelo-siderale-40-gradi-sotto-zero-in-jacuzia

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...