SHOCK NEWS! CORREVA L’ANNO 1972, L’ESPERTO BRITANNICO DEL CLIMA DICE: “RITORNO AD UNA NUOVA ERA GLACIALE!”

Questa sera pubblichiamo un’altra chicca sulla presunta era glaciale che venne prevista negli anni 70 da molti scienziati del clima e che poi gli stessi, in questi anni, ci raccontano di un’imminente riscaldamento catastrofico in atto e amplificato maggiormente nei prossimi decenni a causa della CO2! Tutto perchè il ciclo solare 20 e un indice oceanico come l’AMO (Atlantic Multidecadal Oscillations) abbassarono la temperatura di pochi decimi di grado con l’espansione dei ghiacci artici!
Sicuramente da parte della scienza ufficiale un po’ di equilibrio in più non guasterebbe… ma lo sappiamo, dove ci sono interessi economici e di potere poi il resto rimane di contorno. Sta di fatto che se sbaglia così grossolanamente la scienza ufficiale, allora ci perdonerete per qualche possibile nostro errore di previsione in un futuro prossimo 😉

The Canberra Times – Tuesday 12 September 1972

Norwich, England, Monday (AAP).

Una nuova era glaciale sta iniziando lentamente a colpire l’emisfero settentrionale e durante il resto di questo secolo il clima diventerà progressivamente più freddo. Questo è quello che riferisce un esperto del clima britannico all’Associated Press.

Le condizioni più fredde potrebbero farsi sentire gradualmente con il più alto costo delle bollette dell’energia e del riscaldamento, con un clima più secco e la presenza persistente di neve al suolo.

Tuttavia, l’esperto riferisce anche che il pieno impatto della nuova era glaciale non durerebbe per altri 10.000 anni e che non sarebbe così grave come l’ultimo grande periodo glaciale.

http://stevengoddard.wordpress.com/2014/06/19/1972-expert-shock-news-beginning-of-a-new-ice-age/

ENZO
SOLAR ACTIVITY

 

  • .. considerando inoltre che questo ciclo solare 24 non è nemmeno paragonabile a quello/i degli anni ’70 .. si parla di risalire almeno ai cicli di 100 o 200 anni fa .. se poi l attuale ciclo 24 dovesse terminare nel 2025 anziché nel 2020 ..non oso pensare a come potrebbe essere il 25, quello successivo .. miaooo .. altro che GW .. :-///

     
  • Non credo proprio e sarebbe anche consono sono anni che segue con attenzione l’amo e il rallentamento della corrente del golfo iniziata in maniera vistosa almeno dal 2003 circa verificabile al seguente link http://rads.tudelft.nl/gulfstream/

     
    • Il rallentamento della Corrente del Golfo, nei primi anni 2000, era giunto ormai quasi al suo “punto di non ritorno”. È un processo lento e graduale per gran parte della sua evoluzione, per diventare poi irregolare e con brusche accelerate nella sua parte finale. Ad ogni modo è difficile da quantificare realmente se non si sa bene dove e cosa guardare… perché riguarda sia le acque superficiali che quelle profonde. E non è un qualcosa limitato solo ad un piccolo tratto della circolazione nord atlantica.

      È come valutare la velocità di una macchina di F1 analizzando solo 100 metri di un circuito di 10 km!

      BM

       
    • Questo è fuori discussione ma proprio gli inglesi qualche anno fa iniziarono un profondo studio perché sarebbero i maggior interessati … I risultati non vengono pubblicati

       
  • Appunto..sta a vedere che sono tutte entrambe cavolate