Segnali Pericolosi di Imminente ed Imponente Raffreddamento dell’Artico !!! (Prima Parte)

Alcuni “segnali” di un raffreddamento dell’Oceano Artico stanno comparendo, soprattutto sulle zone dell’Artico orientale e canadese, mentre la Groenlandia vede già la fine precoce della stagione di scioglimento di ghiacci e nevi.

Nelle Baie canadesi di Hudson e di James è ancora presente del ghiaccio, tra l’altro a poca distanza dal Maine Settentrionale, come mostra molto bene questa immagine del satellite NOAA presa l’08 di Agosto scorso.

12-ago-15-MODIS-Hudson-Bay-ice-8-8-15

Si tratta di una presenza di ghiaccio sorprendente a questa data, entrambe le Baie ne dovrebbero essere del tutto prive a poca distanza dall’inizio della stagione fredda artica.

Non di meno, le temperature del Lago Superiore, il più grande lago nordamericano, si presentano attualmente, circa due gradi inferiori alla norma di questo periodo, nel quale le acque raggiungono il loro massimo termico con circa 15,5°C.

In Groenlandia la stagione dello scioglimento del ghiaccio è già giunta al termine, la mappa, tratta dal Servizio meteorologico danese (beta.dmi.dk), mostra che la quantità di neve e ghiaccio è già in fase di accumulo precoce, con circa un mese di anticipo sulla norma.

12-lug-15-accumulatedsmb

Lo spessore dei ghiacci artici, del resto, appare al momento molto superiore rispetto alle annate immediatamente precedenti (psc.apl.uw.edu).

12-ago-15-Bpiomas_plot_daily_heff.2sst

La superficie dei ghiacci Artici, infine, risulta molto maggiore rispetto al record minimo del 2012, almeno un milione di kmq in più (mappa sempre dal Servizio meteorologico danese).

12-ago-15-ScreenHunter_10072-Aug.-12-07.29

Fonte Web: Segnali Pericolosi di Imminente ed Imponente Raffreddamento dell’Artico !!! (Prima Parte)

Roberto Ojmjakon
Attività Solare