Scoperto un Vulcano sottomarino attivo nel sud est dell’Alaska

Circa 850 km a nord di Vancouver, British Columbia, Canada

IceAgeNow (USA)

Fonte: Active underwater volcano discovered in southeastern alaska

Traduzione a cura di Mauri Sesler (scientific translator)

Dixon-Entrance_Active_Volcanic_Plume-672x372

“Circa due anni fa, i geologi che stavano studiando un canale oceanico vicino a Ketchikan, in Alaska (AK), si sono imbattuti in qualcosa di insolito“, scrive Ed Schoenfeld sul Coast Alaska News.

Era un vulcano sommerso dormiente, situato a circa 45 metri sotto la superficie. Gli esperti ritengono che questo vulcano non vada in eruzione da circa 10.000 anni.

Adesso, un altro vulcano sottomarino è stato scoperto nei pressi di Dixon Entrance, a nord di Prince Rupert, BC e a sud di Ketchikan, AK, a circa 850 km a nord di Vancouver, BC. Questo vulcano è invece attivo, ed è molto occupato a pompare fuori un pennacchio – anzi, più pennacchi – di gas metano.

Il pennacchio di gas proviene da una bocca vulcanica che si trova a circa 915 metri sotto il livello dell’oceano. Si estende per circa due terzi del tratto che conduce alla superficie dell’oceano, sollevandosi per circa 700 metri nella colonna d’acqua.

Ma non c’è lava fresca – o qualsiasi altra cosa di cui preoccuparsi, ha dichiarato il Dottor H. Gary Greene, un geologo marino che lavora con il Sitka Science Center.

Greene, insieme con la sua controparte Canadese, il Dott. Vaughn Barrie (Geological Survey of Canada), ha scoperto il vulcano lo scorso 23 Settembre durante uno studio del Sistema di Faglie Queen Charlotte-Fairweather. “Questa faglia si comporta come un condotto verso zone più profonde nella Terra in luoghi dove sia il magma che i fluidi che sono riscaldati dal magma oppure riscaldati a grandi profondità in maniera geotermica possono migrare attraverso la faglia fino alla superficie”, ha detto Greene.

Greene ha affermato che lo studio ha anche scoperto altri vulcani nelle vicinanze, ma nessuno di questi era attivo. Inoltre, diversi altri vulcani di sfiato sono stati scoperti lungo lo stesso sistema di faglie in questi ultimi anni al largo delle coste della British Columbia.

Riassumendo, adesso sappiamo che ci sono diversi vulcani sottomarini attivi – non si sa quanti – al largo delle coste sia dell’Alaska che della British Columbia. Sappiamo anche che si tratta di settori in cui il calore geotermico “può migrare attraverso la faglia fino alla superficie.”

E ci chiediamo ancora che cosa va riscaldando i mari?

http://www.sitkascience.org/discovery-in-dixon-entrance-alaska/

http://www.ktoo.org/2015/10/01/active-underwater-volcano-found-southern-southeast/