SCIE CHIMICHE E CAMBIAMENTI CLIMATICI

Nella giornata di ieri c’è stato un intervento al mio articolo Il cambiamento climatico e le conseguenze sul prossimo futuro, l’ennesimo, nel quale sono state nominate le “scie chimiche“… termine che se inserito nei commenti sulla nostra pagina facebook, provoca automaticamente la censura del commento (che può ricevere, o meno, l’approvazione dello staff). Ho deciso di rispondere a quel commento in quanto l’utente mi sembrava nuovo… Ed ho pensato giusto dover fornire una spiegazione, esaustiva, del perché è IMPOSSIBILE che con le scie chimiche si possa arrivare a modificare il clima terrestre.
Qui di seguito una versione (in parte) rimaneggiata del commento… .che ho deciso di trasformare in articolo, in quanto l’argomento so essere molto importante per molti di voi.

Prima di credere a qualsivoglia stupidaggine viene letta in giro, o ascoltata in tv, riguardo le scie chimiche, è bene fermarsi un attimo a riflettere e a cercare di capire, prima di tutto, di cosa si sta parlando… quali sono le forze che agiscono già ora, in questo caso, sul clima… e infine chiedersi se ciò sia in qualche modo alterabile o meno. E in che percentuale.

Il Clima è il risultato di azioni e reazioni che agiscono sul Sistema Climatico Terrestre, ovvero quel complesso sistema formato da acqua, aria, e suolo, e tutto ciò che ne deriva… Quindi vulcani, correnti oceaniche, circolazione atmosferica ecc… ecc… ecc…
Tra le cause che influenzano tale sistema, il più noto è l’effetto mareale prodotto dalla Luna… ma vi sono anche, il più evidente, quello prodotto dalla geometria dell’orbita terrestre… che causa la differenziazione delle stagioni, principalmente stagione calda quando la Terra è all’Afelio e stagione fredda quando la Terra è al Perielio. Le altre 2 stagioni sono la conseguenze di queste.
Tali cause hanno una durata praticamente ETERNA…. non cesseranno mai…. potranno aumentare o diminuire… ma ci saranno SEMPRE… e per fortuna… altrimenti addio vivibilità sul pianeta Terra.

L’altro fattore, determinante ai fini climatici, è l’Attività Solre. Qui sul blog ne parliamo da anni e vi abbiamo spiegato ormai migliaia di volte quali sono le dinamiche dell’interazione Sole-Terra, quali sono i ritardi medi indotti dai vari “ambienti” presenti sul pianeta Terra (Oceano Pacifico, Oceano Atlantico, Atmosfera, ecc…) e quali sono, o potrebbero essere, le conseguenze di una riduzione, sul lungo periodo, dell’Attività Solare. Il tutto sulla base di dati scientifici NOTI, CERTI, VERIFICABILI e che hanno una base temporale di acuni milioni di anni (dati paleoclimatici). E abbiamo più volte spiegato che l’Attività Solare influenza il clima terrestre con una percentuale del totale che può raggiungere anche il 98%! E questo rispettando TUTTE le leggi della FISICA (e non solo).

Ora… per farla breve ….per poter modificare il CLIMA del nostro pianeta, noi dovremmo agire con FORZE almeno pari a quelle della Natura… e per tempi UGUALI. Ovvero dovremmo continuare a spruzzare aerosol (ciò che forma le scie chimiche) per SEMPRE al fine di ottenere una qualche reazione del sistema climatico terrestre. Altrimenti… poche ore dopo aver cessato tale azione, il sistema ritorna al suo “equilibrio” di sempre… dettato dalle forze della Natura.

L’utente ha…

…citato “scienziati non di regime”… per i quali l’attendibilità è pari a zero… visto che altri scienziati sono arrivati ad affermare che il Sole non ha alcuna influenza sul sistema climatico terrestre… il che va in palese contraddizione con i principi che regolano la vita su un pianeta. Pertanto per soldi chiunque potrebbe essere disposto ad affermare qualunque cosa. Ma a parte questo…

L’utente continua citando…

anche “alti esponenti di apparati militari”…


Il mio invito è quello a…

…riascoltare (o rileggere)… ….ciò che hanno affermato tali personaggi… perché al 99% avranno affermato che ESISTONO LE SCIE CHIMICHE… e non che IL CLIMA VIENE MODIFICATO DALLE SCE CHIMICHE. Che è una cosa TOTALMENTE differente.

Qui, il nostro, non è un “impegno nella copertura globale in atto” (della verità, N.D.R.), ma l’esatto opposto. Stiamo spiegando da anni come funziona il sistema climatico terrestre, come funziona il Sole, come agisce quest’ultimo sul sistema climatico terrestre e quali sono le conseguenze. E tutto questo per pura passione, accollandoci i costi del server e del tempo che dedichiamo a tale passione. E il tutto per far capire alla gente comune che la verità non è quella che viene spacciata tanto facilmente e grossolanamente sui media e su internet… ma tutt’altra.
Qui abbiamo spiegato anche che tali teorie, scie chimiche e riscaldamento globale antropogenico, sono state “create” ad hoc proprio per tenere la gente all’oscuro di ciò che sta accadendo e di ciò che accadrà nel prossimo futuro. Perché la probabilità/possibilità che il genere umano arrivi al 2050 con tutti e 10 i miliardi di individui previsti non è solo bassa… ma addirittura pressoché inesistente. E questo per precise motivazioni FISICHE!

 

Concludo ribadendo quanto fatto tante altre volte…
Nessuno ha mai negato i cambiamenti climatici, ma da parte nostra neghiamo in modo deciso che questi possano dipendere unicamente da fattori antropici. E nessuno ha mai negato l’esistenza delle scie chimiche… ma abbiamo sempre, almeno io l’ho fatto, sostenuto che non hanno alcuna attinenza con i cambiamenti climatici perché è impossibile che ciò possa accadere. Come è impossibile che l’immissione in atmosfera di una percentuale infinitesima di CO2 possa causare i cambiamenti climatici di cui parlano i “riscaldisti”. Anche perché, all’atto pratico, non c’è alcun trend al rialzo attualmente visibile nei dati disponibili delle temperature.

 

Riporto per completezza anche il commento di Luigi Lucato:

IL CLIMA non è il Meteo, semplicemente tutta la geoingegneria di cui parli non ha l’ENERGIA necessaria a intervenire sul CLIMA (mancano diversi ordini di grandezza). Diverso il discorso per il Meteo (dal tempo del Vietnam lo modificano) il discorso scie chimiche puo avere un riscontro a livello salute, colture agrarie, ecc, dispersione agenti vari … infatti avevo genericamente parlato di inquinamento. Qui stiamo portando avanti un discorso ben più complesso che riguarda i CAMBIAMENTI CLIMATICI. A questo livello l’UOMO è ancora piccolo e le forze in Gioco sono il Sole e i pianeti … e si va verso il FREDDO non verso il caldo come si vorrebbe far credere. E quello che ci aspetta non è gradevole e non è manipolabile dall’UOMO.

 

Speriamo di aver fatto chiarezza su questo argomento.

Vorrei avvertire i vari utenti “fasulli”, che non è scontata una nostra eventuale risposta a commenti provocatori… e che il ban, se i toni non saranno cordiali, è sempre pronto e disponibile…. sia su Faceboo che sul blog.

 

 

Bernardo Mattiucci
Attività Solare