SHOCK NEWS: I GHIACCIAI SVIZZERI NEL 1900 RISULTAVANO GIA’ IN DIMINUZIONE!

Sidney, Saturday 29 december 1900

Il Professor Forel, il Professor Lugon, ed il Signor Muret hanno appena completato la relazione sul movimento dei ghiacciai in Svizzera durante lo scorso anno. In tutto, sono stati osservati 73 ghiacciai; in 10 di questi si è rilevato un avanzamento, al contrario invece, nei restanti 63 ghiacciai si è rilevato un ritiro.

La tendenza dei ghiacciai al ritiro è quindi evidente. I ghiacciai che erano aumentati nel 1898 sono rimasti stazionari anche nel 1899.
L’unico ghiacciaio svizzero dove si è manifestato un aumento costante e il Certain ed il ghiacciaio del Boveyre, nel Canton Vallese. I due ghiacciai di Grindelwald, che fino a poco tempo fa erano decisamente stabili, hanno iniziato anche loro a ritirarsi. Il ghiacciaio Aar inferiore, rimasto fermo fino al 1893, si è ora ritirato di 75ft.

Sul ghiacciaio dell’Eiger, per la prima volta da quando sono iniziate le misurazioni è stata osservata una diminuzione di 230ft.

2014-10-30_181610

http://stevengoddard.wordpress.com/2014/10/30/shock-news-swiss-glaciers-were-disappearing-before-the-suv-was-invented/

 

Questo a dimostrazione, come ormai diciamo da molti anni, che lo scioglimento e conseguente ritiro dei ghiacciai ha avuto inizio subito dopo la fine della PEG (Piccola Era Glaciale) terminata all’incirca nel 1850, ma che già si ebbero i primi segnali verso la fine del 1700, quindi molto prima dell’inizio dell’era industriale e quando ancora la CO2 presente nella troposfera era inferiore ai 300 ppm. Ora la CO2 è giunta a 400 ppm, ma le temperature al contrario non salgono più… A questo punto cosa dobbiamo pensare… che forse l’uomo c’entra davvero poco e la stragrande maggioranza dei cambiamenti climatici possiamo attribuirli alla natura stessa come è sempre stato? 😉

ENZO
ATTIVITA’ SOLARE

 

 

  • piero

    Be i miei occhi folcloristici vedono che il gw per ora è….folclore!

     
  • Michele Campani

    In questo articolo ufficiale abbiamo dati strani….

    http://cordis.europa.eu/news/rcn/34293_it.html

     
  • Michele Campani

    Valuterei con attenzione se il professor Forel e il professor Muret siano gli stessi citati nel tuo link di cui si trova anche l’ebook: Global Glacier Changes: Facts and Figures.

     
    • Michele Campani

      La domanda era per Alberto Rotondi….

       
      • Alberto Rotondi

        ovviamente sì. La parola folkloristica non era riferita a Forel, scienziato glaciologo, ma al fatto di riportare una notizia del 1900 quando c’è un atlante completo e costantemente aggiornato, con metodi di misurazione moderni, di tutti i ghiacciai della Terra.

         
        • Non capisco cosa si voglia intendere per folcloristico, dato che la notizia è presa da un giornale pubblicata nel 1900! Ora se viene presa da un giornale o da un archivio qual’è la differenza? La notizia è veritiera e questo a me basta e avanza… poi se presa qui o la poco importa! Parola fuori luogo….

           
          • Alberto Rotondi

            mamma mia! una parola fuori luogo!

             
  • Alberto Rotondi

    Per chi ha voglia di avere notizie sul monitoraggio scientifico dei 100 mila e passa ghiacciai mondiali dovrebbe leggere non queste notizie folKloristiche, ma qui
    http://www.grid.unep.ch/glaciers/pdfs/glaciers.pdf

     
    • Michele Campani

      A dire il vero sono 200.000