I RESTI DI ISON INCROCERANNO L’ORBITA TERRESTRE A META’ GENNAIO

Siamo prossimi al grande appuntamento con Ison o meglio cio’ che resta della cometa e cioe’ una miriade di frammenti impazziti.
Da alcuni mesi mi sono preso a cuore questa cometa:infatti come pronosticai in tempi non sospetti la cometa si e’polverizzata al perielio solare.Nulla si sa’ di cio’ che e’ rimasto della cometa,ma la logica e il buon senso,cosa molto rara di questi tempi,mi dicono che le polveri ed eventuali frammenti di qualche metro potrebbero incrociarsi con il nostro pianeta intorno alla meta’ di gennaio e cioe’ quando l’orbita terrestre si incrociera’ con quella ormai solo teorica della cometa.
Alcuni scienziati sono preoccupati: questo perche’ la distruzione della cometa ha portato ad un rallentamento della velocita’ dei detriti e tale rallentamento potrebbe e lo ripeto potrebbe far si che parte di questi resti possano cadere sul nostro pianeta.
Siamo nel campo delle ipotesi,ma di sicuro tranquilli non si puo’ stare.
Non ci resta che attendere…ormai manca poco all’appuntamento.
Godiamoci le feste natalizie intanto.Poi si vedra’.

ch

Giorgio.

 

  • E’ quello che ci aspettiamo.Comunque incroceremo l’orbita.di.Ison il 15 gennao 2.gg+-

     
    • incroceremo l’orbita di ritorno della cometa.. e quella di andata? La stiamo già attraversando? Speravo nel fenomeno delle cosiddette “notti lucenti” ma niente 🙁 ……..

       
  • Nel 1966, autunno, ho assistito ad un fenomeno analogo.Migiaia di meteore all’ora di tutte le dimensioni anche tre quattro al secondo.Alcune lasciavano una scia di fumo e spesso si sentiva il rumore che facevano entrando nei bassi strati dell’atmosfera.Uno spettacolo indimenticabile. Anche allora avevamo incrociato la scia di una cometa.

     
  • incrociamo le dita, non poter vedere quello che ci arriva in testa è inquietante, anche se ipotizzando che i frammenti seguano grosso modo la traiettoria calcolata della cometa (pur occupando uno spazio molto piu ampio come fa la rosa di pallini sparati da un fucile a pallettoni rispetto alla cartuccia esplosa inizialmente) dovrebbero passare molto al di sopra del polo nord terrestre, inoltre la terra potrebbe essere gia andata oltre quando incroceranno la nostra orbita. Se proprio fosse auguriamoci che i frammenti possano essere si piccoli da ridurre il tutto ad un innocuo spettacolo di stelle cadenti visto che per taluni osservatori sembra essersi polverizzata..

     
  • Sembra ke se va tt bene qualcuno è insoddisfatto ,mah…..

     
  • appunto.

     
  • I frammenti piccoli non si possono vedere fino al momento dell’impatto.Gia’ ne abbiamo avuto esperienza quest’anno

     
  • In qualsiasi momento possono cadere frammenti nell’atmosfera terrestre, esempio il meteorite del 15 Febbraio 2013 in Russia. Nessuno è riuscito a prevederlo… Andrea

     
  • Speriamo che sono frammenti piccoli

     
  • chi può dirlo?