Radiazione Solare ed Influenza Sulla Rigidità Degli Inverni Europei …

Radiazione Solare ed Influenza Sulla Rigidità Degli Inverni Europei …

Molto si è detto sulla possibile influenza dell’Attività Solare sulla rigidità degli Inverni europei, ma difficilmente sono state poste delle prove atte a determinare questo, visto che la questione è ancora dibattuta.

Winter_Snow_in_London_Big_Ben_056646_

E’ atteso un gelido inverno a Londra.

In realtà i meccanismi con i quali le variazioni dell’attività solare influenzano il clima del nostro Continente non sono stati ancora ben compresi; si suppone comunque un’influenza sull’Oscillazione Artica, tale da favorire la presenza di Anticicloni Settentrionali e quindi di afflussi freddi sull’Europa.

Comunque, la correlazione appare bene evidente: consideriamo i due grafici in successione.

Dapprima, il grafico delle variazioni della Radiazione Solare dal 1600 ad oggi, stando al World Data Center of Paleoclimatology, ricostruendo la variazione della radiazione solare grazie alla quantità di Isotopi presenti nella materia del passato (la quantità di C14 e di O18 varia a seconda dell’intensità della radiazione stessa), grafico tratto da climate4 you.

10-ott-15-SolarIrradianceReconstructedSince1610

Il secondo grafico mostra la frequenza dei congelamenti del Lago di Zurigo nello stesso periodo considerato (semplice grafico di frequenza effettuato dall’autore).

11-ott-15-Cattura-1

Notiamo come la radiazione solare sia variata nel tempo di una quantità molto bassa, di appena 3,4 W/mq, tuttavia è stata sufficiente a provocare un aumento sensibile della frequenza di Inverni rigidi in Europa Centrale.

Il Lago di Zurigo, infatti, per congelare completamente, necessita di un lungo periodo di freddo, all’incirca temperature sotto i -10°C per almeno 30 giorni.

Notiamo come la frequenza sia massima nel periodo compreso tra 1660 e 1830, periodo di radiazione solare molto più bassa dell’attuale, e successivamente di nuovo è congelato di frequente nel periodo 1880-1963, con un corrispondente calo della radiazione solare nel periodo compreso tra il 1880 e gli anni Venti del XX Secolo.

Invece, nessun episodio tra il 1831 ed il 1879, e nel periodo successivo al 1963, caratterizzati da una risalita netta della quantità di radiazione solare.

Infine, tra il 1660 ed il 1718 abbiamo avuto la frequenza più alta di congelamenti, pari ad un inverno ogni 6 circa.

Appare quindi evidente che, malgrado la Radiazione solare vari di una quantità piuttosto bassa, entrano in gioco meccanismi atmosferici (o forse oceanici, ad esempio un indebolimento della Corrente del Golfo), che permettono un forte aumento del numero di inverni rigidissimi sul nostro Continente.

Fonte Web: Radiazione Solare ed Influenza Sulla Rigidità Degli Inverni Europei …

Roberto
Attività Solare

 

  • Giuseppe Gai

    Cosa ne dite del meteorologo francese Verdier silurato x le sue idee scettiche sul global warming ? É l’ennesima prova che chi canta fuori dal coro…..kaputt!!!

     
    • enzo

      Questo purtroppo è soltanto un piccolo esempio, di altri migliaia di casi simili accaduti negli anni, ma che chiarisce direi in modo eloquente, ciò che accade se ti schieri contro il sistema!!

      Da moltissimi anni una quota eccessiva di contributi pubblici sono assegnati alle università per un unico scopo ben preciso: dimostrare che le attività umane e la combustione di combustibili fossili sono i principali meccanismi di guida che causano il riscaldamento globale, senza prendere minimamente in considerazione l’energia che emana il Sole.

      Purtroppo, agli ordini del giorno del braccio forte della politica, sono la soppressione delle conoscenze e opinioni contrarie, che sono diventati gli strumenti principali utilizzati per manipolare i governi, locali e statali (e, a sua volta le popolazioni) attraverso i media e a far credere quello che “loro” vogliono farci credere.

      Molti ex capi dei dipartimenti di ricerca, come il Dr. Reid Bryson (conosciuto come il padre della climatologia), e diversi articoli pubblicati qui su AS, affermano apertamente che gli assegni di ricerca sono guidati dalla politica, e al fine di ricevere finanziamenti dal governo si deve giocare la partita a modo loro. Argomenti per le sovvenzioni vanno direzionati nella causa politica dell’AGW.

      Non ultimo, la manipolazione delle temperature che discostano largamente dai dati satellitari degli ultimi 20 anni!

      Enzo

       
      • Mauri Ses

        A tutto quello che è stato detto, anzi scritto da Enzo aggiungo brevemente che la vergognosa questione che sta coinvolgendo il popolare meteorologo Francese verrà DOVEROSAMENTE esposta a breve su Attività Solare, visto poi che è stata anche lanciata una PETIZIONE molto importante a sostegno di Mr Verdier, che mi auguro verrà firmata / sottoscritta da molti di coloro che gravitano attorno ad AS!

         
        • Articolo pubblicato!

           
          • mcberg

            ma perche’ infamano l AGW dicendo che fa male la co2 etc etc e poi in realta’ il mondo continua con le sue emissioni ed anzi aumenta, i paesi industrializzati stanno aumentando le emissioni!! e allora perche’?? non e’ come darsi la zappa sui piedi