Quarto giorno spotless consecutivo… Ottavo di luglio… Diciasettesimo del 2016!

Quarto giorno consecutivo senza macchie sulla superficie solare. L’immagine che ci invia quotidianamente la Sonda SDO della NASA, anche oggi ci mostra la mancanza di macchie sulla fotosfera. Infatti il Sole si presenta ancora una volta spotless, portando così il computo totale del mese di luglio a 8 giornate senza macchie.

Ricordiamo che nel mese di giugno le giornate in bianco furono 10 poi ridotte a 9.

Al momento i giorni spotless, per il Sidc, per quanto riguarda l’anno 2016 risultano 17 che portano la media annuale di giorni in bianco all’8%.

Inoltre dalla mappa dello EUVI/AIA 195 Stonyhurst Heliographic non ci sono zone luminose in arrivo dal Behind, quindi il periodo è poco propenso all’arrivo di nuove macchie solari nei prossimi giorni.

 

Da molti studi accademici sappiamo che un sole al minimo, protratto per molto tempo, porta ad una diminuzione delle temperature a livello globale e ad un inasprimento delle condizioni meteorologiche. Quindi il periodo che ci si presenta davanti diventerà sempre più interessante proprio per le medesime condizioni che si stanno creando e che si creeranno sempre più nei prossimi anni/decenni.

 

jul28_2016_disk L’immagine del disco solare inviata dalla sonda SDO (Solar Dynamics Observatory) della NASA

httpwww.sidc.besilsoDATAEISNEISN_current

http://www.sidc.be/silso/DATA/EISN/EISN_current.txt

Il Sidc ente ufficiale per la raccolta dei dati a livello mondiale, per quanto riguarda le macchie solari, nella giornata di oggi conta zero come possiamo notare poco sopra dai conteggi ufficiali dello stesso ente.

Il flusso solare, indice correlato alle macchie solari, ieri alle ore 23,00 (ultimo dato disponibile) risultava a 71.7, ancora in leggerissimo calo rispetto al giorno precedente alla stessa ora, quando era risultato a  71.9 SFU. Flusso solare comunque molto basso, da pieno minimo solare, anche se mancano alcuni anni al suo arrivo!

Raggi X che tornano molto deboli, di classe A, mentre i protoni risultano tranquilli.

Ricordiamo che dall’ultimo aggiornamento di ieri, del campo polare magnetico del Sole, siamo in una situazione di stallo per quanto riguarda l’emisfero Nord, ora a +29Nf, mentre per quanto riguarda l’emisfero Sud è sceso di 2 punti a -87Nf. Valore mediato a 58Avgf.

Il ritardo dell’Emisfero Nord in questo momento è di oltre 3 volte inferiore rispetto al Sud. Da qui se ne deduce che porterà certamente a degli scompensi al normale andamento del ciclo 24 e molto probabilmente al successivo ciclo 25.

Se volete restare sempre aggiornati seguite il nowcasting quotidiano sulla nostra pagina.

Enzo
Attività Solare