Primo freddo in Australia

L’inverno inizia a farsi sentire anche in Australia, dove è arrivata la prima irruzione fredda della stagione.

Come visibile dalle mappe allegate, aria fredda viene convogliata verso il Continente australiano da una depressione antartica presente a sud ovest di Canberra.

Questo ha fatto si che le anomalie termiche su tutta l’Australia centro orientale siano dell’ordine dei 5-9°C al di sotto della norma.

Si tratta comunque di valori termici assoluti ma dell’ordine dei +15-20°C su temperature massime.

Ma le temperature minime sono molto basse: Canberra ha registrato infatti una temperatura minima di -1,7°C all’aeroporto, che rappresenta l’inizio di autunno più freddo dal 1983.

A Sydney la temperatura minima ha raggiunto i +11,3°C, che rappresenta la temperatura più bassa registrata in questo periodo dal 1941!

04 mag 14 Australia pres 04 mag 14 australia t° anomaly

Fonte Web: http://freddofili.it/09/05/2014/primo-freddo-in-australia/

 

  • Storicamente il clima caldo è associato alla maggiore abbondanza di cibo, quindi alla riproduzione, alla crescita numerica, (nel nostro specifico caso, una proliferazione quasi incontrollata) ..all espansione .. x contro il freddo dovrebbe portare o condurre alla contrazione, alla consevazione e alla razionalizzazione delle risorse e dei numeri … non a caso il minimo di Dalton sfocio’ nella Rivoluzione Francese e nelle sue ancora oggi “rivoluzionarie” idee di Libertà, ugualianza e fraternità ..(a parte le varie ghigliottine 🙁 ..) .. le avversità climatiche ipotermiche cmq stimolano il pensiero .. il caldo forse porta ad essere maggiormente istintivi, impulsivi e procreativi .. il freddo penso porti maggiore capacità di pensiero, di riflessione, di analisi ..quindi all espansione della propria coscienza e consapevolezza .. almeno così spero … buona serata 🙂 ☆♡☆ ..in attesa dell articolo “strane anomalie” ..:)

     
  • L’anno scorso la neve del Cimone provincia di Modena è sparita e 15 di giugno… In questo momento di neve sul Cimone c’è ancora un bel pò..

     
    • Sul monte Cimone di neve inizia a scarseggiare altro che…se ce ne sono una trentina di cm è già tanto,si vedono chiazze scure in lungo e in largo

       
  • .., xche se ruota in senso antiorario, quel lobo del VP che attualmente si trova fra Terranova e Groenlandia, per andarsi a posizionare verso est, cioè verso islanda e isole britanniche .. allora vedranno e forse anche noi vedremmo, la neve a fine maggio o a giugno ..nn so che tempi di rotazione ha un VP …

     
  • Sembra che il VP si sia ritirato dalla zona dei grandi laghi ..ma il vp che fa, ruota su stesso in senso anti orario giusto? Cambia forma continuamente, se si potesse osservare ogni giorno, l evoluzione delle sue forme, diventa più facile “pre-vederlo” .. è ancora molto esteso x il periodo .. :-@

     
  • Eh si ..ho letto che è prevista una nuova saccatura artica su europa/italia(?) dalla metà della prox settimana .. vi risulta? .. i VP sono in costante crescita ormai .. la “ghiacciaia” è partita .. :-/

     
    • Intanto oggi c’è la -20 sul Polo Nord, e la -18 nella parte Nord della Yakutia 😉 Roberto

       
    • meglio cosi’ che si espande cosi’ incomocia a nomale andamento delle stagioni , e poi se viene cual cosa di più di un normale clima si vedra’ . cosi’ in italia non viene più quel anticiclone africano che ci fa penare in estate.

       
  • Ditemi che Gigi D Alessio aveva ragione quando cantava” Le domeniche d’agosto
    quanta neve che cadrà” … 🙂

     
    • gianni

      Si gig d’Alessio aveva previsto un sole molto debole

       
    • Infatti,in sud America

       
  • Vortice Polare Australe potentissimo .. :-@ .. ne vedremo delle belle quest anno, da quelle parti, penso ..saranno sbriciolati diversi record .. :-/

     
    • Ieri la minima di Labaznaya in Siberia, è stata di ben -25.0°c quindi anche il Vortice Polare Boreale è ancora molto robusto 😉 Roberto