PREVISIONI METEO PER VENERDI’ 24 GENNAIO: PRECIPITAZIONI AL NORD EST E SULLE TIRRENICHE, IN CALO LA QUOTA NEVE

Venerdì 24 Gennaio ci ritroveremo ad affrontare l’ingresso di un nucleo d’aria fredda destinato a peggiorare la situazione d’instabilità e che farà registrare un calo termico generale.

Vediamo nello specifico le previsioni zona per zona.

Nord Italia: Sul Nord-Ovest la situazione si presenterà in miglioramento seppur temporaneo, con schiarite in graduale intensificazione e la comparsa del fenomeno del foehn, che porterà persino ad un rialzo delle temperature, mentre a Nord-Est insisteranno le precipitazioni, in alcuni casi anche a carattere di rovescio o temporale. La quota neve si attesterà intorno ai 500/600 metri.

Centro Italia: A differenza del lato adriatico dove il tempo sarà meno instabile, insisteranno, a seconda delle zone, le piogge, i rovesci e temporali sul versante tirrenico. I rilievi appenninici saranno interessati da precipitazioni nevose a partire dai 700/800 metri di quota.

Sud Italia e Isole: Anche al Sud l’instabilità, in alcuni casi anche forte, si farà sentire maggiormente sul versante tirrenico. La quota neve sarà relegata al di sopra dei 1000 metri e solo localmente a quote inferiori. Sulle Isole Maggiori probabili fenomeni più violenti sulla Sardegna, dove prenderà vita il Maestrale, agitando in particolar modo le acque del Mar di Sardegna, ovvero quelle del versante occidentale dell’isola.

Temperature: in aumento a NordOvest, in calo sul NordEst, al Centro, al Sud e sulle Isole Maggiori.

VentiDa nord-ovest sui mari di ponente, occidentali sulla Sicilia, dai quadranti meridionali sulla Puglia. Forti di Maestrale sul Tirreno Settentrionale e sulla Sardegna.

Mari: ovunque mossi o molto mossi, agitato il Mar di Sardegna per venti da Maestrale.

ch

Articolo a cura di Redazione Meteo Portale Italia

Si ringrazia Meteoportaleitalia

Link originale: http://www.meteoportaleitalia.it/meteo-italia/meteo-italia/previsioni-previsioni-grafiche/14667-previsioni-venerdi-24-gennaio-piogge-al-nordest-e-sul-versante-tirrenico-in-calo-la-quota-neve.html