Pillole Climatiche: Freddo Record o anche Argentina

L’Argentina attraversa il mese di Ottobre più freddo da quando hanno avuto inizio le registrazioni

Le basse temperature che si sono registrate per 20 giorni in quasi tutta l’Argentina, che ha portato a gelate e a nevicate tardive in diverse regioni del paese, ha determinato il mese di Ottobre più freddo dalla primavera del 1963, con variazioni di 2,5 gradi al di sotto della media regionale, ha riportato il Servizio Meteorologico Nazionale (SMN).

Fonte: Argentina atraviesa el octubre mas frio

Télam Buenos Aires 21/07/2013 Télam, Buenos Aires 18/07/2013: Una masa de aire frío provoca muy bajas temperaturas en la Capital Federal y gran parte del país. Los porteños debieron afrontar temperaturas que oscilan entre 0 Y 1 grado. Foto: José Romero/Télam/ef

“Le condizioni estremamente fredde in gran parte dell’Argentina sono state causate da numerose ondate di aria fredda che si sono avute quando masse di origine polare sono transitate sulla regione della Patagonia e questo si è verificato almeno cinque volte”, ha dichiarato il meteorologo Jose Ignacio Lopez Amorin.

Queste condizioni climatiche per il mese di Ottobre possono essere paragonate solo a quelle che si sono avute nella primavera del 1963, afferma il rapporto del SMN.

L’esperto comunicatore del Servicio Meteorológico Nacional ha affermato che “ogni 15, 20 giorni, si verificano circolazioni dell’aria (nell’atmosfera) temporanee e regionali, che contribuiscono alle condizioni di freddo.”
“Ci sono state giornate di freddo più frequenti e più fredde in Settembre e Ottobre rispetto a Giugno, Luglio e Agosto, e questo lo si deve ad un cambiamento nella circolazione dell’aria in parte dovuto al fenomeno di El Niño e in parte a condizioni di freddo locale e zonale”, ha detto.

Così Pigüé – nel sud-ovest della provincia di Buenos Aires – ha stabilito un record nelle sue temperature minime storiche; mentre alcune aree della provincia di Mendoza, in particolare Malargüe, han fatto registrare un calo marcato nelle medie della temperatura media e di quella minima.

“Ottobre ha già stabilito un record perché ha accumulato variazioni (nelle medie, verso il basso) troppo ampie perché possano invertirsi nel corso dell’ultima settimana del mese”, ha dichiarato Amorin, il quale, ha portato ad esempio quello della temperatura della provincia di Mendoza, che se nel mese di Ottobre dello scorso anno era stata di 15 gradi, durante quello attuale la media è invece di 9 gradi.

Mentre la maggior parte del paese ha finora fatto registrare temperature inferiori rispetto alla norma, la regione di Cuyo è la più colpita, con valori che si sono attestati fino a circa sette gradi al di sotto del normale per il mese di Ottobre.

A livello nazionale, il mese di Ottobre 2015 presenta anomalie (deviazioni dalla media) inferiori ai 2,5 gradi centigradi, che classifica questo come il mese di Ottobre più freddo nella storia delle registrazioni climatiche nazionali dal 1963, quando è cominciata la registrazione della misurazione della temperatura media su tutto il territorio Argentino.

Grazie ad Alessandro Di Bella per questo link