NOWCASTING SOLARE 28 APRILE 2015

Il Campo Geomagnetico solare nella giornata di oggi 28 aprile 2015 è risultato in stato “QUIET” mentre gli X Ray sono risultati in stato “ACTIVE”.

Velocità del Solar Flux 2,8 GHz alle ore 20,00: 107.7 in aumento rispetto ieri di 0.2 punti

Media mensile Solar Flux ad oggi: 130.9

Media mensile Indice AP ad oggi: 11.0 in leggera diminuzione rispetto ieri di 0.3 punti

Velocità del Vento Solare attuale: 328.7 km/s, in aumento rispetto ieri di 25.1 punti

Densità del Vento Solare attuale: 6.3 protons/cm3  

Indice K attuale: 1

Indice A attuale: 5

Flusso Raggi X attuale: Classe B 3.1

Componente BZ attuale: – 0.3 nT

Il conteggio delle macchie solari (conteggio Silso) nella giornata di oggi: 32 in calo rispetto ieri di 3 punti

Media mensile macchie solari a oggi: 58.8 SN

EISNcurrent

Il conteggio delle macchie solari del Layman’s (gestito da Geoff Sharp), nella giornata del 27 aprile alle ore 08:00 (ultimo aggiornamento disponibile) è risultato di 19 macchie giornaliere che porta la media mensile a 28 SN

2015-04-28_224714

Alle ore 18.00 UTC, il Disco Solare visibile da terra presentava 3 regioni attive (in risoluzione 2K da immagini SDO/HMI) più una in formazione (cerchiata di bianco):

# Num   Lat.,CMD  Long.  Area  Extent  class count class
2327    S08W63     13     40     3     CSO    2      B
2331    S09W73     22    190     8     DAO    7      B
2333    N20W00    309     10     2     HRX    3      A

apr28_2015_disk 28.04.2015

 

ESPLOSIONE FILAMENTO SOLARE: Per giorni, gli astronomi hanno monitorato un magnifico filamento dal forte magnetismo che si estendeva in quasi tutta la superficie visibile del sole. Questa mattina, 28 aprile, è esplosa. L’esplosione e stata registrata dal Solar Dynamics Observatory della NASA.

2015-04-28_232054

Esploso verso l’alto con instabilità magnetica, il filamento in eruzione ha diviso l’atmosfera del sole, creando un “canyon di fuoco.” Le pareti incandescenti del canyon tracciano il canale originario in cui il filamento è stato sospeso dalle forze magnetiche sopra la superficie del sole. Da un capo all’altro, la struttura si estendeva per oltre 350,000 km, un vero e proprio Grand Canyon:

canyon_strip

Una espulsione di massa coronale (CME) è emersa dal luogo dell’esplosione: immagine SOHO. A prima vista, il CME sembra muoversi non in direzione Terra-Sole. Tuttavia, i dati del coronografo sono troppo preliminari per escludere che non colpisca di striscio il nostro pianeta nei prossimi giorni.

Fonte: SpaceWeather

 

I Solar Flare scaturiti nella giornata di oggi 28 aprile:

Active region Begin, UT Max, UT End, UT
Flare of class C1.9                2331                   05:13:00               05:19:00         05:22:00

Aggiornamento del Polar Field al 23 aprile 2015

Diamo un veloce aggiornamento sul polar field aggiornato il 23 aprile e che fa riferimento all’ultimo dato disponibile del 07 aprile, che lasceremo fino al prossimo aggiornamento. I dati confermano il continuo avanzamento verso il minimo solare, con il nord emisfero che avanza ancora di un altro punto e si attesta a 10Nf, avanza anche l’emisfero sud di 1 punto portandosi così a -48Sf, questi due dati di conseguenza portano ad avanzare anche il dato generale che risulta a 29Avgf

2015-04-23_235226

polarfields

Enzo
Attività Solare