NOVEMBRE 2015: L’ATTIVITA’ DELLE MACCHIE SOLARI RESTA LA PIU’ DEBOLE DAL 1800, DAL MINIMO DI DALTON

Con P. Gosselin 16 Dicembre 2015

IL SOLE A NOVEMBRE 2015

Di Frank Bosse e Fritz Vahrenholt

Nel mese di novembre l’attività solare è rimasta ancora una volta sotto la media di riferimento per quanto riguarda l’84° mese dall’inizio del ciclo solare 24, che ha avuto inizio nel dicembre 2008, risultando con il numero di macchie solari (SSN) di 63.2, il 72% inferiore alla media di tutti i 23 cicli precedenti. Ricordiamo che le osservazioni dei cicli solari sono iniziate nel 1755.

sun1-1024x602

Figura 1: Il ciclo solare (SC) 24 (linea rossa) rispetto ai cicli medi (linea blu) dei 23 cicli precedenti. Il ciclo in corso più o meno nell’ultimo anno è molto simile al ciclo solare 5 (linea nera), che si è verificato nel periodo 1798-1810.

 

Il grafico che segue è il confronto fra tutti i cicli per il mese 84:

sun2-1024x611

Figura 2: Le anomalie mensili accumulate del valore medio (curva blu nella Figura 1) per tutti i cicli.

 

L’attuale ciclo solare è il più debole rispetto ai cicli precedenti dal ciclo solare 18 (1945). Le previsioni di un ciclo solare 24 molto attivo, diramate anni fa, si possono ritenere chiuse visto l’attività in affievolimento nei prossimi anni. Attualmente stiamo attraversando il periodo più debole dal minimo di Dalton 1790-1830, che ha coinvolto i cicli solari 5, 6 e 7.
Che cosa ci attende nel prossimo futuro?

Per stimare l’attività delle macchie solari del prossimo ciclo, possiamo affidarci ai campi polari durante i periodi di minima attività, il quale forniscono forti indicazioni sul futuro. Quindi, cosa possiamo attenderci circa tre anni prima del minimo previsto?

sun3

Figura 3: I campi polari del sole dal 1976. (Fonte: stanford.edu)

 

Le prime indicazioni, secondo i campi polari, sono di un ciclo solare 25 molto modesto.

Soprattutto il campo polare sud (nella figura 3 linea rossa) sta iniziando a mostrare alcuni segnali di ripresa, anche se ancora in ritardo rispetto ai valori dei cicli iperattivi che si sono verificati durante la seconda metà del 20° secolo. Questo potrebbe dare una buona indicazione di massima che il ciclo solare 25 non potrà essere molto più debole del ciclo 24, ma neppure più potente del ciclo attuale.

Ne sapremo di più tra circa 3 anni.

 

Link Originale: NoTricksZone

Enzo
Attività Solare