NAVE BLOCCATA DAL GHIACCIO NELLA BAIA DI HUDSON

Johnny Leclair, assistente commissario per la Guardia Costiera, ha riferito che le condizioni di martedì 21 luglio nella zona sono le peggiori degli ultimi 20 anni.

La CCGS Amundsen, la nave rompighiaccio è stata chiamata per aiutare le navi da rifornimento nella Baia di Hudson per il troppo ghiaccio.

“Ovviamente ha un grande impatto su di noi”, dice Martin Fortier, direttore esecutivo di ArcticNet, che coordina la ricerca. “E’ una situazione frustrante.”

Durante l’estate, la Amundsen opera come centro di ricerca galleggiante con esperimenti che funzionano 24 ore al giorno. Quest’anno è stato programmato per raggiungere il Nord della Baia di Baffin.

Ma la nave rompighiaccio è stata dirottata per scortare le navi commerciali e rifornire le comunità in Quebec settentrionale sul lato orientale della Baia di Hudson.

ScreenHunter_9960-Jul_-22-11_04

Le condizioni peggiori degli ultimi 20 anni

Johnny Leclair, assistente commissario per la Guardia Costiera, ha riferito che le condizioni di martedì 21 luglio nella zona sono le peggiori che abbia mai visto negli ultimi 20 anni.

Leclair ha detto che ci dovrebbero essere altre due navi rompighiaccio dirette verso l’Artico nella prossima settimana, così da liberare la Amundsen, per poi tornare alla sua missione scientifica.

Fortier spera che la stagione rimanga ancora produttiva.

Qui l’articolo completo

Enzo
Attività Solare