METEO MAGGIO : AFFONDI ARTICI NELLA SECONDA META’ DEL MESE

Ne avevamo gia’ parlato nei post scorsi della possiblita’ di un mese di maggio instabile e fresco.

Un breve assaggio di estate e’ arrivato questa settimana e un’altro, meno eccessivo arrivera’ dopo la fase instabile di questo weekend.

gfs-0-90

 Anche questa seconda ondata avra’ i giorni contati; infatti entreranno in gioco i fattori dei quali vi avevo parlato nell’articolo precedente.Uno di questi sara’ davvero molto influente se non decisivo nell’interrompere la fase stabile e mite.

                                                                        MAJOR FINAL WARMING

 

La stratosfera bolle a tutte le quote e il VPS (vortice polare stratosferico) si sta’ dissolvendo.

gfs_t100_nh_f96

 

Attualmente VPS e’ collassato completamente fino alle quota di 50HPa, mentre alle quote di 70 e 100HPa e’ in atto una bilobazione che avra’ come conseguenza immediata la distruzione dell’intera colonna del vortice.

gfs_z100_nh_f24

Il collasso definitivo del VPS portera’ ad una forte destabilizzazione del VPT (vortice polare troposferico), anche lui vicino al capolinea.Velocemente un campo di alta pressione sostituira’ la depressione in area polare dando inizio alla cosidetta ‘estate artica’.La risposta non tardera’ ad arrivare : masse d’aria molto fredde e ad alto tasso di vorticita’ scenderanno verso latitudini piu’ basse (mediterraneo compreso) portando instabilita’ e fresco per settimane.

gfsnh-0-192

 

Tutto normale? In parte si e in parte no.

2 fattori sono da tenere sotto stretta osservazione.

1- La potenza del final warming, davvero notevole.

2-Il forte ritardo temporale del MFW (major final warming).

Quest’ultimo fattore potrebbe ‘disturbare’ anche la prima parte della stagione estiva.

Ma avremo tempo per parlarne…….

 

GIORGIO

 

 

 

  • Valerio MRG

    Bene così, per il caldo c’è tempo …