Macchie solari addio

a cura di Vincenzo Zappalà tratto da Astronomia.com

 

Una ricerca dell’Osservatorio Nazionale Solare di Tucson, Arizona, prevede che nel 2015 spariranno del tutto le macchie solari, indipendentemente dai ben noti cicli della nostra stella. Questo fatto potrebbe avere un’importante ripercussione sulla temperatura del globo.

Il ciclo solare 24 sta facendo dannare gli astronomi. Teoricamente doveva iniziare nel 2006 ed era oltretutto previsto estremamente attivo. Invece, l’attuale mancanza di macchie solari sembra andare contro corrente, creando non pochi problemi agli specialisti. Un articolo di due ricercatori dell’importantissimo Osservatorio Solare di Tucson, Arizona, darebbe una risposta molto interessante al fenomeno.

Essi hanno analizzato in dettaglio tutte le macchie solari apparse dal 1990 al 2005 e hanno notato che l’intensità del campo magnetico a loro associato ha continuato a diminuire in maniera del tutto indipendente dalla ben nota ciclicità di 11 anni. Le macchie solari stanno diventando sempre più “calde” e tendono a sparire. Estrapolando l’andamento indicato dai dati spettroscopici ottenuti per la linea dell’OH a 1565 nm, dovremmo avere una loro completa scomparsa nel 2015. Analogamente l’intensità del campo magnetico sta diminuendo come riportato nella figura sopra. Sotto il valore di 1500 nessuna macchia risulterebbe visibile. Una misurazione fatta recentemente su un “pore” solare (probabile inizio di una macchia) è indicata dal pallino rosso: in perfetto accordo con le previsioni.

Questo fenomeno non è certamente sconosciuto. Nel periodo compreso tra il 1645-1715, noto come “Minimo di Maunder”, il ciclo solare non ebbe luogo e le macchie sparirono quasi completamente. Va ricordato che durante quegli anni la temperatura del pianeta raggiunse proprio il minimo della fase chiamata “Piccola Era Glaciale”, ben ricordata in tutta la pittura fiamminga del secolo e culminata con l’inverno del 1709, il più rigido degli ultimi 500 anni. C’è quindi una possibilità non certo trascurabile che la Terra stia per andare verso un periodo di grande freddo, come d’altra parte parzialmente confermato dal fatto che il riscaldamento sembra si sia praticamente bloccato a partire dal 1998. In questo caso chissà cosa diranno i più accesi fautori del terrorismo climatico degli ultimi anni, Al Gore per primo … Forse ribalteranno le loro visioni catastrofiche e diventeranno i paladini del caldo?

 

pubblicato in News il 1 Febbraio 2009 alle 08:12

 

Articolo tratto da astronomia.com

Url dove trovare l’articolo originale: http://www.astronomia.com/2009/02/01/macchie-solari-addio/

Fonte: http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/Macchiesolariaddio.htm