L’attuale ciclo solare si dissolve e continua a risultare il più debole da 200 anni a questa parte… Probabilmente anticipa il raffreddamento globale!

Di P. Gosselin 18 Ottobre 2016

Il Sole nel mese di Settembre 2016

Di Frank Bosse e il Prof. Fritz Vahrenholt
(Tradotto e curato da P. Gosselin)

Anche per quanto riguarda il mese di settembre il sole è rimasto relativamente inattivo. Il numero delle macchie solari osservate (SSN) è stato di 44,7, che è rimasto attivo solo per il 64% rispetto alla media dei precedenti 23 cicli osservati.

Un ciclo solare medio ha una durata di circa 11 anni. Il ciclo attuale, il numero 24, è rappresentato dalla curva rossa nel seguente grafico sotto:

 

ottobre-2016-2

Figura 1: L’attuale ciclo solare 24 è mostrato di colore rosso. La media dei precedenti 23 cicli sono indicati dalla curva di colore blu. La curva di colore nero rappresenta il ciclo solare 5, che ha un comportamento simile al ciclo corrente 24.

 

Quello che emerge è che gli ultimi 18 mesi di attività del ciclo solare 24 è stato costantemente più debole rispetto allo stesso periodo del ciclo solare 5, che ha inaugurato il periodo del minimo di Dalton con inizio nel 1795.

Che cosa possiamo dire circa l’imminente arrivo del ciclo solare 25, che dovrebbe iniziare intorno al 2020? Il mese prossimo controlleremo ancora una volta i risultati del campo polare solare perché la sua forza è un importante indicatore per ciò che il sole avrà in serbo nel prossimo ciclo. Fino a questo momento sembra una situazione che abbiamo già visto nel primo confronto con il 19 secolo nei singoli cicli rispetto alla loro deviazione standard delle macchie solari dalla media dopo 94 mesi dall’inizio del ciclo 24 come mostra l’immagine:

 

ottobre-2016

Figura 2: Il totale delle macchie solari mensili accumulate per ogni ciclo e la rispettiva deviazione standard dalla media (curva blu in figura 1), dopo 94 mesi dall’inizio del ciclo. Solo 2 cicli sono risultati meno attivi del ciclo corrente: I cicli n. 5 e 6 – circa 200 anni fa! La seconda metà del 20° secolo è la fase più attiva rispetto alla ampiezza e durata il ciclo 19.

 

Ad iniziare dal ciclo solare 18 che è iniziato nel 1944 e che è durato fino alla metà degli anni 1990 (SC22) ci sono stati 4 cicli forti. Il picco è stato il SC 19, che si è concluso nel 1964. Il SC 21 è stato il terzo ciclo più forte nel 1986. I cicli forti sono terminati nel 2005, e non se ne prevedono con la stessa potenza fino almeno al 2033.

===================================

Nota di NTZ: nei giorni scorsi Kenneth Richard ha pubblicato ben 18 recentissimi documenti che mostrano una forte correlazione tra l’attività solare e la temperatura globale nel corso degli ultimi secoli. In molti sono concordi che i periodi di bassa attività solare corrispondono ad un calo della temperatura e periodi più freddi a livello globale. Ma alcuni esperti avvertono che gli effetti di una serie di potenti cicli solari del tardo 20° secolo non saranno compensati da un singolo ciclo debole che stiamo vivendo.

Fonte: notrickszone

Enzo
Attività Solare

 

  • Mcberg

    Speriamo abbiano ragione quegli esperti!
    Premesso che ho i miei dubbi,
    Come diventerebbe il clima dell Italia?? Dopo questi minimi intendo
    Tipo quello scozzese???

     
    • In Scozia prevale il clima atlantico… anche se qualche volta subisce delle colate artiche.
      Qui da noi si avrebbero retrogressioni siberiane a più non posso!

       
      • Mcberg

        E per curiosità quali sarebbero le medie più o meno in Toscana?? Visto che sono di li

         
        • mi si è rotta la sfera di cristallo… mi spiace… 🙁

           
          • T_B_S_

            HAHAHAHAHA