L’Antartide? C’era pure nel Medioevo

Autore: Guido Guidi
Data di pubblicazione: 28 Dicembre 2015
Fonte originale: http://www.climatemonitor.it/?p=40034

Antarctic-peninsula

Beh, forse c’era anche qualche annetto prima per la verità, solo che, scrivono gli autori di un paper appena uscito su The Olocene, nel Periodo Caldo Medioevale i ghiacciai della Penisola Antartica erano più indietro di quanto non lo siano ora.

Glacial fluctuations since the ‘Medieval Warm Period’ at Rothera Point (western Antarctic Peninsula)

E, qualche secolo dopo, quando è arrivata la Piccola Età Glaciale, hanno anche ripreso ad avanzare. Non solo, pare che la risoluzione temporale dei dati di prossimità che hanno usato per le loro analisi sia tale da permettere di identificare un trend di scioglimento pari o superiore a quello attuale per la località di provenienza dei dati.

Si tratta di Rothera Point, nel settore occidentale del Continente, proprio nel cuore della Penisola Antartica e sede di una base permanente britannica. In pratica è in quella porzione di Antartide, l’unica, in cui il ghiaccio sta sciogliendosi, al contrario di gran parte del resto del continente dove invece sta aumentando, tanto da mostrare un bilancio di massa attualmente positivo.

Strani scherzi di un clima che prima dei SUV non era mai cambiato…