LA VELOCITA’ DEL VENTO SOLARE

2015-07-23_190805

La previsione viene dai dati forniti dal Centro di previsione del NOAA Space Weather (SWPC).

Il diagramma sopra indica la velocità del vento solare e la forza del campo magnetico interplanetario o interplanetary magnetic field (IMF) con direzionalità nord/sud. Elevate velocità del vento solare e con il cursore rivolto verso sud (IMF negativo), sono associate a tempeste geomagnetiche dirette verso la Terra. La zona di colore rosso sull’immagine indica una regione approssimativa in cui ci possiamo attendere condizioni di disturbo del campo magnetico terrestre. Il grafico viene aggiornato ogni 10 minuti

Questo Real Time del vento solare o Real Time Solar Wind (RTSW) insieme ai dati provenienti dall’Advanced Composition Explorer (ACE) sono forniti dal satellite della NASA. L’immagine sopra mostra con un quadratino nero il valore dell’asse (orizzontale), la velocità del vento solare e la forza del campo magnetico interplanetario con direzione nord/sud (Bz-asse verticale). Elevate velocità del vento solare e che puntano forte verso sud del campo magnetico interplanetario (negativo) sono associate a disturbi geomagnetici sulla Terra. L’area di colore rosso sull’immagine indica la regione approssimativa in cui ci si aspetta condizioni disturbate del campo magnetico. Il punto colorato all’interno del quadrato nero, è un indicatore della densità del vento solare, ed è di colore giallo quando la densità supera le 5 particelle per centimetro cubico, rosso quando la densità supera le 10 particelle per cm cubico, altrimenti di colore verde.

La navicella ACE è posizionata nel punto L1 tra la Terra e il sole e dà circa un’ora di preavviso alle condizioni in arrivo sulla Terra.

Il campo magnetico del vento solare, può essere misurato da tre Componenti, Bz, Bx e By. Il Bx si trova lungo la linea Terra-Sole, con il Bz si definisce un piano verticale (“faccia” dell’orologio). L’angolo dell’orologio del vento solare è l’angolo prodotto dalla somma vettoriale di By e Bz.

L’immagine sotto mostra le tendenze della velocità del vento solare e il campo magnetico interplanetario con direzione nord/sud.

solarwindtrend

Solar Wind Model Driven by dati ACE 

L’IPS ha a disposizione i dati guidati dal modello del vento solare ogni giorno dall’Australian Space Forecast Centre. L’output del modello mostra una rotazione completa solare di diversi parametri del vento solare, degli ultimi 27 giorni.

Utilizzando i dati dei 27 giorni, che è il periodo medio di rotazione solare, i previsori dell’IPS possono utilizzare queste informazioni per anticipare l’arrivo del flusso di un buco coronale ad alta velocità, e mettere in guardia sul disturbo previsto in arrivo.

 

Reference

Florens, “M. S. L., Cairns, S. A. Knock, and P. A. Robinson (2007), Data-driven solar wind model and prediction of type II bursts, Geophys. Res. Lett., 34, L04104, doi:10.1029/2006GL028522″.

Enzo
Attività Solare