INVERNO EMISFERO NORD: COPERTURA NEVOSA IN FORTE AUMENTO DAL 1998

Alcuni anni fa, il profetico Al Gore con tutta la sua filiera dell’IPCC, avevano pronosticato che non avremmo mai più visto la neve, colpa di un riscaldamento globale che avanzava imperterrito di gran carriera cancellando tutti i ghiacciai dell’emisfero nord, con avanzamento galoppante della desertificazione.

A guardare il grafico poco sotto però non si direbbe!  😀

screenhunter_1250-apr-01-16-55

http://climate.rutgers.edu/snowcover/table_area.php?ui_set=1&ui_sort=0

Qualcuno starà pensando… si ma nell’emisfero sud come vanno le cose dopo l’estate appena terminata?

Eccovi la carta aggiornata dell’anomalia per quanto riguarda l’emisfero sud…

seaice.anomaly.antarctic

Oltre il milione di km2 sopra la media del periodo!

Questo che cosa significa? Che al momento sta crescendo troppo!! 😀

Enzo
Solar Activity

 

  • Sto notando anch’io piante che stanno soffrendo eppure non dovrebbe … temperature miti acqua in abbondanza eppure seccano.

     
  • questo ne è uno ma in queste zone del teramano vicino ascoli , moltissime piante stanno prendendo questo colore e per di più le foglie cadono!
    Hann gia messo quei gambetti che annunciano la mignolatura ! Li avevano messi a fine febbraio ! Una cosa anormale

     
  • in italia l’ inverno mancato..molte piante carpino , faggio e ulivi stanno seccando !

     
    • Beh… l’Italia è soltanto un puntino se lo paragoniamo all’estensione dell’emisfero nord. Sinceramente non mi risulta che in tutta Italia stiano seccando le piante con tutta l’acqua che ha fatto. Probabilmente lo starà facendo in alcune zone, penso più al meridione. Enzo

       
    • abruzzo ! Quest’ inverno ha piovuto poco e temperature sempre elevate ! Non ho visto mai una ghiacciata ! Eccetto le piogge di fine novembre con la neve , dal 2 Dicembre non ha piovuto più fino al ciclone di qualche giorno fa ma non basta !

       
    • Questo aumento della superficie nevosa portera ad un aumento dell’albedo, quindi ad una maggiore riflessione verso lo spazio dei raggi solari. Enzo

       
    • appunto dico inverno mancato nel puntino italia per molti è un danno ! Zone che si sono allagate e zone che a momenti vanno in siccitá ! Poi l’ inverno mite non fa addormentare le piante e vedi le fioriture precoce anche di qualche pianta d’ ulivo che da qualche settimana iniziano a prende un colore scuro sul bruciato e le foglie cadono

       
    • Luigi, penso ne vedremo ancora molte di queste situazioni. Anche qui al nord le gelate le possiamo contare sulle dita di una mano, al contrario abbiamo avuto mesi in continuo surplus pluviometrico. Ma questo chiaramente non è dovuto al riscaldamento globale come qualcuno vuol far credere ma ad un instaurarsi della circolazione lungo i meridiani, dove quest’anno per diversi fattori il Mediterraneo e l’Europa hanno subito un sopramedia imbarazzante mentre su altre zone molto vaste si è avuto il vero inverno in stile PEG. Enzo

       
    • Nelle PEG il problema era questo stagioni sballate … la natura si trovava spiazzata e i raccolti rovinati o ridotti a causa di gelate siccità o alluvioni a seconda dei casi … siccità a primavera freddo d’estate o estati umide insomma tutto sballato morie di piante ed animali … e carestie e fame e guerre.

       
    • Gabriele ha evidenziato in poche righe ciò che accadeva e sta accadendo..null’altro da dire perchè troverei imbarazzante dire cose ridette fino allo spasimo 😛

       
    • Quà al Nord Italia, è dal 2008 che le piante hanno mutato comportamenti, molto strani, da foglie gialle in piena Estate a riduzione della crescita 😉 Roberto