Il crollo delle temperature alpine invernali negli ultimi vent’anni…

Al contrario di quanto dovrebbe accader in tempi di Global Warming, e nonostante l’ultima mite stagione invernale, la tendenza delle temperature alpine degli ultimi vent’anni è decisamente in ribasso, e sembra che la stagione fredda stia diventando sempre più fredda!

Il primo grafico mostra infatti le temperature invernali di Hahnenkamm, a 1790 metri, presso Kitzbuhel, ed il calo termico a partire dal 1994-94 appare decisamente intenso, come mostra la linea di tendenza e malgrado il mite inverno 2013-14.

Interessante è anche il secondo grafico, che mostra le medie termiche assommate delle tre vette Austriache, Svizzere e Tedesche di Sonnblick, Saentis e Zugspitze, a partire dall’inverno 1992-93.

Si tratta di vette di altezze comprese tra i 2700 ed il 3200 metri.

Appare evidente la tendenza ad un forte calo termico per la stagione invernale, dal 1988 ad oggi abbiamo perso quasi due gradi e mezzo!

C’è quindi da aspettarsi che questa tendenza al maggiore rigore invernale possa continuare anche per i prossimi anni!

30 mag 14 Wintertemperaturen_Hahnenkamm_seit1993-1024x724 30 mag 14 Wintertemperaturen_Ostalpen

Fonte Web: http://freddofili.it/31/05/2014/il-crollo-delle-temperature-alpine-invernali-negli-ultimi-ventanni/

 

  • Ed allora come si spiega l’assottigliamento dei ghiacciai?

     
  • io ci credo poco a sti grafici

     
  • E pensare che ce chi diceva che bisognava spostare gli impianti oltre i 2000 mt……che fregata che hanno preso i bambocci dell,ipcc