ICEGATE: NSIDC COLTA A MANOMETTERE I RECORDS DEI DATI CLIMATICI

GettyImages-175634139-640x480

 

di James Delingpole – 28 Apr 2016

Avete letto circa la frode sul clima commessa ‘su scala incredibile’ dai truffatori della NASA.

Avete letto su come il NOAA ha sovrastimato negli USA il riscaldamento del 50%.

Ora è arrivato il turno di NSIDC che è stato colto in flagrante giocherellare con i dati records.

NSIDC – National Snow and Ice Data Center – è l’agenzia governativa statunitense che fornisce le statistiche ufficiali su questioni importanti come la copertura del ghiaccio marino artico.

Naturalmente la sua ricerca è di fondamentale importanza per raccontare agli allarmisti climatici che il riscaldamento globale causato dall’uomo sta causando lo scioglimento delle calotte polari. Almeno fino a quando le calotte di ghiaccio si sono rifiutate di stare al loro gioco …

Dove gli allarmisti da anni ci deprimono predicendo estati libere dai ghiacci in Artico – secondo le previsioni di Al Gore del 2007, 2008 e 2009 sarebbe dovuto sparire entro il 2013 – la verità è che al contrario il ghiaccio pluriennale è aumentato, con una forte ripresa dal 2009.

 

age_coverage_time_series_83_15_w_labels2

Allora che cosa è meglio fare se la realtà non soddisfa ciò che si vorrebbe? Semplice. Se sei della NSIDC (e della NASA e del NOAA …) basta cambiare la realtà.

L’ultimo tentativo di NSIDC per infondere nuova vita al già cadavere racconto allarmista, ha emesso un comunicato stampa qualche settimana fa sostenendo che il ghiaccio vecchio con oltre 5 anni è in questo momento al suo livello minimo mai registrato. Per dimostrarlo, hanno prodotto un nuovo grafico che assomiglia a questo.

 

2016-04-22061634

Ma secondo Steven Goddard del sito web Real Science questa affermazione deve essere presa con un enorme pizzico di sale.

Da notare come alla NSIDC, per confondere le cose, abbiano rovesciato il loro grafico in modo che i ghiacci più vecchi con oltre 5 anni invece di essere in fondo sono ora in cima. Ma quello che però è molto peggio, e che hanno cancellato tutte le mappe vecchio stile dal loro archivio.

Almeno questo è quello che pensavano loro…

Ma un lettore di Goddard è riuscito a trovare una mappa vecchio stile che NSIDC aveva dimenticato di cancellare. Ciò ha permesso a Goddard di confrontare la mappa nuovo stile con la mappa vecchio stile della stessa settimana. Quello che ne è emerso è che NSIDC ha apportato alcune drammatiche modifiche e inspiegabili dati record: circa la metà degli anni con il ghiaccio marino con più di 5 anni che dovrebbe esserci, per esempio, è stato misteriosamente cancellato.

Ecco la tabella che mostra come Goddard ha composto le differenze.

 

2016-04-22195454-1

Ed ecco le due mappe, vecchia e nuova. Si nota quanto sia più grande la copertura del ghiaccio marino con più di 5 anni con vecchia e nuova misura. Si noti, inoltre, che non vi è alcuna ragione scientifica perché ciò avvenga.

 

latest-1

2016-04-29_205833

NSIDC-week41-2015-old-vs-new-1 (1)

 

Alla NSIDC devono sapere che quello che stanno facendo è immorale. Perché altrimenti avrebbero preso la briga, non solo di eliminare i loro vecchi dischi – ma di cercare di bloccare l’auto-archiviazione di tali dati?

Fonte: Breitbart

Enzo
Attività Solare

 

 

  • aldeg

    non si riuscite più ad avere i dati del centro glaciologico danese? Quelli erano dati seri; quando c’era di andare sotto media, andavano sotto media(come quest’estate), quando i ghiacci erano sopra media, allora li dava sopra media(come quest’inverno)

     
    • enzo

      I dati ci sono ancora, ma adesso esistono i grafici dei ghiacci al 15% mentre hanno eliminato quelli al 30%
      http://ocean.dmi.dk/arctic/icecover.php

       
      • aldeg

        incredibile, dai dati nooa risulta che aprile è stato di 3 gradi e oltre sopra media al centro sud; la cosa è falsa: a Roma media min di 9 gradi e max media di 22. Ho constatato così che hanno abbassato le medie di alcuni mesi: ad aprile danno a Roma una min di 9 C° ed una max di 19, quando fino a 8-9 anni fa la media ufficiale era di 11 di min e 21 di max . Poi anche fosse stata di 14 gradi la media di questo mese, 9+22=15.5, sopra media di 1.5 e NON DI 3 GRADI. infine hanno fatto passare aprile in media in Gran Bretagna, Spagna, Portogallo ,Nord Francia, Paesi Bassi e Scandinavia quando invece qui è stato un mese più freddo del normale.

         
        • enzo

          Beh, il trucchetto come vedi funziona… basta abbassare le medie del periodo e il gioco è fatto! 🙂