I GHIACCI MARINI ARTICI GODONO DI OTTIMA SALUTE!!!

Molti esperti negli scorsi anni ipotizzavano un mar glaciale artico libero dai ghiacci entro il 2014.
Cosi non e’ andata.
Stante alle ultime misurazioni relative al giorno 8 settembre,l’estensione della banchisa artica misura 3550000Kmq.Si tratta di un’ottimo risultato,il migliore degli ultimi 5 anni,mentre dal 2007 ha fatto leggermente meglio solo il 2009.Pericolo ‘scongiurato’dunque’.
Rispetto alla media trentennale 1979-2010 mancano comunque all’appello poco piu’ di 1 milione di kmq.
Bene nel breve,meno bene nel medio-lungo.
Uno dei motivi principali di questo deficit deriva dal ciclo AMO(oscillazione multidecadale atlantica) positivo : quando le acque del nord atlantico sono piu’ calde i ghiacci marini si espandono piu’ lentamente.Il ciclo AMO dopo aver toccato il suo massimo negli scorsi anni,attualmente e’ in fase calante,pertanto le prospettive per i prossimi anni/decenni non possono essere che buone.

 cryo_latest_small

Sea_Ice_Extent_v2_prev

Nei giorni scorsi le prime nevi sono cadute sul’Alaska,sul Canada e in misura minore anche sulla Siberia;tutto cio’ lascia presagire che la fase di fusione e’ arrivata al capolinea.La neve al suolo amplifica l’effetto albedo e porta ad un ulteriore raffreddamento dell’area polare.
L’estate artica e’ finita e il vortice polare,che attualmente risulta esteso per il periodo,ben strutturato  a tutte le quote  e estremamente dinamico ,si sta rinforzando molto rapidamente.
Le carte GFS mostrano gia’ una -16 a 850hpa(1450mt di altezza) in Groenlandia : segnale inequivocabile che la rimonta dei ghiacci e’ sulla linea di partenza.

 gfsnh-1-6

Tutto nella norma fino ad ora.
Settembre e ottobre saranno fondamentali per capire come sara’ il prossimo inverno: i pochi indizi che abbiamo fino ad ora ci fanno pensare che non sara’ un 2013/2014 bis,ma di questo ne parleremo il prossimo mese.

GIORGIO
ATTIVITA SOLARE

 

  • Per me si va verso un remake

     
    • Giorgio

      Ridiamo adesso o dopo?

       
  • Grazie ragazziiiiii!!!!!!

     
  • buuuuummmmm 😀

     
  • A me spaventa quella anomalia positiva nel pacifico, é più di un anno che é li.

     
    • Non è più anomalia ma costante, come il VP in casa degli USA e la mitezza europea, ci sono tutte le basi per un remake dello scorso anno. Anche la QBO – può poco con lo strapotere della PDO + Andrea

       
    • beh , comunque avere due inverni consegutivi uguali in base alla mia poca esperienza penso sia molto difficile , se si guarda gli ultimi 10 anni ogni anno ogni stagione e’ diversa da quella successiva

       
    • Ci sono varianti importanti rispetto allo scorso anno.
      Resta ancora l’incognita attivita solare e ENSO, anche se l’ENSO non dovrebbe scostarsi molto da quello attuale.
      Sciolgo la prognosi a fine ottobre/primi novembre.
      Giorgio.

       
  • Allora godono o no di ottima salute?

     
  • .. +68% di ghiacci artici marini dal 2012 (in soli 2 anni) .. a naso non penso sia opera esclusiva del lento e graduale passaggio dell indice AMO da positivo a negativo .. è una variazione troppo importante per non includere altre concause climatiche quale il crollo ormai ultradecennale della radiazione magnetica solare …

     
    • Se prendi come riferimento l’anno peggiore logico che il risultato e’ eccezzionale. Se invece prendiamo come periodo di riferimento la media degli ultimi 5 anni il risultato e’ piu graduale e anche piu’ congruo per fare un’analisi piu’ corretta e magari gettare un’ipotesi di tendenza futura.

       
    • La variante solare produce effetti nel lungo periodo:questo perche’ agisce in modo significativo sui cicli oceanici, cicli di lungo periodo (PDO AMO)

       
  • perdonate, ma fino a poche settimane fa pubbicavate che i ghiacci artici erano il doppio più estesi rispetto agli anni scorsi durante l’estate artica, vorrei capire quale è la verità