I DATI SUL RISCALDAMENTO GLOBALE FALSIFICATI DAL GOVERNO PER FINGERE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO!

(NaturalNews) Lunedi, 23 June, 2014

Quando le aziende farmaceutiche vengono colte in fragrante nel falsificare dati sugli studi clinici, nessuno più si sorprende. Quando i produttori di vaccini camuffano i loro campioni umani con anticorpi di genere animale, assicurandosi così che i loro vaccini vadano bene, noi tutti capiamo che è il modo sicuro per fare affari: per cui, mentire, imbrogliare e ingannare violando la legge.

Ora, in quella che potrebbe essere la più grande frode scientifica mai scoperta, la NASA e il NOAA sono stati colti in fragrante alterare i dati storici delle temperature, per far apparire il “cambiamento climatico una realtà”. Questa constatazione è originariamente documentata sul sito di Real Science. (4)

Ora sappiamo, che i dati storici delle temperature degli Stati Uniti continentali sono state deliberatamente alterate dagli scienziati della NASA e del NOAA, in un tentativo politicamente motivato per riscrivere la storia e rivendicare il Global Warming, mostrando così una tendenza al rialzo delle temperature degli Stati Uniti. I dati mostrano in realtà, che siamo in un trend di raffreddamento e non in una tendenza al riscaldamento delle temperature.

Tutta questa storia, ha iniziato a circolare in tutto il mondo e su tutti i mezzi di comunicazione, come nel “The Telegraph now reporting” (1)
NOAA’s US Historical Climatology Network (USHCN): Sono stati ‘sostituiti’ i record delle temperature reali con i dati ‘creati’ dai modelli al computer.”

Poiché l’attuale record storico delle temperature non si adatta al delirante, ipotetico e apocalittico Global Warming in corso oggi sulla scena politica, i dati sono stati semplicemente modificati utilizzando “modelli di computer” per poi essere pubblicati come dato di fatto.

ECCO LA PROVA DELLA FRODE SUL RISCALDAMENTO CLIMATICO!

Questo sotto, è il grafico delle temperature statunitensi pubblicato dalla NASA nel 1999. Come potete vedere, mostra le temperature più alte realmente verificate nel 1930, seguita da una tendenza al raffreddamento fino al 2000.

US-Temperature-Chart-Before 1
L’autenticità di questo grafico non è in discussione. E’ stato pubblicato da James Hansen sul sito web della NASA. (2)

In quella pagina, Hansen ha anche scritto, “L’evidenza empirica non si presta molto al supporto che il clima sia diretto precipitosamente verso il caldo più estremo e verso la siccità.”

Tuttavia, dopo che l’amministrazione Obama è entrata in carica, ha iniziato a far pressioni amplificando il Global Warming per scopi politici. In quello stesso momento la NASA modificava i dati storici, al fine di invertire la tendenza al raffreddamento, mostrando invece una tendenza al riscaldamento globale. Ciò è stato realizzato utilizzando un modello di computer climatico, che semplicemente ha formulato dati che gli scienziati volevano far apparire, invece di quello che avveniva realmente nel mondo reale. Utilizzando gli stessi dati presenti nel grafico mostrato sopra (con pochi anni di dati aggiuntivi dopo il 2000), la NASA è riuscita a distorcere il grafico per descrivere l’aspetto del riscaldamento globale.

US-Temperature-Chart-After-v2 2
L’autenticità di questo grafico non è in discussione. Si può trovare ora sui server della NASA.

Questo nuovo grafico modificato, mostra i dati storici, in particolare il calore e la forte siccità sperimentata nel 1930, sono ormai stati sistematicamente soppressi per farli apparire più freddi di quello che realmente erano. Allo stesso tempo, i dati delle temperature dal 1970 al 2010 sono risultate fortemente esagerate per farle apparire più calde di quello che fossero in realtà.

Questo è un chiaro caso di frode scientifica in corso su grande scala, al fine di ingannare il mondo intero sul Global Warming.

ANCHE I DATI EPA CONFERMANO LA BUFALA DEL GLOBAL WARMING!

La cosa ancora più interessante, è che anche i dati dell’EPA indice “Heat Wave” sostengono ulteriormente il concetto che gli Stati Uniti erano molto più caldi nel 1930 di quanto lo siano oggi.

Il grafico che segue, pubblicato sul sito EPA.gov, mostra chiaramente che le ondate di calore di oggi sono molto più limitate e meno gravi rispetto a quelle del 1930. Infatti, le apparenti ondate di calore “estreme” degli ultimi anni, non sono peggiori di quelle dei primi del 1900 o del 1950.

Heat-Wave-Index-1895-2013 3

LE PRATICHE AGRICOLE MIOPI CAUSANO PIU’ GLOBAL WARMING CHE LA CO2!

Guardando l’ultimo grafico, ci si potrebbe chiedere come le altissime temperature del 1930 siano nate. Stavamo rilasciando troppa CO2 dalla combustione di combustibili fossili?

No! L’intero episodio di quel massiccio riscaldamento con annessa siccità, fu causata da tecniche agricole convenzionali, con la continua deforestazione, l’avvelenamento dei terreni con sostanze chimiche e l’aumento indiscriminato dei terreni resi coltivabili in grandi superfici. La mancanza di boschi che trattengono l’umidità, le aree che un tempo erano fiorenti pianure, praterie e foreste sono diventate zone disertiche. Improvvisamente, gli effetti del raffreddamento dato dall’umidità, la traspirazione degli ecosistemi vegetali è stata persa, causando temperature sempre più estreme incrementando la siccità.
Pratiche agricole miopi, in altre parole, hanno davvero causato “un riscaldamento”, mentre un ripristino di un ecosistema più naturale ha invertito la tendenza raffreddando la regione.

IL RIMBOSCHIMENTO E’ LA RISPOSTA!

Questo ci porta ad una soluzione semplice e ovvia a tutto questo. Se si vuole raffreddare il pianeta, si devono concentrare gli sforzi sul rimboschimento. Se si desidera mantenere l’umidità e mantenere in vita i vostri terreni, avete bisogno di diversi ecosistemi a base vegetale, non campi dove si eseguono esclusivamente operazioni di monocoltura.

Le foreste agiscono come spugne, assorbendo l’acqua piovana che poi rilasciano lentamente idratando di nuovo l’atmosfera e mantenendo i livelli di umidità abbastanza alta da supportare tutto l’ecosistema, con la nascita di ulteriori arbusti e piante. Quando le foreste vengono eliminate, come è stato fatto in tutto il mondo per fare spazio all’agricoltura meccanizzata, si alza in modo efficace la temperatura eliminando così la ritenzione della natura e i sistemi di raffreddamento.

L’agricoltura industrializzata, in altre parole, è già stato storicamente dimostrato che aumenta drasticamente le temperature continentali e riscalda le regioni. Allora perché la Casa Bianca non mette in guardia il mondo sui pericoli dell’agricoltura industrializzata?

Risposta: Perché non realizza tutto ciò che è politicamente importante per questa amministrazione. E’ molto più importante utilizzare la strategia del panico sul riscaldamento globale e chiudere le centrali a carbone pulite, (le centrali a carbone negli Stati Uniti sono di gran lunga più pulite di quelle della Cina) riducendo la popolazione in uno stato di obbedienza servile attraverso tattiche intimidatorie e apocalittiche.

Le fonti di questo articolo:
(1)http://www.telegraph.co.uk/earth/environment/10916086/The-scandal-of-fiddled-global-warming-data.html

(2)http://www.giss.nasa.gov/research/briefs/hansen_07/

(3)http://data.giss.nasa.gov/gistemp/graphs_v3/Fig.D.gif

(4)http://stevengoddard.wordpress.com/2014/06/23/noaanasa-dramatically-altered-us-temperatures-after-the-year-2000/

Fonte originale
http://www.naturalnews.com/045695_global_warming_fabricated_data_scientific_fraud.html

ENZO
ATTIVITA’ SOLARE

 

  • Walter

    Mi sembra abbastanza evidente che il riscaldamento globale é una frode scientifica globale. Detto ciò, non tutti i mali vengono per nuocere. Voglio dire che questa balla colossale ha dato un impulso notevole alla ricerca sull’ambiente, sul clima, sulle energie rinnovabili e ad altri settori della scienza. Inoltre, ha sensibilizzato l’opinione pubblica sulle conseguenze a medio-lungo termine che possono avere le attività antropiche volte esclusivamente al profitto economico. Del resto, questa é l’era delle balle spaziali, c’é poco da fare. Un giorno, ne sono certo, tornerà di moda dire la verità.

     
  • Enrico Adami

    Se aumento delle temperature recenti e cosa fasulla come commentate il grafico presente a destra di quello usato da voi nella fonte (2)? Il trend riscaldante è abbastanza evidente.

    Sarebbe anche più corretto da usare anziché quello delle terre emerse degli Stati Uniti che non rappresentano che una piccola porzione di mondo no?

    P.s sarei felicissimo di andare incontro ad un leggero raffreddamento, mi piace l’inverno e spero che il rallentamento della circolazione termoalina atlantica faccia vivere qualche bel,inverno in futuro

     
    • Tu sai vero, che a livello mondiale le temperature “rilevate” hanno una validità a dir poco pessima?
      La stragrande maggioranza delle centraline usate per il rilevamento delle temperature si trovano negli USA. Della restante parte vengono coperti “adeguatamente” solo alcuni stati Europei e neanche per intero. In Siberia, Africa, Sud America e Oceani, ci sono meno di un centinaio di centraline.
      Considerando le latitudini, non tutto il globo viene coperto dai rilevamenti e infatti, nell’emisfero australe, tutto ciò che accade oltre i 60°Sud (se non erro) viene deliberatamente ignorato. Nell’emisfero boreale se non erro si arriva agli 80°Nord ma non ne sono sicuro al 100%.
      Ad ogni modo, per rendere “omogenei” i dati, vengono usati degli algoritmi che “spalmano” la temperatura di una centralina su una superficie (di mare o di terra) estesa per migliaia di km quadrati.
      Sfido chiunque a sostenere che le temperature calcolate da tali sistemi corrispondano effettivamente alla realtà… considerando prima di tutto il fatto che la quasi totalità delle centraline di rilevamento si trovano all’interno dei centri urbani, lungo le strade o all’interno degli aeroporti. Tutte zone dove, ovviamente, c’è una condizione termica COMPLETAMENTE falsata dall’isola di calore generata da asfalto o smog.

      Bernardo

       
      • Enrico Adami

        C’è un articolo su skeptical science che affronta questo tema delle temperature.

        http://www.skepticalscience.com/translation.php?a=110&l=17

         
      • Enrico Adami

        http://www.skepticalscience.com/translation.php?a=33&l=17

        Questo articolo analizza il tema dell’accumulo di calore del pianeta nel suo insieme, fatto che segue fedelmente il rialzo di temperatura presente nel grafico che lei considera mal fatto.

         
        • Ci sono decine di studi e ricerche peer-review che dimostrano che la CO2 è l’unica responsabile dell’aumento della temperatura. Peccato che il tutto è basato su dati costruiti ad-hoc e teorie strampalate.

          Ad ogni modo… ognuno è libero di pensarla come meglio crede…

          Il raffreddamento gloale, benché venga propagandato solo il contrario, è sotto gli occhi di tutti.
          Un’estate con temperature non oltre i 20-25° nel nord europa, ma anche in tutta la parte nord dell’Asia e del Nord america, non è propriamente un indicatore di riscaldamento globale. Specialmente dopo quel che si è sentito dell’inverno dell’emisfero australe!

          Bisognerebbe analizzare tutti i dati a disposizione e non solo quelli che ci fanno comodo!

          Io la spiegazione di quel grafico l’ho fornita. Ti sta bene? Ok. Non ti sta bene? Ok lo stesso!

          Bernardo

           
  • Si, bravo, credici ..

     
  • Caro Alessandro ti consiglio di studiare almeno matematica e di non essere rimandato se vuoi porti saccentemente come nuovo tuttologo MeteoMan stile Sanó che tira più pacchi di una centrale di smistamento DHL

     
    • Alessandro

      ahaah perchè dovrei ripassare matematica??!! c’ è tutta la ricerca della NASA online dove spiega tutti gli aggiustamenti che sono stati portati ai raw data e il perchè sono stati portati quegli aggiustamenti. Se poi vuoi continuare a credere alle bufale sei libero di farlo. Se, invece, mi porti altre prove che dimostrano che la NASA ha volutamente falsificato i dati sono qui…

      http://pubs.giss.nasa.gov/docs/2001/2001_Hansen_etal_1.pdf

       
  • Che la co2 sia ai più alti livelli degli ultimi 800.000 anni mi sembra una stronzata pazzesca .. chi l ha inventata questa bufala? 🙂

     
    • Alessandro

      sai usare google? Cerca i grafici dell’ andamento della concentrazione di co2 in atmosfera…

       
    • cerca su google, poi vediamo chi dice bufale 😉

       
  • simone gioppo

    raga, gli enti governativi (noaa,ipcc,nasa ecc) seguono la politica.la politica segue il potere. credo che sia sufficientemente sintetico per essere compreso da tutti.
    io ritengo molto più plausibile che il direttore della nasa si conformi al governo (per ragioni di carriera..) piuttosto che il governo si conformi a una scienza che per sua natura non è mai definitiva. i politici “usano” tutto ciò che possono per restare dove sono e fare quello che vogliono fare. e come diceva il compianto george carlin ” io non credo a NULLA di ciò che dice il governo.NULLA”
    PS: alessandro castagna, stai facendo la figura del ragazzino. se lo sei, devi crescere. se non lo sei, ti devi preoccupare.

     
  • ..e allora perché ci frequenti come se fosse la tua unica ragione di vita Alessandro Castagna ?? ..dal momento che non la consideri tale, cioè una pagina web onestamente scientifica, lascia perdere e alza i tacchi ..sopravviveremo benissimo anche senza di te, caro .. ahahah 🙂

     
  • Ma vai via va là .. nessuno ti lega .. e porta la tua insolente e presuntuosa saccenza fuori da questo contesto scientifico .. si, siamo tutti ignoranti e vogliamo restare nella nostra ignoranza, tu resta pure nella tua invece, ahah .. ciao Alessandro Castagna ..

     
    • questo sarebbe un contesto scientifico?? ahahah ma se non fate altro che riciclare le bufale che trovate su internet, poi venite puntualmente smerdati, fate finta di niente e continuante a credere alle vostre ideologie. Siete come una setta religiosa. Adios 😉

       
    • siiiiii.. siamo la setta del dio soolee e facciamo sacrifici umaniiii 😀 ociò!

       
  • Grande intervento Bernardo !! ..lasciali al loro delirio di credere che l Universo ruoti attorno alle emissioni umane di co2 .. ahhah

     
    • matteo

      guarda che non sapete nemmeno leggere. si parla di GW non di agw.

       
  • Matteo

    Ultimo p.s ma scusate sono col cel.

    Se avete scoperto che la nasa truffa le persone portate i vostri dati e le vostre ricerche e pubblicate. È talmente semplice la cosa. Ma ridicolizzare così università e via dicendo mi sembra un po la storia della volpe e l’uva. .. 🙂

    Un saluto.

     
  • Matteo

    Ma poi mi chiedo se voi avete accesso e potete lavorarw sui dati diretti visto che denigrate così i ricercatori. Sbaglio o la nada aveva previsto il secondo massimo cosa che voi nemmeno avete considerato? La scienza VERA si fa studiando e partendo dagli ambienti di ricerca come le università e poi successivamente nei vari enti negli osservatori e via dicendo. Non denigrando chi dedica la propria vita con i sacrifici.

    Enzo guarda bene come sono lavorati i dati.

     
  • Matteo

    Vi sono decine di grafici satelliti e altro che forniscono dati sul gw. Perfino voi usavate quegli stessi grafici 😀 mi chiedo perche la nasa fa parte di un complotto però poi mette sul suo sito dati che la smascherino.

    Il gw è realtà come sostengono in pratica tutti gli scienziati o almeno il 95% di loro.

    Ad ogni modo bisognerebbe leggersi come ai analizzano i dati. Bisognerebbe sempre controllare cio che si scrive altrimenti poi si crede perfino che nevica a luglio in Bulgaria.

     
    • Michele

      Matteo, per piacere…
      Si continua ad insegnare Darwin che ormai da 10 anni è stato sconfessato.
      Si continua a insegnare che la Piramide di Cheope l’hanno costruita gli schiavi in 20 anni (se prendi il suo volume in mc e lo “spalmi” in questo lasso di tempo otterrai dati interessanti).
      Si continua a insegnare che l’Universo si misura con l’ AL (300.000 km/sec per un anno).: come comprare un chilo di zucchero a granelli.
      Si continua a insegnare come curare le malattie (farmaci devastanti) senza indagarne la causa più profonda.
      Si continua ad insegnare che studiare serve a costruirsi un posto nella società: la realtà odierna è che non servono tante persone istruite per un lavoro che non c’è.
      Si continuano ad insegnare storie, filosofie e culture di popoli morti, sepolti ed estinti come esempio di civiltà e benessere… morti, sepolti, estinti.
      Ti sei mai chiesto perché?
      Io quando mi sono risposto ho cominciato a vedere la realtà: una massa di “ignoranti” le cose della vita e ferratissimi su ciò che è inutile per vivere.
      A te la scelta di voler stare nel mucchio a raccontare le favole dell’orso o fuori dal coro per darsi una possibilità di capire.
      Ti faccio un’altro esempio.
      Se nasci in Italia dai per scontato un certo tipo di cultura; se nasci in India la cultura è differente ma scontata per chi nasce là. In un altro paese la pena di morte è all’ordine del giorno ma è inciviltà in altri paese. Culture!
      Qual’è quella giusto? Sarebbe stupido pensarne una piuttosto che un’altra. Se nessuno di questi modi di pensare e vivere è giusto significa che tutti sono sbagliati? Chi può dirlo?
      A seconda di dove nasci o vivi sei diverso da chi vive agli antipodi.
      La realtà tuttavia è uguale per te e anche per l’altro. Vivi, invecchi e muori e non sai perché; al massimo fai tua l’idea di qualcun altro che magari ti hanno insegnato a scuola.
      La realtà è uguale per tutti.
      Noi la rendiamo differente.

       
      • matteo

        SCUSA? Cosa sarebbe l’anno luce? Quella che hai scritto è una velocità eh.

        ps..: le leggi della fisica non sono mica interpretabili 🙂
        p.p.s: tutto il resto non ha senso. L’astrofisica è una cosa, la filosofia o la medicina un’altra. Per favore.

         
        • Ah, scusa… sei uno di quelli evoluti che usa il Parsec che normalmente viene equiparato a 3,36 anni luce. Il concetto è lo stesso: utilizzi un parametro riferito alla piccola distanza che intercorre tra il sole e la terra per misurare l’Universo intero. Le leggi della Fisica siamo solamente in grado di scriverle come meglio crediamo ma non ci rendiamo davvero conto che comunque funzionano. Magari potremmo utilizzare tempo e risorse per vivere meglio.
          Capisco che tu non possa cogliere il senso di quanto ho detto… ma è bello così!
          Buona vita.

           
          • matteo

            Guarda che l’anno luce non si riferisce mica alla distanza che intercorre tra sole e terra. Forse sei tu stesso che non capisci il senso di quello che stai dicendo.
            Le leggi della fisica sono UNIVERSALI. Sai cosa significa, spero? significa che valgono in tutto l’universo. La legge della gravitazione è UNIVERSALE proprio perchè vale nella via lattea come su andromeda. E non è complicato da capire (lo si studia a scuola, senza bisogno di andare all’università).

            p.s.: Io generalmente nel mio lavoro utilizzo il Megaparsec. In genere quando scrivo articoli scientifici non metto nè l’anno luce, nè l’UA, nè il parsec, bensì il megaparsec.
            Anzi, ancora meglio, generalmente utilizzo il redshift degli oggetti. Cosa che non non centra assolutamente una mazza con la distanza terra sole, che è l’unità astronomica. Se usassi l’unità astronomia per indicare le distanze delle galassie su cui lavoro credo che non passerei la peer review e mi scorderei le pubblicazioni.
            Capisco che sia difficile per te da comprendere, ma non importa.

             
  • ..allora ribaltiamo la frittata Alessandro Castagna …convincimi e convincici che un attività solare magneticamente bassa, quale quella dell attuale ciclo 24, NON vada ad influire sul clima globale dei prox. anni e decenni, o in che modo .. cioè se causando un global Cooling o meno … siamo tutt orecchi ..

     
    • ovvio che un minimo solare vada in influire sul clima, non l’ ho mai negato. Ma nel sistema climatico vanno considerati sia i forcing naturali sia quelli antropici, tanto che negli ultimi anni la correlazione tra il sole e le T non è più evidente come nel passato probabilmente a causa di forcing esterni http://www.skepticalscience.com/print.php?r=8 http://www.skepticalscience.com/Solar-Cycle-Model-fails.html

       
    • Assolutamente no Alessandro Castagna. Di forcing evidenti ce ne sono solo ed esclusivamente di naturali e dettati, sempre, dall’attività solare. Le attività umane possono influire a livello locale, ma mai, in nessun caso, a livello mondiale. Specialmente sul Clima.

      Ma resta il fatto che l’attività solare influenza direttamente il clima e il campo magnetico terrestre e indirettamente, quindi, tutto il resto.
      Ma mentre l’opinione pubblica viene condizionata da una nozione sbagliata come quella che la TSI varia di circa l’1% e quindi non sufficiente a giustificare le variazioni di temperatura del pianeta, a livello accademico, negli “uffici” che contano, sanno benissimo che la superficie sulla quale incide la TSI non è solo quella della porzione di pianeta illuminata, ma la PORZIONE DI MAGNETOSFERA in quel momento IRRADIATA dal Sole. Il che è nettamente differente.

      Vi sono poi dei sistemi di re-forcing, come li chiamo io, che agiscono dopo molti anni. E sappiamo, la Scienza lo sa, che il Sole agisce DIRETTAMENTE, DOPO 6 MESI e DOPO 6 ANNI CIRCA. Ed ognuno di questi forcing ha delle conseguenze da tener conto in fase di studio del clima.
      Clima che va studiato anche sulla base dei FORCING MAGNETICI dettati dal Campo Magnetico Terrestre… che negli ultimi 10 anni è passato dall’avere uno spostamento (del polo nord magnetico) medio di 60 km per i primi anni 2000, ad oltre 80 circa di qualche anno fa. Spostamento, che se non lo sai te lo dico io, è la MEDIA dello spostamento che si registra durante l’intero anno dell’orbita terrestre. Spostamento che per 6 mesi circa avviene in una direzione e per altri 6 mesi nella direzione opposta (essi’… il campo magnetico terrestre oscilla paurosamente).

      Pertanto, fare come “amate fare voi”, ovvero ANALIZZARE UN SOLO ELEMENTO PER VOLTA, porta a delle conseguenze che sono parzialmente o TOTALMENTE errate.

      Ma mentre io (NOI) sono COSCIENTE del fatto che quanto da te riportato è SOLO ED ESCLUSIVAMENTE UNA INFORMAZIONE PER LA GRANDE MASSA, mentre quella per “chi conta” è ben differente, tu sei convinto che quella è l’UNICA VERITÀ ASSOLUTA.

      Ed è questa l’enorme differenza tra me e te.
      Tra chi usa la propria testa analizzando i dati con logica e chi invece accetta passivamente ciò che gli viene propinato… magari solo perché sotto c’è la firma della NASA!

      Bernardo

       
    • eh? cosa c’ entra con quel grafico? In quel grafico è rappresentata la TSI al top dell’ atmosfera, la TSI ha raggiunto il valor massimo nel 1960, da allora ci sarebbe dovuto essere un lieve calo delle T globali, invece si è verificato un aumento. Il resto sono tuoi deliri…

       
    • cosa c’ entra il campo magnetico nel bilancio radiativo terrestre, nulla! Ti consiglio di studiarti questo libro http://www.atmosfera.unam.mx/jzavala/OceanoAtmosfera/Hartmann/DennisL.pdf

       
    • Alessandro Castagna, ti consiglio di evitare di consigliarmi qualunque cosa perché non è aria. E ti ripeto… una cosa è ciò che sai tu, tutt’altra cosa è ciò che è la realtà.
      E siccome il Sole emette onde elettromagnetiche… e il campo magnetico terrestre assorbe onde elettromagnetiche, ne va da se che, se le onde elettromagnetiche emesse dal sole aumentano, aumentano anche quelle assorbite dal campo magnetico terrestre.

      Il discorso che fai tu… che la TSI ha raggiunto il massimo negli anni 60 si spiega, molto semplicemente, tenendo conto (cosa che non fai) dei ritardi dovute all’inerzia dei singoli elementi che compongono il sistema climatico terrestre. Ovvero acqua, ghiaccio, terra, foreste ecc… ecc… ecc….
      Il grafico non va letto in modo diretto… ma con quello sotto che è in anticipo rispetto alle reali conseguenze prodotte.

      Ovvero… (spero sia chiaro) …un evento solare che avviene in un dato anno, produrrà conseguenze visibili sul clima con anni di ritardo. Anni che possono essere 6 nel caso clima, ma anche 20 o 30 nel caso dell’effettiva energia accumulata e rilasciata dagli oceani.
      Bernardo

       
      • matteo

        scusa bernardo, dici agli altri di non consigliarti nulla e poi tu sei il primo a dire agli altri cosa fare?

        a me sembra un completo atteggiamento di chiusura: è giusto solo ciò che pensi e dici tu, quello che fanno e dicono gli altri no, chissenefrega se è gente che lavora che ha studiato che studia nell’ambiente da anni, tanto per te sono servi della nasa non sanno ragionare col proprio cervello ed è meglio non aver studiato…..
        senza contare che dite tantissime inesattezze ma non ve lo si può far notare, pena offese e ban (e non ricordo l’esempio della vostra pagina facebook…..)

         
  • ..ma figurati che ce po frega’ de meno delle anomalie più o meno taroccate della Nasa .. il quadro o lo scenario della situazione sono ben più ampi e vanno molto, ma molto al di là delle emissioni antropiche di co2 .. Alessandro :’//

     
  • Se digito Alessandro Castagna su Google salta fuori un’ortopedico… interessante!
    Quando sarai uno scienziato magari potrai raccontare la tua e magari vantarti ma ricorda che la vera conoscenza sta nell’osservare le cose, nel dialogo e nel confronto che a quanto pare non sembri contemplare. Ricorda poi che un miliardo di opinioni non fanno una mezza verità.
    Le cose funzionano nello stesso modo per tutti.
    Non ultimo, dopo 45 anni, sto riscoprendo la bellezza di osservare le cose per quello che sono e non come mi hanno insegnato (scuola, genitori, amici, libri, internet) a vederle.
    Per me sei libero di scrivere ciò che vuoi, pensare come vuoi, studiare ciò che vuoi ma non lasciarti trasportare dalla polemica.
    Al momento non potresti andare a… prendere un po’ di sole?

     
    • Alessandro

      sarei disponibilissimo a dialogare se venissero portati dati scientifici. Invece vengono pubblicate solo bufale. La NASA ha pubblicato tutta la ricerca scientifica dove spiega tutte le correzioni che sono state apportate ai raw data. http://pubs.giss.nasa.gov/docs/2001/2001_Hansen_etal_1.pdf Se poi voi volete continuare a credere alle bufale di SA non ci posso fare nulla.

       
  • ..ahahah ..ti seppellisco con una risata .. ti ricordo che questa è una pagina di fisica solare .. e ti informo del fatto, semmai da grande scienziato quale certamente diventerai ( in qlc ente governativo associato all AGW di sicuro) non ci fossi ancora arrivato, .. che secondo questa pagina l attività magnetica solare, coi suoi disturbi periodici, sta alla base dei mutamenti climatici in corso, e quella noi osserviamo e studiamo ..questo è il nostro “punto di partenza” ..mentre il vostro sono le emissioni antropiche di co2 se ho ben capito … scusa ma che botta di calore vuoi aspettarti dallo scenario di un Sole pressoché “spento” o senza macchie ?? … vedremo il clima che farà negli anni a venire e chi avrà ragione o torto …nel frattempo cerca di capire il nostro “punto di partenza” ..e non scassare la minchia più di tanto, cortesemente, Alessandro Castagna .. grazie :-/

     
  • .. pensi quindi che siamo tutti dei cretini a non fidarci completamente dei grafici Noaa e Ipcc? .. e allora perché continui a frequentare questa pagina di cretini come se fosse il tuo principale scopo nella vita Alessandro Castagna ?? .. prendi atto che siamo sciocchi creduloni e porta tutta la tua cultura e sapienza ad illuminare qualche altro sito web .. a questo punto spero solo che tu venga bannato da questa pagina x ché sei solo un disturbatore a cui non interessa altro se non mettere in mostra se stesso, mentre vai ripetendo le stesse cose da un anno a questa parte … sei solo una scocciatura, il tuo modo di porti è indsponente e saccente .. il tuo contributo scientifico pressoché nullo .. aggiustamento dati de che? Hanno completamente snaturato il grafico .. anche un bambino se ne accorgerrebbe .. :-//

     
    • 1) lo scopo principale della mia vita è di diventare uno scienziato. 2) il mio apporto scientifico è stato molto maggiore del tuo, visto che ti limiti a “lecchinare”, evidentemente per te il glacismo è una religione, io mi baso sulla scienza 3) i dati raccolti vanno analizzati e omogenizzati, la NASA ha spiegato tutta la procedura di omogenizzazione e aggiustamento dei dati. 4) in Italia non essite la libertà di opinione e di espressione? Perchè dovrei essere bannato, tra l’ altro spesso siete stati voi ad offendermi, ( tra l’ altro anche gli admin mi hanno offeso) . 5) state diventando una setta di complottari che vive al di fuori dalla realtà e che non fate altro che diffondere l’ ignoranza.

       
      • Attività Solare

        Che tu abbia contribuito scientificamente è tutto da dimostrare.
        Io, ultimente, sto diventando sempre meno “diplomatico”. E che ti piaccia o meno, continuerò a cancellare, bannare e nascondere qualunque commento riterrò poco opportuno. A me sinceramente non interessa apparire “bello, bravo e figo” al mondo accademico. A me interessa divulgare la verità secondo il criterio che riterrò più opportuno. E non mi spaventa andare contro la Scienza ufficiale, qualora accertassi che in qualche modo abbia torto marcio.
        E purtroppo, per quanto riguarda le temperature globali, le rilevazioni delle stesse, la manipolazione dei dati e quant’altro, c’è una corposa letteratura scientifica che scredita continuamente l’operato della NASA e del NOAA.
        Ma a differenza di chi frequenta l’università e viene indottrinato e conformato ad un pensiero unico (accade nella stragrande maggioranza dei casi), il sottoscritto non si fa imbambolare dai dati solo perché sono firmati da un ente teoricamente infallibile.
        Di esempi ne abbiamo una valanga… a partire dalla previsione sul ciclo 24 che la NASA e i massimi esperti mondiali davano come sicuramente esplosivo e molto più forte del precedente 23.
        Noi, grazie alle informazioni ricevute nel 2004-5 da uno scienziato che la sapeva lunga e che ci ha spiegato i meccanismi alla base dell’attività solare, abbiamo sempre detto e ripetuto che sarebbe stato un ciclo debole. E guarda caso la NASA ha sbagliato alla grande.

        Per quanto riguarda le temperature, ci sono essenzialmente 3 modi di produrre i dati.
        Il primo è mediante la misurazione DIRETTA… con termomentro e quant’altro. Ovvero mediante centraline a terra.
        Il secondo è mediante misurazioni INDIRETTE… con satelliti artificiali e/o elaborazioni/simulazioni più o meno precise.
        Il terzo è il riscontro delle stesse sul clima e sul meteo, ma anche sulla flora e sulla fauna.

        La NASA, il NOAA, l’IPCC e tutti voi serristi, adepti della setta (quella si che lo è!) del RISCALDAMENTO GLOBALE ANTROPOGENICO, avevano previsto già per il 2006-2010, l’inizio di un lunghissimo periodo durante il quale non ci sarebbero stati più inverni freddi nel nord europa. Inverni durante i quali sarebbe stato possibile, parole dell’IPCC, fare il bagno in gran bretagna come fosse Luglio. E che la neve sarebbe stata, un po ovunque, solo un lontano ricordo. E queste affermazioni sono state fatte da grandi scienziati sulla base di quelle loro previsioni e quei dati che tu consideri assolutamente certi al 100%. A me pare che dal 2006 in poi le cose siano andate in modo diametralmente opposto.
        È inutile ora fossilizzarsi sul fatto che secondo “voi” è in corso un significativo Riscaldamento Globale Antropogenico. La neve non cade se la temperatura è superiore ai 3° C. E sulle Alpi, nell’inverno 2013-2014, sono caduti una marea di METRI DI NEVE. Pertanto la temperature, che secondo voi sta aumentando senza sosta, in realtà è diminuita.

        Poi possiamo discutere quanto vuoi… ma ci sono 3 regole che in questo blog vanno rispettate:

        1) Il blog è gestito dal sottoscritto e dai miei colleghi. È un po “casa nostra”. E a casa nostra facciamo quello che ci pare
        2) Quando si commenta, e questo vale per te ma anche per tutti gli altri, lo si fa in modo educato. Io sto a casa mia e faccio come voglio. Tu che vieni in casa mia, rispetti le MIE regole. E la buona educazione prevede UN SOLO POST PER VOLTA, non 4 o 5 a raffica. I commenti, nella stragrande maggioranza dei casi, possono essere EDITATI.
        3) Come ho mandato a quel paese una illustre scienziata di fama mondiale durante una conferenza a Milano, mi permetto di farlo anche con chiunque altro. E questo perché, per il sottoscritto, la prima e fondamentale REGOLA per definirsi ESSERE UMANO, è l’uso del PROPRIO CERVELLO. Se si accetta in modo incondizionato l’idea di qualcun’altro, sapendo che è sbagliata, si perde automaticamente l’appellativo di essere intelligente e quindi umano. E chiunque, a qualunque livello, accetta in modo passivo e incondizionato una pseudo teoria basata sul nulla più assoluto, che viola sistematicamente qualunque prova scientifica di oggi o del passato, non ha le credenziali sufficienti affinché possa essere considerato essere intelligente.

        Se queste mie parole ti offendono in qualche modo, evidentemente non hai ben capito di cosa si sta parlando.

        La storia climatica del pianeta Terra è stata ricostruita in modo impeccabile per gli ultimi 5 milioni di anni. E in questi 5 milioni di anni la temperatura è variata in modo evidente e netta secondo delle regole ben precise. E queste regole sono state rispettate anche negli ultimi 100 anni.
        Ora se vuoi propormi una teoria che giustifichi l’aumento della temperatura in questi ultimi 100 anni, la tua teoria DEVE dimostrarsi VALIDA anche per tutti e 5 i milioni di anni passati. Altrimenti è una teoria FARLOCCA basata sulle CAZZATE.
        E mi spiare ricordartelo, ma la pseudo TEORIA DEL RISCALDAMENTO GLOBALE ANTROPOGENICO NON RIESCE A SPIEGARE BENE NEANCHE L’AUMENTO DI TEMPERATURA DEGLI ULTIMI 100 ANNI. Visto che, come ho sottolineato prima, le previsioni davano per certo un riscaldamento globale che non c’è affatto.

        Appropostio… da qualche parte mi è sembrato di aver letto che la temperatura media del pianeta ha superato i 16.5°C. Beh…. mi spiace ma non è affatto cosi’! Siamo ancora intorno ai 14.5°C.

        Bernardo Mattiucci
        Amministratore del blog Attività Solare

         
    • @Alessandro Castagna.Modera I toni.
      Liberta’ per tutti ma rispetto.
      Nessun complotto.Nessuna setta.
      Giorgio

       
  • Interessante ma bisognerebbe rimanere un pò più neutrali, se si hanno dimostrazione sull’alterazione dei dati é giusto che finiscano nell’ articolo. Le considerazioni personali però sarebbe bene non finissero nell’articolo … il posto giusto delle considerazione personali sono i commenti .

     
  • ..mi sembra chiaro a questo punto Alessandro Castagna che l Universo intero ruota attorno ai gas serra emessi dall uomo .. che stupido, a non averci pensato prima .. ahah :)))

     
    • no, ma la critica deve essere svolta in modo scientifico, quelli di SA pubblicano solo bufale e non ve ne rendete nemmeno conto. Tu ti fidi ciecamente di quello che scrivono, ma in realtà basta fare un minimo di ricerca per scoprire che sono tutte bufale…

       
    • Alessandro Castagna, l’unica cosa sicura è che la co2 avvelena l’aria, il resto non è provato e per quanto mi riguarda il calore arriva dal sole. L’effetto serra? tutto da provare, come d’altronde l’influenza solare. Comunque non basta fare discorsi accademici per dire “io ho sicuramente ragione e voi no”, si rischia di passare per saccenti e così non convinci nessuno.

       
  • io non so dove stia la verità, difficile discernere in questa realtà occultata, ma mi baso sui fatti, e c’è un fatto strano che mi lascia perplessa da un po di tempo, Le api, poche, catatoniche , disorientate , morte rinsecchite, non so se è un problema solo della mia zona, non so se i pesticidi sono la causa primaria , non so se le temperature autunnali influiscano…ma sta di fatto che loro sono il primo campanello d’allarme ,secondo me al di la dei grafici ….

     
  • purtroppo si sono parati bene il fondo schiena, NOAA e NASA sono nomi altisonanti, chi vuoi che metta in dubbio il loro operato? tra i comuni mortali intendo dire! ciò non toglie che se la fiducia nella scienza è mal riposta la cosa diventa molto grave, e purtroppo l’attuale scenario è proprio questo! tutto è manipolabile, tutti sono corruttibili e tutto può essere complottismo. intanto però l’universo continua ad andare dove deve andare, e noi ne subiamo le influenze, e quando l’estate non esiste più, possono anche dirmi che è causa del AWG ma intanto fa molto più freddo. ah, che lo chiamino pure come vogliono, i sensi per sentire se è caldo o freddo ancora ce li abbiamo!

     
  • ma poi si vede , camminando quando fa caldo sull asfalto in citta o in un parco sotto gli alberi , sotto gli alberi ci sono 3-4 gradi in meno , ma noi esseri umani siccome siamo molto bravi e inteligenti abbiamo pensato bene di tagliare gli alberi e asfaltare tutto

     
  • Michele Campani

    Caro Alessandro Castagna,
    i veri criminali sono quelli che non mettono gli “ignoranti” nella possibilità di percepire civersamente le cose che avvengono tutti i giorni.
    NON SONO DISCORSI DA CRIMINALI DIRE CHE CHE LA CHEMIO O I VACCINI…
    Ti riporto uno studio, uno dei tanti, sulla della bontà della chemio.

    http://www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF

     
  • Bell articolo, soprattutto la parte sul rimboschimento e sugli effetti delle deforestazioni sul clima .. la vicenda dei brogli e della manipolazione dei dati, o della sostituzione coi modelli previsionali o di qualsiasi altro imbroglio possibile, è chiaro che non mi sorprende affatto .. mi sorprende molto più vedere persone che credono ancora ciecamente in buona fede a tutto ciò che il Sistema ci propina dall alto ..come fosse oro colato, quando invece, del potere costituito, personalmente, è proprio l ultima cosa di cui vorrei fidarmi … va beh, punti di vista diversi .. anche se tutto questo accanimento contro la pagina, continuato e continuativo, ti fa sembrare unicamente un troll .. un bastian contrario tout cour, un banale disturbatore insomma .. che non hai in realtà alcun interesse a condividere un percorso di ricerca, critico quanto vuoi, ma pur sempre collettivo e nell ottica di un interesse collettivo , sembra invece che tu agisca esclusivamente nell ottica di un tuo esclusivo particolare interesse personale .. che te pagheno x disturba’ x caso? .. Alessandro Castagna ? 🙂 ahaha

     
  • dottor gelo

    Attività solare vi seguo da circa un anno però è la prima volta che lascio un commento!!! Io sono convinto che l’agv sia un complotto politico per controllare le masse…. ma se non volete passare voi per complottisti non dovete cancellare chi esprime un opinione in modo civile….. bastava la risposta! !!! 🙁

     
  • pinottoq

    Ok pero non dovrebbero essere più fredde le temperature d inverno con meno umidità ?

     
  • pinottoq

    Ok pero d inverno non dovrebbero essere più fredde le temperature in assenza di umidità ?

     
  • Il cambiamento climatico lo stanno cambiando loro …..

     
  • onestamente non so se ridere o piangere :/ 1) dice che i dati sul GW sono falsati e poi mostra i dati relativi all’ T negli USA 2) la spiegazione a quelle correzioni è già stata data e quella correzione non ha modificato in nessun modo il trend delle temperature globali http://www.skepticalscience.com/print.php?r=104 3) viene negata l’ esistenza, e subito dopo dice che la causa del GW è il disboscamento (viva la coerenza) 4) i discorsi sulla chemio e sui vaccini sono discorsi da criminali. 5) fossi in voi cancellerei l’ articolo ne va della vostra reputazione 😉

     
    • “2) la spiegazione a quelle correzioni è già stata data e quella correzione non ha modificato in nessun modo il trend delle temperature globali…” Penso che tu debba leggere e capire ciò che leggi prima di rispondere. Evidentemente non hai tempo da perdere su questo sito e ti limiti a rispondere alla bischero di segugio….

      Ribadisco l’invito a cambiare aria. Di tipi che vogliono farsi belli al mondo accademico non ne vogliamo.

      Torna pure a studiare… ne hai bisogno. Ma tanto pure…

      Bernardo

       
      • Marco

        Non per difendere qualcuno, ma non capisco l’invito di cambiare aria rivolto ad Alessandro. Anche se dice cose che possono non piacervi, esprime (proprio come voi e tutti gli altri) il suo punto di vista. Si può discutere con lui, lo si può ignorare, ma penso che anche lui debba avere la libertà di scrivere ciò che pensa. E non credo lo faccia per farsi vedere bello al mondo accademico, altrimenti lo farebbe in altre sedi.

         
    • visto che tu sai tutto, dimmi sai cos’ è la assorbanza dell’ atmosfera? sai cos’ è lo spessore ottico dell’ atmosfera? come variano questi parametri se si aumentano i gas serra? Cosa succede al bilancio radiativo terrestre? affrontiamo il tema con una discussione scientifica…

       
    • tra l’ altro credi che se la nasa avesse volutamente falsato i dati avrebbe lasciato le prove sul sito? ahahaha 😀

       
    • E poi la nasa ha anche pubblicato sul sito il motivo delle differenza tra i 2 grafici: Why are the US mean temperatures in your 1999 paper so different from later figures?
      A. In the Hansen et al. (1999) paper the GISS analysis was based on GHCN data alone; in the meantime, the group working at NOAA/NCDC had taken a closer look at the US data, an investigation that resulted in substantial modifications compensating for station moves, procedural changes, etc. These corrected data were made available as “adjusted USHCN” data. The adjustments and their effects are described here with a graph showing the effect of each of the 5 individual adjustments here. These adjustments caused an increase of about 0.5°C in the US mean for the period from 1900 to 1990. They had no significant impact on the global mean. About half of that increase was due to information obtained about station moves (mostly from cities to airports where conditions were generally cooler), the other half from changes in the time of observation (mostly as a consequence of a concerted effort to transition to a uniform time of observation for a whole network of stations). After 1999, GISS replaced the unadjusted USHCN reports by the adjusted reports, and reported on the differences this made in Hansen et al. (2001) E questo è il paper dove viene spiegata tutta la procedura di “aggiustamento” di dati. Se c’ è qualcuno che deve torna a studiare sei tu, caro BM 😉 http://pubs.giss.nasa.gov/docs/2001/2001_Hansen_etal_1.pdf

       
    • Le classiche armonizzazioni …

       
    • Niente, è come un muro di gomma… ho avuto più soddisfazioni a suo tempo nello spiegare l’uso del telecomando della tv a mia nonna…

       
    • il muro di gomma siete voi, avete deciso che quei grafici non sono attendibili e non c’ è alcun modo di farvi cambiare idea. 🙂

       
    • In questo post hai messo in mostra il meglio dei discorsi litigiosi fra bambini della scuola materna/elementare: “chi lo dice sa di essere, l’hai detto te e sei te”, “specchio, specchio riflesso ecc.”, “io so più cose di te, io so più cose di te, gne gne gneee”. Ho a che fare con molta gente tutti i giorni e ne vedo/sento di tutti i colori, ma onestamente tu hai fatto un salto di livello. Complimenti

       
    • In questo post hai messo in mostra il meglio dei discorsi litigiosi fra bambini della scuola materna/elementare: “chi lo dice sa di essere, l’hai detto te e sei te”, “specchio, specchio riflesso ecc.”, “io so più cose di te, io so più cose di te, gne gne gneee”. Ho a che fare con molta gente tutti i giorni e ne vedo/sento di tutti i colori, ma onestamente tu hai fatto un salto di livello. Complimenti

       
    • Ma le serie di dati chi ce l’ha ? Sono chiuse in cassaforte o sono disponibili … il problema é solo quello. Tutto il resto discorsi … uno ha i dati e poi si fa i grafici … non é che fa medie armonizzazioni e li pasticcia per farseli tornare. Si spara un grafico così Ad Minchiam per me può essere realizzato con photshop …

       
    • Ma le serie di dati chi ce l’ha ? Sono chiuse in cassaforte o sono disponibili … il problema é solo quello. Tutto il resto discorsi … uno ha i dati e poi si fa i grafici … non é che fa medie armonizzazioni e li pasticcia per farseli tornare. Si spara un grafico così Ad Minchiam per me può essere realizzato con photshop …

       
    • Ecco spiegato … >>> After 1999, GISS replaced the unadjusted USHCN reports by the adjusted reports, <<< Dopo il 1999 i dati sono stati aggiustati Ad Minchiam … il valore é quello della procedura di aggiustamento … ovvero non valgono una minchia.

       
    • Ecco spiegato … >>> After 1999, GISS replaced the unadjusted USHCN reports by the adjusted reports, <<< Dopo il 1999 i dati sono stati aggiustati Ad Minchiam … il valore é quello della procedura di aggiustamento … ovvero non valgono una minchia.

       
    • Rifacessero i grafici partendo dai dati con in non aggiustati …

       
    • Rifacessero i grafici partendo dai dati con in non aggiustati …

       
    • i dati vanno analizzati, non è possibile utilizzare usare i raw data, altrimenti andate alla nasa e spiegategli che quello che fanno non è scientificamente corretto…

       
    • i dati vanno analizzati, non è possibile utilizzare usare i raw data, altrimenti andate alla nasa e spiegategli che quello che fanno non è scientificamente corretto…

       
    • qui c’ è spiegato tutto. Ma di questo a voi non importerà nulla perchè voi siete molto più intelligenti degli scienziati che lavorano alla NASA… sì, sì http://data.giss.nasa.gov/gistemp/FAQ.html

       
    • qui c’ è spiegato tutto. Ma di questo a voi non importerà nulla perchè voi siete molto più intelligenti degli scienziati che lavorano alla NASA… sì, sì http://data.giss.nasa.gov/gistemp/FAQ.html

       
    • Ok Alessandro Castagna mi hai convinto …. loro sono scienziati autorizzati. E noi ci dobbiamo inchinare alla loro scienziatitudine … peccato che la realtà sia diversa … Qualcuno diceva eppur si muove…

       
    • Rispettiamo tutti I punti di vista.Prego mantenere toni moderati.
      Giorgio

       
  • Ma possono falsificare i dati finché vogliono è in atto il cambiamento e non lo fermeranno … USA SEPPELLITI DA NEVE E GELO questo inverno appena passato insegna

     
  • Esistono molte cure alternative alla chemio ma non rendono i soldoni alle case farmaceutiche che guadagnano miliardi curandoci con dei veleni che alla fine ci uccidono. Oggi si muore di chemio non di tumore!!!
    Riguardo al GW non è la sola menzogna molti altri dati vengono falsificati… Le ssta per esempio???!!!

     
    • D’accordo con te Paolo!

       
    • alessandro

      Esatto ..x la chemio hai proprio ragione ! Spiegalo tu a certi “geni” come dice qualcuno

       
    • Emanuele Guzzi Susini

      Dire che la chemioterapia è inutile vuol dire disconoscere la realtà. I giganteschi progressi raggiunti negli ultimi anni nel trattamento dei tumori maligni sono da ascrivere alla diagnosi precoce ed ai notevolissimi miglioramenti della chemioterapia: tutte le statistiche internazionali lo confermano.

       
  • Per anni e da sempre l,duomo crede ai politici..è un posto lo e

     
  • siamo con VOi

     
  • Ha ragione il tipo sull’AGW, ma l’articolo è vergognoso sui vaccini e sulla chemio

     
    • probabilmente è uno di quei “geni” che crede che i vaccini causino autismo e che il cancro si curi con la dieta vegana 😀

       
      • alessandro

        Bhe..Le cellule tumorali si cibano di ossigeno .. la dieta vegana contiene perlopiù sostanze senza ossigeno ..aiuta..Non è la risposta ma aiuta…la chemio invece è veleno puro che uccide tutto..insomma..testimonianze ci sono .. Non eliminiamo subito possibiltá più che buone..poi la chemio è business..la dieta vegana no..e anche sui vaccini comunque..Non ci metterei le mani sul fuoco su queste cose…tra l altro (io nn sono vegano ) è provato e comprovato che l uomo non è fatto per mangiare sostanze di derivazione animale..che sia carne uova o latticini..ma solo frutta e verdura..che hanno tutto ciò che ci serve per vivere ..come il latte..fa solo che male ..e siamo gli unici esseri viventi che lo bevono dopo lo svezzento ,tra l altro di un altro animale ! È un abominio se ci pensi ..eppure te lo vendono come cosa normale..e tutti noi ne siamo convinti..ma se ci ragioni capisci che normale non è..come t vendono come normale la chemio, i vaccini, il Gw e molte altre cose..per questo al posto tuo non ci metteri le mani su fuoco sulle cose che hai detto

         
    • Vedi Federica, noi siamo all’oscuro di molte cose, ma credo che un fondo di verità ci possa essere per quanto riguarda i vaccini e la chemio.
      Quello che voglio dire e che non dobbiamo escludere nulla a priori, quando ci sono interessi ultramiliardari!

       
    • molto probabilmente grazie al vaccino anti poliomelite noi bravi e inteligenti umani abbiamo creato 50 anni fa’ l HIV , ma come siamo bravi noi umani , un applauso all inteligenza umana

       
    • Alessandro Castagna,se è vero che non ti pagano per dire idiozie,sei doppiamente sciocco,1 perchè le dici, 2 perchè non ci guadagni nulla

       
    • Di clima ne so pochissimo e non mi azzardo,ma alimentazione e medicine beh,sei un povero credulone,comunque meglio che non verifichi l’efficacia della dieta vegana o dei rimedi naturali,cosi ti elimini da solo,e anche molto alla svelta! ciao ciao…già che ci sei,fatti un bel vaccino,ti aiuta.

       
    • beh è il classico caso del bue che da del cornuto all’ asino. Ovviamente tu ora porterai le ricerche sui danni dei vaccini e sulle miracolose proprietà della dieta vegana, anche perchè si sa che i vegani sono immortali ahahah 😀

       
    • MMM davvero non hai capito, non ho proprio intenzione di perdere tempo con te,un pischello universitario che pensa di essere un figo! Se vuoi le cose te le cerchi tu,io volevo solo augurarti buon viaggio,tu e le tue teorie! PS per fortuna non sono immortale e mai lo sarò,tu però fai sbellicare dalle risate,e chissà,come gli Angela,anche tu avrai il tuo posticino da marionetta,buona fortuna!

       
    • leggo tutti i vostri interventi…e salto totalmente quelli scritti da alessandro castagna…come se non esistesse,è così che si annienta un super ego pompato,di un troll ridicolo…rendendolo invisibile con la più totale indifferenza!

       
    • beh, ormai ho la speranza di avere un confronto costruttivo con voi, siete ignoranti e volete restare nella vostra ignoranza. Ho provato a discutere con voi, ma è stato inutile. Continuate a credere ciecamente alle bufale che trovate su internet e quando vi si chiede un confronto scientifico, mi attaccate. Contenti voi. Però mi dispiace che i giovani italia che si fanno il culo a studiare vengano sempre derisi da gente ignorante o che vengano accusati da essere pagati da chissachi. E mi dispiace dell’ utilizzo di internet che potrebbe essere un potente mezzo per la divulgazione scientifica ed invece si sta dimostrando un forte mezzo per la diffusione dell’ ignoranza.. :/ 🙁

       
    • Ok,ora però ciao!

       
    • Alessandro Castagna, su internet ci sono una pluralità di opinioni, so che tu vorresti fossero tutti allineati al comune pensiero impostoci, mi spiace per te ma tanti come me e come gli appassionati di SA non ci stanno a farsi educare!

       
    • ps: non c’è peggior ignorante di chi pensa che lo siano gli altri, quelli che non la pensano come te..

       
    • valentino ti consiglio di leggere questo articolo sulla libertà di espressione. L’ argomento è diverso però si adatta bene anche al clima…http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/10/23/no-non-hai-diritto-alla-tua-opinione/. Per darti un’ idea di quello che si studia in ambiente accademico puoi dare un’occhiata a questo libro, spiega cos’ è l’ effetto serra e quali sono i gas che lo causano. Vedrai che le leggi fisiche che stanno alla base del bilancio termico della Terra non sono affatto banali e purtroppo solo chi ha studi universitari può capirle. D’ altro c’ è un motivo se per laurearsi bisogna studiare 5 anni, purtoroppo leggersi due articoli sul web non ti fa diventare un esperto sul tema. http://www.atmosfera.unam.mx/jzavala/OceanoAtmosfera/Hartmann/DennisL.pdf. PS ora non citatemi più, non scriverò più in questa pagina…

       
    • Alessandro Castagna… a tante altre persone ho fatto una domanda in merito ai gas serra… o anche più di una…: qual’è il principale gas ad effetto serra, presente in atmosfera? Rispondi!

      BM

       
    • caro alessandro, continui a sbandierarci che tu hai fatto o che fai l’università, ma ti rendi conto, pensi che tra noi supporters del SA non ci sia nessuno che ha studiato? o che gli admin della pagina abbiano fatto la terza media? ma ci pensi prima di scrivere queste stupidaggini?? qua c’è gente che ha studiato piu di tè senza sbandierarlo come fai tu con la presunzione di essere il depositario del sacro graal.

       
    • ti rispondo io che sono “ignorante” Bernardo, trattasi del vapore acqueo prodotto come conseguenza dell’irraggiamento solare, ma questo forse al nostro amico saccente non glie l’hanno insegnato 😉

       
    • Valentino Baratta… esatto. E se conosci anche la concentrazione nell’atmosfera del vapore acqueo, ti rendi conto di quanto sia potente rispetto alla CO2. Tra l’altro di tutta la CO2 presente in atmosfera, è una piccolissima porzione della stessa che viene prodotta dalle attività umane. Come a dire che l’essere umano poduce lo ZERO VIRGOLA QUALCOSA di CO2, che non è neanche il migliore dei gas serra, che però contribuisce al 95% al riscaldamento globale. Già solo questo basterebbe a fare una pernacchia.

      Ma la realtà, come abbiamo più volte detto (o cercato di dire), è che il pianeta è DOMINATO da FORZE NATURALI cui l’uomo non può fare nulla. E lo studio della storia geologica e paleoclimatica del nostro pianeta ci induce a pensare che nei prossimi decenni saranno bischeri amari per tutti.

      Tornerò su questo argomento la prossima settimana…
      ….ma anticipo che il periodo peggiore andrà dal 2020 al 2040… quando, oltre agli effetti CLIMATICI e SOCIALI, dovremo far fronte a quelli MAGNETICI (inversione magnetica prevista dalla NASA per il 2034).
      E tutti e 3 questi “problemi” bisognerà affrontarli SENZA le tecnologie cui siamo abituati. Quindi senza FACILITÀ (e abbondanza) di CIBO, ENERGIA, MEDICINALI, CARBURANTE, RISCALDAMENTO, COMUNICAZIONI, TRASPORTI, SICUREZZA.

      Bernardo

       
    • dai non trollatemi, ho già più volte ripetuto più volte che il principale gas serra è il vapor acqueo, ma NON è l’ unico gas serra. Le concentrazioni di co2 non sono mai state superiori a 300ppm negli ultimi 800000 anni, ora a cause delle attività antropiche sono salite oltre le 400ppm. E’ stato dimostrato che la co2 è un gas serra (potete vedere il libro che vi ho linkato), in quanto tale modifica l’ assorbanza dell’ atmosfera e di conseguenza modifica lo spessore ottico dell’ atmosfera. Inoltre le attività umana emettono altri gas serra tra i quali il metano, N2O, cfc. Le attività umane emettono anche particolato, parte del particolato causa un riscaldamento (black carbon), il resto del particolato causa un raffreddamento. Nel sistema climatico bisogna considerare tutti i fattori antropici e NATURALI (lo scrivo in maiuscolo). La vostra sicurezza che le attività umane non causino nessuna alterazione del sistema climatico terrestre non ha alcun fondamento scientifico, è una vostra convinzione ed io non posso farvi cambiare idea. Tra l’ altro io ho criticato l’ articolo dove si dice che la NASA ha falsato i dati, invece bastava una ricerca di 2 minuti per scoprire che c’ era tutta la ricerca e tutto la procedura che è stata usata per la realizzazione di quei grafici. Poi io non ho mai detto che il riscaldamento globale è stato causato SOLO delle attività umane, siete voi che state rigirando la frittata mettendomi in bocca parole che non ho mai detto. Visto che con voi ogni discussione è impossibile perchè per voi è tutto già deciso e voi sapete già tutta la verità e non avete la minima voglia di confrontarvi vi saluto. Adios e non citatemi più che mi è passata la voglia discutere con voi…

       
    • Alessandro Castagna, scusami se te lo ripeto per l’ennesima volta… ma se mi dici che credi alla pseudo teoria dell’AGW NON PUOI sostenere contemporaneamente che esistono anche cause NON ANTROPICHE.
      Dal momento che sai qual’è il PRINCIPALE e PIÙ DIFFUSO gas serra, dovresti anche sapere che la sua percentuale è altissima e che una minima variazione di quel particolare gas serra può realmente cambiare il clima terrestre. Ma evidentemente ti fa più comodo sostenere una tesi infondata, quella sulla CO2 di origine antropica, perché, come ti ho detto all’inizio, ti fa PIÙ FIGO agli occhi dei tuoi prof. accademici. Ma non è cosi’ che si forma uno “scienziato”.
      E ti sottolineo che UNO SCIENZIATO si sarebbe andato a guardare i grafici relativi alla PALEOCLIMATOLOGIA trovando che NON SOLO LA CO2 è stata maggiore nei secoli passati, ma è aumentata ed è diminuita seguendo di pari passo la temperatura. SEGUENDO… e non anticipando come la tua cara pseudo teoria dell’AGW vuole farci credere.
      Inoltre… e qui si dimostra la tua NON PADRONANZA DELL’ARGOMENTO, affermi che negli ultimi 800.000 anni la CO2 non ha MAI superato le 300 ppm. Ok. Mi spieghi chi è che ha MISURATO la CO2 atmosferica 800.000 anni fa?
      No… perché… se la memoria non mi inganna (e difficilmente lo fa), quella rilevata è la CO2 rimasta intrappolata nelle piccole bolle d’aria presenti nei ghiacci delle carote… ovvero una PORZIONE della CO2 dell’epoca e non certo TUTTA la CO2 dell’epoca.

      Pertanto andiamoci piano con l’essere certi al 100% che ciò che è accaduto fino al 1998 (e che ora non sta più accadendo) sia solo colpa delle attività umane. Perché, se cosi’ fosse, mi dovresti spiegare per quale motivo prima dell’anno 1000 la temperatura ha iniziato a crescere ed ha raggiunto livelli più alti di quelli attuali.
      Non ci credi? Pensi che sia tutto falso e che nel medioevo faceva sicuramente più freddo di oggi?
      Bene… vai a studiarti le serie storiche, come qualcuno ha fatto (e non è un pinco pallino a caso) e noterai che su almeno 10 serie di dati storici, contenenti temperature su un arco temporale di oltre 1000 anni, ben 7 riportano informazioni inconfutabili che il medioevo è stato un periodo caratterizzato da un clima più caldo dell’attuale a livello mondiale. E non solo in uno o due punti del globo.

      Ma dubito che lo farai… Ed essendo io comunque buono, ti invito ad aspettare qualche giorno… cosi’ leggerai l’articolo direttamente qui su Attività Solare. Anche se è già presente, in italiano, su un sito molto noto e sicuramente gestito da persone di indubbie capacità scientifica!

      Bernardo

       
    • come volevasi dimostrare stai distorcendo per l’ ennesima volta il mio discorso, ho scritto che il riscaldamento fino al 1998 è stato causato SOLO dalle attività antropiche? NO!. Ho semplicemente detto che va considerato il sistema climatico nel suo complesso.

       
    • Penso che tu abbia qualche problema allora… perché non puoi credere all’AGW e al suo esatto opposto.
      Non puoi difendere una pseudo teoria che afferma che il 95% circa del Riscaldamento Globale che si sta verificando tutt’ora è di origine umana… e contemporaneamente credere alla contropare che afferma che il 99% del riscaldamento globale, verificatosi FINO al 1998 è di origine esclusivamente solare.
      Sono 2 cose diametralmente opposte. O credi ad una… o credi all’altra. Non puoi credere ad entrambe contemporaneamente.
      Non esistono vie di mezzo.

      Noi, nel nostro piccolo, abbiamo dimostrato una marea di volte, sia dati alla mano che con riferimenti storici, che tutto è perfettamente giustificabile considerando le variazioni dell’Attività Solare.

      Loro, nel loro grande sperpero di denaro pubblico, non hanno mai spiegato perché il medioevo era più caldo… benché ci fossero ZERO industrie ed una quantità di CO2 nettamente inferiore (segno evidente che, forse, non è la CO2 a causare l’aumento della temperatura… giusto?).

      Bernardo

       
    • ma come la T nel medioevo era più alta e le concentrazioni di co2 erano più basse? Prima mi hai detto che le concentrazioni di co2 seguono le variazioni di T. Non ti rendi conto che ti contraddici da solo? Io ho già spiegato che non credo nè che il riscaldamento sia stato causato solo dal Sole,nè solo da attività antropiche. Nel clima vanno valutati tutti i forcing sia naturali che antropici. Ora ho altro da fare ti saluto…

       
    • Ecco. Meglio cosi’… e siccome sei un TROLL… evita di tornare su queste pagine perché ti banno a vita. Come ho già fatto con i tuoi amichetti di merenda. OK?

      Bernardo

       
  • pinottoq

    Quindi con un aumento del disboscamento aumentano le temperature globali ?

     
    • Certamente! E’ un ciclo, disboscando viene a mancare quell’umidità che consente alle temperature di rimanere più fresche.

       
  • Per anni l uomo ha creduto che la terra era piatta oggi le persone credono al riscaldamento globale, ogni epoca ha le proprie menzogne