Gli inverni del Quattrocento, parte seconda

Proseguiamo nell’elenco degli inverni rigidi del XV Secolo e delle cronache relative.

1410: Altro inverno molto rigido: in Italia la neve cadde per circa 40 giorni, interrompendo tutte le comunicazioni, il freddo fu tale che si gelò il vino nelle botti, e dovette essere tagliato con le scuri.

1422-23: Inverno rigidissimo in Europa: il Mar Baltico completamente gelato viene attraversato a piedi.

1431-32: Uno degli inverni più freddi del Quattrocento.

Un anticiclone si pone a nord delle Isole Britanniche, fino alle coste norvegesi, regalando clima mite in Islanda ed alla Scandinavia settentrionale.

Per contro, depressioni sul basso Mediterraneo e l’Italia meridionale “aspirano” aria gelida dalla Finlandia e dalla Russia Settentrionale su tutto il Continente Europeo.

In Germania tutti i fiumi gelano, tra il  20 di novembre ed il 04 di Marzo, ed il freddo permane severo e rigidissimo.

Gelarono il Lago di Zurigo e quello di Costanza.

In Francia le viti sono uccise dal gelo, in Inghilterra, durante il mese di Gennaio, ma soprattutto in Febbraio, si verificano numerosi casi di “freezing rain”, pioggia congelantesi.

Gelò in profondità la Laguna Veneta, tanto da poter sostenere il peso di carri.

E questo fu l’unico modo per approvvigionare di viveri Venezia, la cui vita rimase paralizzata per diversi mesi.

In compenso, sulle Alpi italiane ci fu poca neve, indicando come le correnti fossero prevalentemente settentrionali.

Il fiume Po gelò per due mesi.

1433-34:  Un inverno durissimo in Inghilterra.

Il freddo durò da Santa Caterina (25 Novembre). fino a San Valentino (14 Febbraio), ed il Tamigi gelò completamente, e venne attraversato da carri.

Ugualmente, in Irlanda il Lago Erne rimase gelato, ed attraversato a piedi.

In Scozia gelarono sia il vino che la birra, e dovettero essere sciolte al fuoco.

Alcuni monasteri inglesi segnalarono nevicate per 40 giorni consecutivi.

Gelo del Lago di Zurigo.

1443: La Laguna Veneta gelò in profondità, nel mese di Dicembre 1442, dopo 8 giorni consecutivi di neve tra il 1 ° e il 7° di Novembre.

Gelò anche il Lago di Zurigo.

27 feb 14 quattrocento1

Fonte Web: http://freddofili.it/01/03/2014/gli-inverni-del-quattrocento-parte-seconda/