Forti accumuli nevosi in Antartide, ai massimi livelli dell’ultimo millennio!

Nella rivista The Cryosphere è stato pubblicato uno studio sui carotaggi effettuati in Antartide riguardante le eruzioni vulcaniche degli ultimi 900 anni, le cui polveri sono finite sul Continente polare.

Tali polveri sono molto utili per poter datare gli strati di ghiaccio presenti sulle “carote” estratte dai ghiacciai continentali, e permettono anche di poter valutare la quantità di neve caduta nei singoli anni, o periodi di anni.

Sono state circa 24 le eruzioni storiche di cui si conosce la data, e delle quali è possibile individuare gli strati di polveri accumulatesi sul ghiaccio (El Chichon nel 1259, Huanaputina nel 1600, Tambora nel 1815, ecc, per citare solo le principali).

Nel periodo 1260 – 2010 l’accumulo nevoso annuo medio è pari a 20,9 mm di acqua, sempre nelle vicinanze della stazione antartica di Vostok.

Nel periodo 1260-1600, l’accumulo medio era inferiore del 12% rispetto alla norma, mentre nei periodi 1661 – 1815 (periodo di grande freddo e minimo solare prolungato) e 1992-2010, l’accumulo è stato invece superiore alla norma del 13%.

Questo, da un lato ci dice che difficilmente i ghiacci Antartici si potranno sciogliere nel futuro immediato, a causa di un maggiore accumulo medio della neve caduta.

Dall’altro ci dice che siamo, appunto, ai massimi livelli di accumulo di neve degli ultimi 900 anni, e questo potrebbe significare anche avanzata dei ghiacciai costieri e maggiore distacco di Iceberg in mare circumantartico.

Come ultima notizia, che contraddice nuovamente il Global Warming, c’è l’eccezionale estensione dei ghiacci marini Antartici, che hanno superato in Aprile il record storico del 2008, con un’estensione media di 3,5 milioni di miglia quadrate.

10 mag 14 www.the-cryosphere.net+8+843+2014+tc-8-843-2014

Fonte Web: http://freddofili.it/21/05/2014/forti-accumuli-nevosi-in-antartide-ai-massimi-livelli-dellultimo-millennio/

 

  • Lino Vertemati .. Enrico Mattei e Nicola Tesla .. ma anche tanti altri, penso .. in primis Henry Ford, “fatto fuori” economicamente con una legge che metteva al bando la Canapa, a livello mondiale, negli anni ’40, dopo che aveva progettato un autovettura completamente derivata dalla canapa, dalla carrozzeria al bio-carburante .. ma ce ne sarebbero veramente tante di strade alternative al petrolio e Non inquinanti Né cancerogene … :(((

     
    • grazie. è vero quello che dici, mio vuoto di memoria.

       
  • Si, Atlantide Sommersa .. un grosso punto interrogativo su tutto, non solo sulla climatologia purtroppo .. cibo, energia, tasse, economia, salute/farmacologia ..qua c è da ripensare e riprogettare la società e il mondo .. x questo sono cittadino m5s .. penso che il vero cambiamento possa partire solo da noi cittadini, dal basso …i modi di Giuseppe Grillo possono piacere o non piacere ma ha ragione praticamente su tutto ..e se ha avuto e sta avendo così tanto successo non è certo xche’ la gente è cretina e lo segue ciecamente … ma è solo x ché Grillo pensa, dice e propone le stesse cose che vorrebbe la gente … passatemi il messaggio politico elettorale x ché penso che la politica determini in fondo, ogni aspetto della nostra vita, dalla qualità dell aria che respiriamo, a quella del cibo, del lavoro ecc … del vero benessere o non-benessere esistenziale …:)

     
  • .. il livello dei mari tornerà presto a scendere .. ha solo avuto una temporanea battuta di arresto causata dai precedenti tre o quattro cicli solari relativamente intensi, il famoso GW .. il massimo di caldo dell Olocene si è avuto in epoca micenea ( 3200 anni fa circa) .. il caldo ce lo siamo lasciati alle spalle da un pezzo .. se è vero che la Groenlandia (=Green Land) in epoca medievale era stabilmente abitata dai Vichinghi, era libera dai ghiacci e ci coltivavano il grano, mentre vite e olivo venivano coltivate in Inghilterra, scozia e scandinavia … e i livelli dei mari erano notevolmente più elevati .. a Fano fino al 1500 il mare arrivava sotto le mura medievali .. oggi si trova arretrato anche di 2 o 300 metri .. è chiaro che stiamo andando verso il freddo e che l Olocene sta terminando .. se si prende in considerazione un lasso di tempo maggiore … ma come si fa a decretare un GW sulla base di 50 anni di rilevazioni solari, che sono un battito di ciglia ?? .. senza inserire il tutto in un contesto globale che va in opposta direzione da centinaia e migliaia di anni … :-/

     
  • Eppure gente, tutti i fautori del GW e AGW, (compagnia bella dell’IPCC e Al Gore), hanno acquistato lotti di terreni proprio nelle zone dove, LORO, hanno detto che entro il 2100, sarebbero dovute scomparire dall’aumento dei mari, loro sapevano già tutto dagli anni 70, e a noi hanno sempre detto il contrario di tutto !!! 😉 Roberto

     
  • ..ancora stiamo pagando le accise sulla benzina introdotte x finanziare la guerra in Abissinia … gli stati e i vari govrrni sono solo una truffa legalizzata ai danni dei cittadini , su tutto ..questo è ormai lampante ..:(

     
  • Già,e come fare controinformazione ,dovrebbero leggerlo a titoloni sui giornali ,non succederà mai .

     
  • La mente è limitata .

     
    • Tutti abbiamo un cervello per pensare.Il problema e’ che molti non lo usano.A molti piace lasciarsi guidare…illudere….non sanno reagire e subiscono.I media sono specialisti nell’addormentare I cervelli e meno pensi e piu sei manipolabile.
      Giorgio

       
    • Esattissimo! Sei manipolabile e più facilmente governabile! Aggiugi la sottile e diffusissima diffidenza e paura se non terrore del prossimo, che hanno astutamente seminato, disgregando e dividendo il tessuto sociale, mettendo gruppi e gruppetti gli uni contro gli altri. ….vabbè sto zitta perchè esco dal seminato e dal contesto…

       
  • Le persone credono a quello che viene detto alla tv e i meteo che ci propinano .

     
    • Si è vero, i media ufficiali, anzi no tutto ciò che è ufficiale, a questo punto è da considerare con un grosso punto interrogativo !

       
  • Se dicono che un ciuco vola è vero xk lo dicono loro ,ma quello che mi fa Inca……re è che la gente ci crede ,non leggono non si informano ,il cervello è a riposo .

     
    • Se sono organismi autorevoli e comunemente accreditati che danno determinate notizie, è normale che la gente ci creda. Bisogna fare controinformazione, cultura, altrimenti siamo sempre allo stesso punto 😀

       
    • La gente si si informa eccome! Solo lo fa coi mezzi sbagliati… E’ stato insegnato loro di credere a esimi scienziati…oltre che a TV e giornali! Bella pretesa adesso, arrivare e chiedere alla gente di ragionare…!!

       
  • fa troppo caldo in antartide.Talmente caldo che hanno smesso di fare media con le temperature globali.L’Antartico non fa parte della terra secondo il NOAA ma fa parte della luna.E’ passata di mano 🙂 Ciao Giorgio

     
  • Eppure una parte della comunità scientifica dice tutt’altro. Mah!! 😀 Enzo

     
    • E si dicono proprio il contrario!!!Ahahaha!!

       
    • quindi nessun pericolo o problemi per le città costiere che rischierebbero di essere inghiottite così come si legge ultimamente in vari articoli che girano nel web???

       
    • Entro il 2100 I mari saliranno di qualche metro

       
    • hai ragione…combustibili fossili a go go!! basta con le rinnovabili!!

       
    • secondo me siamo schiavi del petrolio (non lo dico per l’effetto serra a cui non credo ma perchè è sempre un bene l’aria pulita) e andrebbero meglio organizzate le rinnovabili, ad esempio nei distributori mancano prese elettriche o ad idrogeno, quindi è inutile fare auto elettriche o idrogeno se non ci sono le stazioni di servizio. Poi su temi come il fotovoltaico non mi pronuncio..

       
    • Mi pare di essere stato molto chiaro.
      Le rinnovabili devono costare!!!!
      Se sono a basso costo vengono sabotate!!!!
      Se qualcuno non capisce non e’ colpa mia.Nessuno (tra I potenti) fa qualcosa per l’ interesse comune.Almassimo finge di farlo.
      Giorgio

       
    • nn sono d’accordo col tuo commento sulle rinnovabili.
      il costo dell’ energia all’ ingrosso nelle ore diurne è notevolmente calato, poi i colossi di distribuzione nn diminuiscono il prezzo al dettaglio……
      certamente sono state orchestrale delle speculazioni, ma demonizzare il fotovoltaico mi pare riduttivo.
      x curiosità chi è morto in circostanze strane? a quale fonte energetica a basso costo stava lavorando?
      ciao

       
    • Non sto demonizzando il fotovoltaico, ma il sistema di incentivi effettuato tra il 2007 e il 2010 ha portato a far salire I costi dell’energia di quasi il 30%.Il tutto con la falsa commedia della riduzione della CO2 (unica causa del riscaldamento globale).E’ stato creato un vero e proprio commercio della CO2 con costi spaventosi per l’intera collettivita.Poi guarda caso si scopre che la Co2 non e’ poi cosi influente…..intanto pagheremo I costi di questa menzogna per almeno altri 20 anni.L’argomento sulle morti misteriose e’ molto scottante e preferisco non parlarne in questa sede.
      Ciao
      Giorgio.

       
    • ragazzi miei con la miseria che si spende in italia (e anche nel resto del mondo) per la ricerca cosa vi aspettavate??? se nessuno investe in ricerca è chiaro che i prezzi risultano alti…comunque è fuori discussione che questa è l’energia del futuro e che voi crediate o no al riscaldamento globale i combustibili fossili sono da eliminare!!

       
    • Nessuno mette in discussione questo Luca.Non mi piace il sistema fraudolento con cui e’ stata messa in atto la ‘guerra’ ai combustibili fossili.Giusta causa con mezzi ‘scorretti’.Il fine non puo giustificare I mezzi altrimenti siamo costretti a vivere perennemente nell’illegalita’.
      Giorgio

       
  • ..praticamente quando si staccano maggiormente gli iceberg dall Antartide significa che la calotta polare si sta espandendo .. e non ritirando come si è pensato finora .. e infatti dalle rilevazioni satellitari risulta che sta crescendo ormai da tempo .. 😉

     
    • Come quando fanno vedere le scene patetiche del distaccamento dei muri di ghiaccio del Perito Moreno Argentino, (che è fermo da oltre 80 anni), che vogliono dire tutt’altra cosa, non riscaldamento globale e scioglimento dei ghiacci, ma ghiacciaio vivo e non a rischio di scomparsa 😉 Roberto