FORTE IRRUZIONE ARTICA CON NEVICATE ARRIVANO IN EUROPA NEL FINE SETTIMANA

Non solo prossimamente dovremo preoccuparci per il prossimo raffreddamento globale a causa del forte evento de La Nina, ma anche per una forte irruzione artica in arrivo nel comparto europeo. Nel frattempo possiamo posticipare le uscite all’aperto per almeno una settimana.

LA NEVE!

Le previsioni per l’Europa centrale mostrano, per l’ultima parte di aprile, un periodo nettamente più freddo della media stagionale. Le ultime carte di previsione vedono la caduta di copiose nevicate anche sulle pianure della Germania settentrionale il prossimo Lunedi 25 aprile.

Da Weatherbell Analytics, la previsione di possibili nevicate in questo periodo è abbastanza impressionante per il veterano meteorologo Joe Bastardi, dicendolo ieri nel suo appuntamento quotidiano del tempo. Joe ha mostrato un grafico NCEP raffigurante le anomalie delle temperature per i prossimi giorni in Europa e ha inoltre avvertito di possibili nevicate nelle pianure della Germania, ma non solo:

Central-Europe-4_2016
Immagine ripresa da NCEP di Weatherbell. Hat-tip: Dan F.

Anche se le temperature sono di circa 6 gradi inferiori alla media del periodo, non sono poi così insolite, ciò che è però insolito sono le possibili nevicate in questo periodo dell’anno. Ricordiamo che top climatologi, come ad esempio David Viner e Mojib Latif, dissero 15 anni fa, che la neve sarebbe scomparsa dai nostri territori.

La Gran Bretagna ha già avuto un assaggio di quello che avverrà nei prossimi giorni nel resto d’Europa.

Ma non sarà allarme freddo e neve sono in Germania. Per i prossimi giorni i modelli matematici, mostrano possibili nevicate anche sulle pianure di Inghilterra, Francia, Paesi Bassi, Germania, Scandinavia e Russia europea. Per quanto riguarda invece la nostra nazione, la neve cadrà abbondante sulle Alpi, ed anche sugli Appennini.

Quindi, se avete archiviato sciarpe cappelli e cappotti negli armadi, probabilmente dovremo tirarli ancora fuori per qualche giorno.

Fonte di spunto: notrickszone

Enzo
Attività Solare

 

 

  • Roberto

    Premetto che sono ben felice di questo irruzione fredda; sono anche affascinato dalla teoria di un possibile raffreddamenteo causato dall’attività solare.Però non si possono riportare solo le notizie utili a perorare la propria causa. Fino a poco fa, in gran parte d’Europa, le temperature erano di gran lunga sopra la media, Italia compresa. Forse sarebbe stato giusto quantomeno darne un accenno.
    Saluti
    Roberto

     
    • Roberto, non esageriamo…

      “Fino a poco fa, in gran parte d’Europa, le temperature erano di gran lunga sopra la media, Italia compresa.”

      Questo non è affatto vero. La parte “calda” dell’Europa è quella composta da una parte dell’Italia, una piccola parte del Sud della Francia e parte della Spagna. Il resto dell’Europa è stata sostanzialmente in media.

      Bernardo

       
      • Roberto

        Guardano i siti del meteo risulta che tutto il reparto dei Balcani, l’Europa dell’est ed in parte quella centrale siano state sopra media almeno fino alla metà di aprile. Consatarlo non fa perdere valore al lavoro che fate, riportare solo le notizie che fanno comodo, secondo me, in parte si.
        Tutto questo che ho scritto non sminuisce affatto tutto il lavoro che fate e che mettete a disposizione e per il quale dobbiamo esservi grati.

        Roberto

         
        • Mauri Ses

          Forse prima di trarre conclusioni affrettate, dovresti muoverti in maniera più articolata sul sito e vedresti che comunque il fatto che fino ad ora Aprile sia stato molto primaverile e assai mite è stato tranquillamente accennato, in questo mio video recente:

          http://www.attivitasolare.com/fantameteorologia-lecmwf-la-vede-fredda-sul-continente-europeo/

          Le notizie meteo non vengono usate strumentalmente per perorare cause (legate alla ibernazione del sole e alle sue conseguenze sul clima nei prossimi anni), ma certamente l’accento freddo tende ad avere maggiore visibilità su quello caldo in luoghi del web come questo!

           
          • aldeg

            alcuni dati che vengono riportati su alcuni siti web sono un po’ anomali, se si da uno sguardo più approfondito.
            In Gran Bretagna, Islanda e Scandinavia persiste da 10 giorni un clima fresco per il periodo. Poi quando guardo le carte di alcuni modelli sulle anomalie di temperatura, di questo fresco non c’è traccia.

             
            • Bisogna anche ricordarsi che la scorsa estate, tutti i siti meteo italiani hanno sempre sostenuto l’assoluto sopramedia dell’intera Europa… Dai nostri contatti sul posto e andando a verificare a campione le temperature di molte zone, del nord Europa, invece, si è scoperto (e ne abbiamo parlato) che le temperature non hanno mai superato (se non per poche ore) i 25°… in piena estate. E parliamo di Gran Bretagna, Irlanda, Paesi Bassi, parte della Germania, parte della Francia, Danimarca, Norvegia, Svezia, Polonia, Ukraina… per non parlare della Russia!

              Il discorso purtroppo resta sempre quello che ormai è evidente: parlare di Riscaldamento Globale Antropico, anche a sproposito, attribuendo la responsabilità di tutto ciò che succede alle attività umane, paga… e paga bene. Parlare della realtà dei fatti e del fatto che l’unica causa dei cambiamenti climatici è sempre e solo il Sole, invece, non paga!

              Bernardo

               
              • Mauri Ses

                Una ragione in più per non andare su alcun sito meteo italiano, cosa che faccio da inizio 2016 mentre prima di allora ero ancora, ahimè, teso a bazzicare in qualcuno di loro, ma adesso BASTA!

                La scorsa estate, l’europa era divisa in due, con il nord europa alle prese sostanzialmente con un “anno senza estate” e il sud europa invece a soffrire le pene dell’inferno per colpa del maledetto anticiclone africano, + infuocato che mai! Non c’è bisogno di aggiungere altro, a parte: AGW sucks! Deeply!