Forte eruzione del vulcano Santa Maria Santiaguito in Guatemala, con cenere arrivata a 5 km di altitudine

Selection_999(305)

Una forte esplosione è avvenuta nel complesso della cupola lavica del Santiaguito di Santa Maria, in Guatemala alle 15:15 UTC del 17 giugno 2016.

 

L’agenzia INSIVUMEH ha riferito che l’eruzione ha inviato cenere vulcanica fino a 5 km (16.500 piedi) sul livello del mare. La cenere si è diretta poi verso ovest. Flussi piroclastici sono scesi dai fianchi est e ovest.

Lo scorso 13 giugno, la formazione di un lahar caldo della larghezza di 30 metri (98 piedi) è stato innescato dalle forti piogge scese sul fiume Nima, un affluente del fiume Samala, portando tronchi d’albero, rami, e rocce fino a 70 cm (2,3 piedi) di diametro.

A causa della continua pioggia, i lahar dovrebbero aumentare dopo l’eruzione di oggi 17 giugno.

Fonte: The Watchers

Enzo
Attività Solare