FORTE ERUZIONE DEL VULCANO NEVADOS DE CHILLAN, CILE – CENERE FINO A 6,2 KM DI ALTITUDINE

nevados_de_chillan_eruption_3mar2016_f

Una forte esplosione ha avuto luogo nel vulcano Nevado de Chillan, in Cile il 3 marzo 2016, inviando un pennacchio di cenere alto 6,2 km (20.340 piedi) al di sopra del livello del mare. L’eruzione è stata accompagnata da una grande quantità di cenere caduta successivamente su diverse città vicine al vulcano tra cui Chinchiná, Villamaría, Manizales e Palestina.

L’aeroporto regionale di La Nubia è stato chiuso nel pomeriggio dello stesso giorno a causa della caduta di cenere. Tutti i voli da e per Manizales sono stati cancellati.

Il bollettino speciale rilasciato il 3 marzo 2016, del Servicio Nacional de geologia e Mining SERNAGEOMIN) dell’observatorio Volcanológico de Los Andes del Sur (OVDAS) ha riferito che il livello di allerta vulcanica rimane di colore giallo, livello medio su una scala di tre colori. Il vulcano è considerato in uno stato di alto rischio. Vige il divieto di avvicinarsi nella zona limitata di 2 km (1,2 miglia) intorno al cratere.

L’osservatorio ha registrato 579 eventi sismici nel mese di febbraio, di cui 65 tettonici. Nello stesso periodo, sono stati registrati 510 eventi di lungo periodo.

Il vulcano è in allerta gialla dal 2012.

Fonte: La Patria.com

Enzo
Attività Solare