FORTE ERUZIONE DEL VULCANO FUEGO IN GUATEMALA! CENERE A 6 KM D’ALTEZZA

L’attività del vulcano Fuego in Guatemala, ha aumentato significativamente l’attività dal 7 febbraio 2015, quando una serie di esplosioni di tipo stromboliana, con vapore acqueo e cenere sono arrivate ad un’altezza di 6 km. A causa delle ceneri è stato chiuso temporaneamente l’aeroporto internazionale La Aurora.

Una moderata caduta di cenere ha interessato le città di Antiqua e Guatemala City, mentre i residenti sono stati invitati ad usare maschere antigas o panni bagnati per evitare di respirare i contaminanti pericolosi. Il governo ha emanato lo stato di alert Arancione (il secondo più alto) ed evacuato circa 100 persone.

L’eruzione è iniziata intorno alle 19:15 UTC ed è stato caratterizzato da un aumento di esplosioni di tipo stromboliane, con effusione di colate laviche e da moderati a grandi flussi piroclastici che scendevano sul lato di sud-est minacciando la strada tra Antigua e Escuintla.

Due flussi di lava hanno raggiunto fino a 2000 metri di lunghezza nelle direzioni di Trinidad e El Iuta, causando incendi boschivi. Diversi flussi piroclastici sono stati generati da crolli parziali delle masse di lava, spiega VolcanoDiscovery.

images

L’eruzione del vulcano Fuego nei giorni scorsi

Domenica 8 febbraio INSIVUMEH ha riferito che l’attività è finalmente in calo dopo 21 ore, ma che la cenere può ancora raggiungere distanze di 20 km a NO del cratere.

Esplosioni continue possono ancora essere sentite a oltre 15 km di distanza nei fianchi a S e SW del complesso vulcanico.

Enzo
Attività Solare