A FEBBRAIO LA SVOLTA INVERNALE : IL GENERALE STA PER BUSSARE ALLA PORTA

Ci siamo amici lettori!!!!!

Stavolta si fa sul serio per davvero.

Il vortice polare finira’ sotto scacco matto e febbraio 2015 potrebbe essere ricordato negli anni a venire.

Tutti i modelli si stanno allineando : le 3 grandi onde planetarie piazzeranno un attacco coordinato che blocchera’ per diversi giorni la rotazione della trottola polare : a fare la differenza stavolta sara’ qualcosa di ‘mostruoso’ che si sta’ espandendo a nord-est e cioe’ l’ANTICICLONE TERMICO RUSSO.

l’ATC si gonfiera’ a dismisura proprio nel suo luogo ideale e cioe’ la Siberia centro-orientale con un massimo di 1050/1060 hpa!!!!Roba d’altri tempi!!!

Ma non solo : a fargli compagnia piu’ a ovest l’altro anticiclone e cioe’ quello asiatico che si innalzera’ fino alle quote polari.In parole povere la Russia diverra’ un immenso campo di alta.

Ecco cosi’ che gli spazi vitali del vortice polare inizieranno a restringersi,anche perche’ sul pacifico e sull’Alaska continuera’ a premere la wave 1,mentre in Atlantico si innalzera’ la wave 2 fino alla Groenlandia.

Attenzione : anche in Groenlandia i geopotenziali inizieranno a risalire : pare che anche li il grande freddo stia contribuendo alla formazione di un’altro ‘mini’ anticlone termico.

 gensnh-0-1-174

 

A questo punto si rischia davvero grosso!!!!!

Se da un lato il vortice canadese continera’ a rimanere molto aggressivo,dall’altro non avra’ piu’ spazio di manovra e sara’ costretto ad un salicendi continuo tra il Canada e il Polo Nord,mentre il lobo siberiano migrera’ (spinto dall’alta russa) verso il nostro continente favorendo a questo punto la formazione di un vero e proprio ‘omega blocking’ in area atlantica.
Il vortice polare,pertanto rimmara’ compresso sul nostro continente per un lungo periodo e si creera’ un canale preferenziale proveniente dall’area scandinava che riversera’ direttamente sull’Europa centrale e il Mediterraneo le sue masse d’aria.
 
Attenzione : stante a quanto scritto sopra,le temperature scenderanno parecchio,ma non avremo freddo eccessivo,poiche’ manca il canale di collegamento con la Siberia (vedi blocco asiatico);si prospetta pero’ un lungo periodo di bassi geopotenziali con neve anche in pianura al centro/nord e a basse quote al sud e con una laguna barica nel centro del mediterraneo ri rischia davvero di fare il pieno!!!!!
 
Giorgio
 
ATTIVITA SOLARE.