ESTENSIONE DA RECORD DEI GHIACCI MARINI GLOBALI AI MASSIMI LIVELLI DAL 1979!

E’ un periodo in cui i ghiacci marini globali segnano record su record di crescita, nonostante gli addetti ai lavori (catastrofisti) abbiano previsto da anni la loro quasi totale sparizione nel giro di pochi anni, e nonostante, secondo alcuni enti per le rilevazioni delle temperature, il 2014 sia risultato l’anno più caldo da quando viene effettuata la raccolta dati.

Ma nonostante la temperatura continui a salire, secondo loro, dal grafico sotto di denota come i ghiacci globali marini del pianeta siano ai massimi livelli (da record) dal 1978 (cioè da quando sono iniziate le rilevazioni satellitari) per quanto riguarda il periodo, con una superficie totale di 20 milioni 935 mila km²

global-sea-ice-extent-for-day-13-from-1978-infilled 1

global_sea_ice_extent_zoomed_2015_day_13_1981-2010 2

 

Anche per quanto riguarda i ghiacci marini antartici si registra in questi giorni un nuovo record, con una superficie di 7 milioni 462 mila km² Anche in questo caso notiamo come i ghiacci abbiano raggiunto la massima estensione di sempre!

antarctic-sea-ice-extent-for-day-13-from-1978-infilled 3

antarctic_sea_ice_extent_zoomed_2015_day_13_1981-2010 4

 

Leggermente indietro rispetto alla media invece per quanto riguarda i ghiacci marini artici con una superficie di 14 milioni 889 mila km²

arctic_sea_ice_extent_zoomed_2015_day_13_1981-2010 5

 

Questo a testimonianza che la scienza non è assolutamente risolta come molti esperti vogliono farci credere! 😉

 

https://sunshinehours.wordpress.com/2015/01/14/sea-ice-extent-day-13-13th-daily-record-in-antarctic-highest-global-since-1979/ 

Enzo
Attività Solare

 

  • Per chi non lo sapesse… (e sono purtroppo la stragrande maggioranza) …la comunità scientifica internazionale è a conoscenza della reale situazione del clima mondiale. E il tutto sembra essere dovuto ad un errore. Siccome però tale errore è vecchio di oltre 1 secolo… cambiarlo ora significherebbe cancellare, di fatto, 100 anni di attività scienticia!

    Pertanto ci teniamo l’errore e tutte le relative conseguenze!

    Bernardo

    P.S.: i dati, comunque, continuano a dimostrare che non esiste riscaldamento globale

    https://twitter.com/HeartlandInst/status/556811098025119744/photo/1

     
  • matteo

    Ma si, allora le decine di articoli relativi all’andamento dei ghiacci pubblicati dopo anni di lavoro da parte dei ricercatori buttiamoli nel cesso. Basta prendere un paio di grafici dalla rete per trarre conclusioni scientifiche. Non viene il dubbio che l’equazione estensione ghiacci in aumento=inesistenza del GW sia FORSE senza base scientifica?

     
    • Matteo…
      vorrei tanto portarti rispetto… ma proprio non ci riesco… e sai che ti dico?
      Pensala come ti pare!

      Io vedo le temperature delle zone continentali in costante diminuzione…
      Vedo le temperature dell’atmosfera che decresce dal 1980 in modo praticamente costante….
      Vedo le temperature oceaniche in diminuzione rispetto a 20 anni fa…
      Vedo estensione e volume del ghiaccio al Polo Sud in costante aumento da 30 anni a questa parte….
      Vedo estensione e volume in aumento dal 2012 in poi…
      Vedo inverni estremamente rigidi in Nord America, in Asia e in Europa Orientale, Medio Oriente e parte del Sud America….
      Vedo le proiezioni sull’Attività Solare in calo per i prossimi cicli…
      Vedo assenza pressochè totale di Uragani nell’Oceano Atlantico…

      Mente…

      Non vedo l’artico completamente privo di ghiacci dal 2010 in poi….
      Non vedo gli inverni miti dal 2006 in poi tanto che sarebbe possibile fare il bagno anche in Gran Bretagna…
      Non vedo i ghiacciai di tutto il mondo scomparire….
      Non vedo le estati torride e lunghe come accadeva 10 anni fa….
      Non vedo l’Attività Solare crescere incessantemente….
      Non vedo uragani devastanti a decine ogni anno….

      Ora non so tu dove hai studiato e su quali basi (che ti sei guardato bene dallo spiegare) fondi la tua convinzione (che io interpreto solo come pura FEDE)…. Ma qua uno dei 2 è in errore. E non sono io!

      Poi se vuoi parlare della tua città… provincia… regione…. nazione… fai pure. Ma non puoi andare oltre!
      Non puoi affermare che la temperatura sta crescendo in tutto il mondo se le estati sono fredde ovunque e gli inverni rigidi.

      Poi io, personalmente, so (e ne conosco le motivazioni) che il clima sulle coste occidentali delle terre emerse nell’emisfero boreale… ed orientali nell’emisfero australe, sono notoriamente più calde delle altre…. ma vabbè….

      Freghiamocene delle leggi della Fisica (che tu hai studiato molto meglio di me)…. Freghiamocene della paleoclimatologia… della Logica… e di tutto ciò che ci circonda.

      Perché tanto l’unica cosa che conta, al giorno d’oggi, per quelli come te, è credere ciecamente (per FEDE) alle stronzate del Riscaldamento Globale senza neanche sapere come fa il Sole ad interagire con il Clima del nostro pianeta. Tanto a te l’unica cosa che conta realmente è lo stipendio a fine mese. E pur di mantenertelo stretto sei disposto a sputare sui libri di Fisica che ti hanno permesso di avere quel lavoro!

      Io, fossi in te, mi vergognerei un tantino….

      Bernardo

       
      • matteo

        Io mi dovrei vergognare? IO non giudico il lavoro di ricercatori che impiegano anni per pubblicare i propri lavori utilizzando qualche grafico preso in rete, IO non pretendo di arrivare ad una conclusione scientifica additando gli altri come truffatori, IO non mi permetto di giudicare un lavoro che non e’ il mio visto che nonostante io sia ricercatore l’argomento e’ diverso. Io mi baso solo ed esclusivamente su articoli pubblicati e referati, nulla di piu’, ergo la mia non e’ fede, di sicuro non e’ la MIA ad essere fede.

        Tu del mio lavoro non ti devi permettere di parlare. Lo stai gia’ infangando abbastanza. Io NON mi occupo di clima, sono astrofisico e non centro NULLA con argomenti climatici e visto che mi stai pubblicamente accusando di fare non so che loschi imbrogli pur di mantenere il mio stipendio (cosa che devi evitare di nuovo di fare) ti dico che negli ultimi due anni ho lavorato SENZA STIPENDIO, e che mi sono dovuto trovare un altro lavoro pagato per continuare a fare ricerca nel mio tempo libero. Se vuoi ti metto anche le copie dei contratti. E solo ora ho trovato un posto all’istituto di astrofisica delle canarie che mi permettera’ di andare via dall’italia dove ormai grazie anche a voi il mestiere del ricercatore e’ sempre piu’ bistrattato. Quindi, prima di giudicare cose che tu nemmeno manco lontanamente conosci, come il mondo della ricerca, e soprattutto come la mia vita privata, sei pregato di ragionarci giusto quel minuto in piu’. Se avessi solo idea anche della meta’ della fatica e dei sacrifici che bisogna fare per arrivare ad ottenere un dottorato e soprattutto per arrivare ad avere un posto dopo il dottorato forse non scriveresti nemmeno una sola parola di quelle che hai scritto.

        Detto questo, solo alcuni degli articoli a cui mi rifaccio (che non sono lavori miei, ovviamente): Holland 2014, Fan 2014, Kinnard 2011, Shepherd 2012, Gillet 2003, thompson 2002, Turner 2009, Zhang 2007, Bintanga 2013, Boning 2008….solo per citarne alcuni, dove vengono spiegate molte cose tra cui il perche’ i ghiacci antartici guadagnano estensione pur in periodo di GW. Gente che ha dedicato anni della propria vita a questi argomenti.

        Probabilmente non li leggerai perche’ per te saranno parte di qualche complotto internazionale, non so che farci. Il mio rimane un consiglio.

         
        • matteo

          Quando muovi questo tipo di accuse mi fai veramente imbestialire bernardo, abbi pazienza.

           
          • Pazienza?
            continui a sostenere con le tue minchiate del cazzo che il Sole non ha alcun effetto sul Clima e che nonostante le temperature non stiano crescendo come sbandierato da NASA e NOAA, il raffreddamento non c’è!
            Insisti nel sostenere le infondate stronzate circa la diminuzione dei ghiacci in Antartico benché tutti i dati dicano il contrario… e ora anche nell’artico…. dove sta crescendo sia l’estensione che il volume totale di ghiaccio.

            E per di più reputi assolutamente ininfluente il fatto che i rilevamenti della temperatura dell’atmosfera dimostrino un raffreddamento da decenni.

            E mi chiedi di avere pazienza?

            Porca troia… hai una laurea… hai studiato… sai perfettamente (dovresti almeno) che la CO2 è si’ un gas serra ma tra i tanti è anche pessimo…. e che comunque la percentuale nell’aria è misera… e nonostante tutto insisti nel sostenere il Riscaldamento Globale?

            Ma che cazzo ti si deve ghiacciare per farti capire che ti stai sbagliando?
            Io prenderei quella fottuta laurea che sbandieravi tempo fa e te la farei ingoiare…

            …perché semplicemente non sei degno di avercela. Anche se non è il tuo campo ci sono cose che NON PUOI non sapere. E tu sai a cosa mi riferisco!

            Pazienza?
            Quelli come te hanno devastato la scienza…. creduto alle stronzate di chi si è arricchito sbandierando in giro per il mondo un presunto Riscaldamento Globale che semplicemente non può verificarsi per precise motivazioni di FISICA ELEMENTARE. Avete distrutto tutto per il solo scopo di mantere il controllo e cercare di convingere la gente deficiente che tale deve restare. E per cosa?
            Per un fottutissimo programma che prevede il controllo totale di tutto il pianeta con tutto ciò che si muove sopra esso. E chiunque non muova anche solo un dito per impedirlo… è, di fatto, complice di tale mostruoso progetto.

            Sai bene che quando finirà il petrolio e il gas metano i paesi occidentali regrediranno a livello del medioevo nel giro di un decennio. E sai bene che se dovesse accedere (e lo farà) con un clima da Piccola Era Glaciale, i morti si conterebbero a milioni, se non addirittura MILIARDI, nel giro dello stesso decennio di cui sopra.

            E nonostante tutto continui ad insistere che non vi sono prove che l’Attività Solare influenza il Clima…
            Insisti che le temperature sono sempre più calde nonostante tutto ciò che ho scritto sopra.
            E insisti nel sostenere che io non capisco un cavolo (forse è vero).

            Ma se a me puoi darmi del deficiente… penso farlo per le decine di scienziati e premi nobel che hanno rifiutato la teoria del Riscaldamento Globale non sia altrettanto facile.

            Com’è che non ti sei “scandalizzato” quando abbiamo pubblicato l’articolo secondo il quale l’ESA (agenzia spaziale europea) ha, di fatto, bollato come farlocchi i modelli previsionali dell’IPCC?
            E dov’eri quando a metà novembre gli USA e la Siberia ricevevano metrate di neve con temperature glaciali?
            Lo chiami riscaldamento globale quello?

            Tu te la ricordi l’estate del 2003? Oppure eri troppo impegnato a studiare per ricordartela?
            E te lo ricordi il ventennio degli anni ’80 e ’90?

            Evidentemente no… altrimenti non parleresti cosi’!

            Vai a leggere il mio articolo sulle temperature RSS… penso che per te saranno false anche quelle… e che non dimostrano assolutamente nulla… vero?

            Ma fammi il piacere….

            Troll del cavolo!

            Bernardo

             
            • matteo

              Io in messaggi cosi’ noto MOLTo risentimento verso chi e’ riuscito a studiare . Impressione mia, sicuramente sbagliata……

              Il bello e’ che ti ho risposto con DIECI articoli pubblicati, e tu mi rispondi, as usual, con offese, con fatti LOCALI (metrate di neve in USA) che nulla centrano con un fenomeno GLOBALE (infatti le coste ovest hanno continuato a vedere record di caldo, per fare solo un esempio). Continui a parlare di cose che non ho mai detto (IO ho detto che il sole non centra col clima? Io ho detto che i ghiacci antartici stanno diminuendo? Quando mai? Ti ho addirittura linkato articoli che spiegano il motivo dell’AUMENTO dell’estensione antartica…….).
              Io non mi invento nulla, come ho detto io riporto lavori di altri visto che a differenza tua non pretendo di giudicare un settore CHE NON E’ IL MIO ed un lavoro CHE NON E’ IL MIO. Forse ti sfugge questo piccolo particolare. Io RISPETTO il lavoro dei miei colleghi di altri settori, cosa che tu non fai visto che passi il tempo a denigrare il mestiere del ricercatore, io riporto sempre e solo il lavoro altrui.

              LEggiti gli articoli che ti ho linkato, poi cerca la loro email e scrivigli che sono ignoranti perche’ ignorano la fisica elementare. Scrivi magari anche a ROSSBY dicendogli che il suo articolo che afferma che la CDG e’ in salute e’ una cazzata, magari allegandogli nella mail la tua carta di Unisys con la quale avevate fatto articoli trionfalistici sulla cdg ferma o su un inverno gelido in arrivo…..

              Ah, ultima cosa: i dati atmosferici NON rivelano un raffreddamento da decenni. Perfino in un VOSTRO articolo avete postato un grafico con una crescita costante dal 2008 ad adesso. Vabbe’.

              Inoltre, ultima volta che ti chiedo di non scrivere pubblicamente queste calunnie:

              “Quelli come te hanno devastato la scienza…. creduto alle stronzate di chi si è arricchito sbandierando in giro per il mondo un presunto Riscaldamento Globale che semplicemente non può verificarsi per precise motivazioni di FISICA ELEMENTARE. Avete distrutto tutto per il solo scopo di mantere il controllo e cercare di convingere la gente deficiente che tale deve restare. E per cosa?Per un fottutissimo programma che prevede il controllo totale di tutto il pianeta con tutto ciò che si muove sopra esso. E chiunque non muova anche solo un dito per impedirlo… è, di fatto, complice di tale mostruoso progetto.”

              Oltre al discorso che ti ho fatto prima sul mio stipendio che forse ti e’ sfuggito, tu mi stai, in pratica, accusando di essere complice di una truffa. Me ed il mio ente, quindi, ovvero l’istituto nazionale di astrofisica. Sicuro?

              ultimissima cosa: a quanto pare tu non capisci la differenza tra lavorare ambito astrofisico ed ambito climatico. Sono due cose diverse, io non sono climatologo, io non lavoro in quel settore, mi limito molto semplicemente ed umilmente a leggere ed imparare dal lavoro altrui. Non ho competenze e materiale per giudicare il loro lavoro. Mi occupo di supernovae e galassie, non di clima.

              Troll? come vuoi. Io non devo dimostrare nulla.

               
              • matteo

                Aggiungo una cosa che avete tranquillamente evitato di commentare. Voi avete parlato dei dati RSS come smascheratori della truffa di NOAA e NASA , perche’ i dati di RSS smentirebbero i dati del NOAA mettendo allo scoperto la loro truffa.

                Peccato che, come vi avevo riportato direttamente dal loro sito “Our research is supported by NASA, NOAA, and the NSF, with many of our researchers participating in NASA science research teams and working groups, collaborating with other fore-front industry leaders and the scientific community.”…………………….

                p.s.: mi chiedo perche’ le metrate di neve in PARTE degli USA ad ottobre vanno prese come segno del non GW mentre il sopramedia esponenziale europeo non abbia invece importanza. Mistero!

                 
                • Guarda… ti stavo scrivendo una risposta garbata.

                  evito anche di perderci tempo. Torna alla tua astrofisica e non postare più nulla su questo blog.
                  Grazie!

                  Ah… approposito… ti ribadisco il concetto espresso tempo fa a te ma che riguarda la pagina FB sulla quale ci offendete regolarmente… evitate… grazie!

                   
  • emanuele

    Il bello dei serristi è che questi articoli, semplicemente li ignorano. Sintomo di buona fede e onestà intellettuale! 😉 Complimenti raga continuate così. Quando i pinguini sbarcheranno in Sud Africa.. sarà sempre a causa dell’AGW? 😀

     
    • enzo

      Grazie emanuele! 😉 Infatti noi di Attività Solare, come tanti altri del resto negli ultimi anni, e direi finalmente, abbiamo il compito di dire quello che i serristi catastrofisti non dicono per comodità…. 😀

       
  • Raimondo

    Egregio Enzo, questo sono dati empirici certi su cui gli scienziati e poi i vari governi dovrebbero cominciare seriamente a riflettere; se non erro l’effetto albedo puo’ divenire esponenziale con l’effetto di aumento della copertura nevosa e di ghiacci?
    Cordialmente

     
    • enzo

      Ciao Raimondo, si l’effetto albeto albedo non è altro che la frazione di energia che si perde nello spazio per riflessione (ovvero emessa da superficie terrestre, sia suolo che oceani); ma non solo, la riflessione avviene anche ad opera delle nubi e ne risulta che una parte non trascurabile dell’energia che giunge dal sole al suolo viene “rinviata” verso lo spazio, in misura variabile in base alla caratteristica della superficie riflettente (la neve fresca ha una riflettività altissima).
      Il flusso termico emesso dalle superfici dei corpi riflettenti comprende lunghezze d’onda di varia ampiezza in base alla temperatura del corpo stesso; la neve ha la caratteristica, oltre che presentare una elevata riflettività, di disperderla nello spazio in tempi molto rapidi; con suolo innevato la temperatura crolla rapidamente subito dopo il tramonto per poi scendere in modo lento e graduale. Quanto più la neve è fresca maggiore è la propria capacità riflettente (albedo maggiore) e basse le minime notturne raggiungibili (fermi restando cielo sereno e calma di vento). In ogni caso proprio in base a tali caratteristiche con suolo innevato (specie da poco) le minime notturne saranno perlomeno di 4°C-5°C inferiori che non in caso di suolo nudo (valore molto empirico, poiché subentra anche la natura del terreno stesso).

      Teniamo anche presente che più ore di sole avremo, (es estate) e più riflessione e raffreddamento avremo in quella determinata zona. 😉