ESTATE IN CRISI: E’ NEVICATO NELLA REGIONE DI CHELYABINSK CITTA’ DELLA RUSSIA SULLE PENDICI ORIENTALI DEGLI URALI!

12 luglio 2014

Negli Urali, l’estate fredda ha stabilito un nuovo record: nelle regioni di Chelyabinsk e Sverdlovsk ha nevicato. Gli utenti del social network hanno pubblicano decine di incredibili foto dove si evidenzia il fenomeno atmosferico.

2014-07-13_211036 foto 1

Alla vigilia i meteorologi russi del centro Idrometeorologico hanno emanato una circolare con gli avvisi di gelo e nevicate possibili nella regione di Orenburg. I meteorologi di Chelyabinsk si aspettano “grandinate” nelle aree montane. La realtà è invece stata sorprendente: innevati piante, foglie verdi, strade e città.

2014-07-13_211155 foto 2

Secondo Chelyabinsk “First regionale” la neve giaceva a Zlatoust e Satke. Nella zona mineraria, mentre la temperatura è scesa a 3-5 gradi. Gli abitanti della zona affermano che non era grandine quella caduta, ma fiocchi di neve reali e ben visibili.

MOE, a causa del maltempo Ural’tsev, raccomanda di non viaggiare con mezzi privati e di prestare attenzione restando all’aria aperta, riferendo tutti gli incidenti sul numero unico di emergenza “112”.

2014-07-13_211221 foto 3

I Meteorologi prevedono negli Urali un riscaldamento la prossima settimana.

Una “buona notizia” ci ricorda che tale anomalia si è verificata già nella storia degli Urali. Ad esempio, la prima data del primo gelo era stata registrata l’8 luglio 1949 nel villaggio di Toucan (ora Bashkortostan). Lo stesso giorno, ma nel 1960 ha segnato il primo gelo a Ivdel e nel 1963 a Nizhny Tagil, nella regione di Sverdlovsk.

http://www.newsru.com/russia/13jul2014/leto.html

ENZO
ATTIVITA’ SOLARE

 

  • anche qui a castelmagno (cuneo)

     
  • negli ultimi 4 mesi l europa ha configurazioni che se ci fossero in inverno al centro nord andremo in giro con la slitta……

     
  • estate in crisi anche sul 90 % d europa

     
  • Il sole scalda, sono le nuvole che sono troppe!!!

     
  • Il polo si è spostato verso la siberia ….. Dove si è aperta un’immensa voragine ….. È normale è tutto normale …. 😎

     
  • Sembra quasi che le cose stiano precipitando moooolto velocemente

     
    • Ssshhhhhh Sergio, non dirlo ad alta voce… i caldofili potrebbero risentirsi. 😀 Enzo

       
    • Alessandro, qui è chiaro che il sole non riesce più a scaldare come anni fa, specie alle alte latitudini. Poi deve essere altrettanto chiaro che la predisposizione degli indici sempre in base all’attività solare fa il resto! Quindi venirne fuori una situazione come lo scorso anno; caldo in Europa e freddo negli States. Ecco perchè dico che in base agli indici solari e alla QBO- che tra qualche mese passera in negativo l’inverno da noi potrebbe partire molto presto! Sottolineo potrebbe prima che qualcuno inizi a fantasticare troppo 😀 Enzo

       
    • Enzino bellissime notizie!!!

       
    • Ciaooooo Paolinoooo !!!! 😉 Roberto

       
    • ciao Roberto!!!!!!Paolo!

       
  • caro Enzo ho il vago presentimento che questo inverno ne vedremo delle belle se non prima .. 😉 ci siamo capiti

     
    • Si Lucio, l’inverno potrebbe partire sparato già da fine novembre, specie al centro nord! 😉 Enzo

       
    • non vedo l ora già mi frego le mani

       
    • ;). altro che global warming.. mass media terroristi ..la verità è ben altra ..ti seguo sempre e sempre lo farò

       
    • qui ora è in arrivo un bel temporale ! 😉

       
    • Non vedo l’ora che mi arrivi la bolletta del gas.

       
  • Ma è chiaro che per molti è tutto normale, fiondate fredde che scendono fino a latitudini ai confini col Kazakistan a metà luglio sono all’ordine del giorno! 😀 Enzo