Esplosioni Al Vulcano Tungurahua In Equador, Allarme Arancione, Colonna Di Cenere Alta 7000 Metri

ob_cdb257_2016-02-26-tungu-2-jlen

Esplosione al Tungurahua le 26.02.2016 – Foto José Luis Espinosa-Naranjo

Dopo la registrazione LP e VT terremoti, un’esplosione si è verificata al Vulcano Tungurahua i 26 febbraio alle 12:11 loc. ; Era accompagnata da una quantità elevata di cenere con pennacchio alto 5.000 metri sopra il cratere, visibili dalla telecamera di Ambatillo, nonostante una copertura nuvolosa significativa.

Le Segreteria del Risk Management ha alzato l’allarme da livello giallo ad arancione per l’area di influenza Tungurahua.

ob_4d22d0_2016-02-26-12h14-tungu-cam-ambatillo

Tungurahua – il pennacchio dell’esplosione alle 12:14 il 2016/02/26 dalla telecamera di Ambatillo – IG

ob_e44cea_2016-02-26-tungu-jlen

ob_eeb218_2016-02-26-12h45-tungu-jlen

Tungurahua – Pennacchio dell’esplosione vista dalla Città di Ambato – Foto José Luis Espinosa-Naranjo le 26.02.2016 / 12h45

La prima esplosione è stata seguita da molti altri, rispettivamente, 00:39, 00:47 e 00:52 con pennacchi di cenere che si sollevano da 6000-7000 metri sopra il cratere, spargendola ad ovest.

Da nord-est molta cenere cade, con granulometria simile a zucchero, El Manzano, Choglontús, Pillate,  Juive, e più recentemente, sui settori di Ambato e Quero.

A 01:33, un’altra esplosione è stata accompagnata da piccoli flussi piroclastici, scendendo le pendici occidentali e nord ovest del vulcano.

ob_c6cebb_tungurahua20160226a-1-643x489

Tungurahua 2016/02/26 – immagine ripresa dalla telecamera termica Mandur / IGEPN alle 15.10, che mostra i flussi piroclastici da parte NO, soprattutto in quebradas Mandur, Hacienda e Cusúa.

Un altro flusso piroclastico, non causata da un’esplosione, ma da un fenomeno di “troppo pieno” (bollente sopra), una piccola quantità di magma viene sollevata in 15h35 le parti superiori di quebradas Mandur, Hacienda, e probabilmente Cusúa Pirámide. La grandezza della scossa rimane elevata.

Dopo le 18h, sono state registrate 24 esplosioni, con incandescenza nel cratere, e gettando blocchi a 500 metri sopra il bordo del cratere, che cade sui fianchi superiori di 1.500 m.

ob_4f308e_2016-02-26-tungu-localizacion-de-si

Tungurahua 2016/02/26 – posizione terremoti VT, LP ed esplosioni – doc. IGEPN

 

L’attività sismica e la posizione delle esplosioni sono superficiali secondo IGEPN, e si trova tra 2 e 5 km sotto il cratere.

 

Fonti :

– Rapports de l’IGEPN

– SGR – changement de niveau d’alerte

– photos de José Luis Espinosa-Naranjo, que je remercie.

 

Fonte Web (Tradotta): Explosions au Tungurahua , en alerte Naranja.

 

Roberto
Attività Solare