DIECI ANNI PIÙ TARDI, IL FILM PROPAGANDA ‘UNA SCOMODA VERITÀ’ DI AL GORE SI RIVELA UN CASTELLO DI SABBIA … A QUANTO AMMONTA IL SUO PROFITTO SULLA COLOSSALE TRUFFA DELLA CARBON TAX?

Polar-Bear-Laying-Down-Global-Warming

Di Daniel Barker – Giovedi 12 maggio 2016

(NaturalNews) Sono passati dieci anni dall’uscita del film di Al Gore una scomoda verità, ma nessuna di queste disastrose previsioni sui cambiamenti climatici si è avverata. Tuttavia, nel corso di questo decennio, da quando è uscito il film documentario, il suo creatore ha accumulato milioni di dollari provenienti dalla truffa del “riscaldamento globale”, ed è ora pronto a diventare “il nostro primo miliardario grazie al carbonio.”

Nel film del 2006, Gore aveva esternato una serie di affermazioni infondate a riguardo su ciò che ci si poteva aspettare che accadesse negli anni a venire a causa del riscaldamento globale, ma che praticamente tutti i suoi pronostici allarmistici si sono poi rilevati completamente falsi.

L’Artico non si è sciolto, gli orsi polari sono fiorenti:

Per esempio, il film prevedeva che l’Artico sarebbe rimasto libero dai ghiacci in un decennio, e che gli orsi polari sarebbero scomparsi. E’ evidente che entrambe le affermazioni erano false.

Come riportato dal quotidiano Investor’s Business Daily:

“Dalla metà e verso la fine degli anni 2000, Gore aveva più volte predetto che l’Oceano Artico sarebbe rimasto libero dai ghiacci. Ma come al solito la previsione si è rilevata errata. Nel 2014, il ghiaccio artico è cresciuto più spesso coprendo una superficie maggiore di quanto previsto.”

E gli orsi polari?

The Daily Caller riferisce:

“Un nuovo studio condotto, questa volta da scienziati canadesi, smonta ancora una volta la previsione che gli orsi polari siano attualmente in fase di declino a causa del riscaldamento globale. I ricercatori della Lakehead University in Canada hanno trovato ‘prove’ che gli orsi polari non sono attualmente minacciati dal riscaldamento globale.”

La neve del Kilimangiaro non è scomparsa:

Un’altra previsione prevista nel film fu che il Mt. Kilimanjaro sarebbe stato privo di neve “entro il decennio.” Ma infatti:

“Nel 2014, gli ecologisti in realtà, monitorando il manto nevoso del Kilimanjaro, hanno scoperto che i dati in loro possesso non rispettavano la previsione. Si, potrebbe essersi leggermente ridotto, ma gli ecologisti erano più che sicuri che sarebbero scomparsi nel giro di pochi anni.”

Le condizioni meteorologiche estreme non sono riuscite a materializzarsi:

Nel film documentario una scomoda verità, Gore aveva anche previsto che le tempeste avrebbero iniziato ad intensificarsi e con intensità più elevata.

Sbagliato di nuovo, Al:

“L’affermazione di Gore sa più di montatura che di scienza vera e propria, dal momento che le tempeste non sono più estreme dal 2006. In realtà, nemmeno i risultati del Gruppo Intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (IPCC) supportano tale affermazione di Gore.

“L’IPCC ha trovato nel 2013 che c’è limitata evidenza nelle variazioni climatiche estreme associate ad altre variabili climatiche a partire dalla metà del 20° secolo.’ L’IPCC ha anche trovato ‘significative tendenze osservate nella frequenza dei cicloni tropicali globali nel corso dell’ultimo secolo e nessuna tendenza ad aumenti significativi nel numero annuale delle tempeste tropicali, uragani e variazioni nei conteggi dei grandi uragani sono stati identificati nel corso degli ultimi 100 anni nel Nord del bacino atlantico.’

“Gore dovrebbe probabilmente prendere questi risultati sul serio dal momento che ha condiviso il premio Nobel nel 2007 con l’IPCC per il suo lavoro sul riscaldamento globale.”

Nonostante le false affermazioni, Gore si arricchisce con il denaro proveniente dal mito del cambiamento climatico:

Anche se le affermazioni di Gore sono state accuratamente smentite da un certo numero di esperti, sta tranquillamente ammassando una fortuna enorme basata sulla truffa del cambiamento climatico.

Il Mad World News riferisce:

“Le ricchezze di Gore sono passate da 700.000 $ del 2000 ad un valore netto stimato di 172.500.000 $ nel 2015 grazie al suo attivismo ambientalista. Gore e l’ex capo di Goldman Sachs Asset Management hanno reso quasi 218.000.000 $ di profitti tra il 2008 e il 2011 da una società commerciale inerente al carbonio di cui è co-fondatore. Nel 2008, Gore è stato in grado di immettere una enorme somma di 35 milioni $ nella hedge funds e in altri investimenti.”

Gore accusato di una colossale truffa:

Vi è un continuo crescente consenso che Al Gore abbia perpetrato una colossale truffa contro il popolo americano, e molti credono che egli debba essere ritenuto responsabile.

Dalla base conservatrice:

“E’ stato riportato che 30.000 scienziati, tra cui un leader di alto livello della comunità scientifica, così come il fondatore di The Weather Channel, si sono fatti avanti per citare Al Gore per frode. Al Gore ha fatto enormi profitti nella promozione della mitologia sul riscaldamento globale, e ha giocato un ruolo chiave per ottenere il ‘Cap and Trade’ sulla legislazione approvata. …

“Forse questo processo darà finalmente alle migliaia di scienziati ‘dissidenti’ una nuova voce.”

Sono passati dieci anni, e Al Gore deve finalmente essere messo in mostra per le bugie che hanno fatto di lui un uomo molto ricco.

Fonti:

DailyCaller.com

Investors.com

DailyCaller.com

MadWorldNews.com

ConservativeBase.com

LiveLeak.com

MacArthur.CharismaNews.com

Science.NaturalNews.com

Fonte: naturalnews.com

Enzo
Attività Solare