Non demorde il freddo statunitense…

Il blocco freddo sceso dal Canada si è portato adesso nel cuore degli Stati Uniti.

Come visibile dalla mappa in allegato, (aggiornata al 17 Maggio), gli Stati Centrali ed Orientali mostrano delle pesanti anomalie termiche negative, dell’ordine dei 10-14°C al di sotto della norma.

Solo la parte occidentale continua a mantenere anomalie positive, come è stato da dicembre in avanti.

Nella seconda mappa, tratta da Weatherbell, troviamo le anomalie dell’intero continente nord americano per il periodo 01-17 Maggio-

Notiamo che ha fatto caldo in Alaska, sulle coste occidentali ed in parte su quelle orientali.

Al gelo la parte centrale del Continente, la Groenlandia, ed anche tutto il Centro America, con anomalie termiche molto pronunciate.

17 mag 14 ncep_cfsr_noram_t2m_anom 17 mag 14 stati uniti t° anomaly

 

  • E’ LA SFIGA DI MONTI

     
  • ironia della sorte, ce la sta mettendo tutta per far capire agli americani che il riscaldamento globale è storia passata!

     
  • ..non saprei, da tempo ci dicono che i dati inerenti alle rilevazioni satellitari sulla cdg non sono più consultabili, e che tali siti Nasa nn sono più accessibili on line ..difficile anche seguire l evolversi della situazione senza dati alla mano … o anche solo prevedere come potrebbe riconfigurarsi la cdg in una situazione simil Maunder come quella riportatata dalla mappa 1680-1780 .. :-/ ..penso che il suo percorso resterà più o meno invariato, ma in futuro potrebbe risultare sempre più affievolita, come portata .. 🙂

     
  • ..interessante anche la cartina climatica del Maunder .. il freddo che va a prendere le aree continentali, mentre il calore residuo globale tende a posizionarsi sulle zone oceaniche ..anche molto a nord .. penso sarà la configurazione globale tipica non appena si sarà conclusa l evoluzione o transizione climatica attuale … ma nn ho elementi x fare proiezioni temporali .. dal 2018/20 sarà molto probabile che si realizzi questa configurazione sempre più stabilmente .. nn so, grazie 🙂

     
  • Ciao Roberto 🙂 ..non buono questo 🙂 .. è ancora molto esteso .. anche tutto il nord Pacifico sembra sia ancora molto fresco ..oltre che tutto nord atlantico .. se la cdg si è molto ridotta in intensità e portata, come si pensa, non mancheranno le conseguenze .. se si dovesse avere un estate fresca in nord atlantico, come si pensa, allora il VP artico partirà già avvantaggiato dal prox autunno/inverno e forse avremo delle sorprese già dalla stagione 2014/15 …chiaramente sono previsioni senza alcuna pretesa di attendibilità .. poco più che semplici pensieri .. ;D

     
    • ma scusa davide ma la CDG non va a finire a ovest e a nord della scandinavia ? e li le acque superficiali sono ancora con temperature nella media ! ciao

       
  • Infatti, si può notare che le anomalie positive e negative, oggi, si stanno riposizionando, proprio come lo erano durante il Superminimo di Maunder !!!! 😉 Roberto

     
    • è vero!! e proprio dove dicono che sta fondendo in ghiacciaio sopra la norvegia è proprio dove si è scaldato!! 😉

       
  • È come se un “pezzo di VP” fosse rimasto intrappolato in Nordamerica .. sembra si sia creato un corridoio artico quest’anno su quelle zone .. causando come conseguenza la risalita di aria calda subtropicale lungo tutta la west coast fino all Alaska .. ma sono le pesanti anomalie negative sul Nord Atlantico che incideranno anche su estate europea, penso .. :-/

     
    • Infatti, c’è di nuovo la -22 in territorio Groenlandese, cosa rarissima in questo periodo, neppure durante i minimi solari e la QBO Negativa si è arrivati a tanto !!! 😉 Roberto

       
    • Per i media pilotati ce solo i caldo californiano