DAL CANADESE ALL’ISLANDESE : L’INVERNO SI FA DESIDERARE

La scorsa settimana vi abbiamo parlato della primo assaggio invernale in arrivo spiegandone le dinamiche.

http://www.attivitasolare.com/con-unoperazione-da-manuale-meteo-la-laguna-mediterranea-potrebbe-spalancare-la-porta-allinverno/

 

Si tratta comunque di un evento ‘fortuito’,mentre il quadro complessivo al momento resta sfavorevole.

Le possibilita’ nelle prossime 2 settimane di eventi gelidi sulla nostra penisola sono bassissime.

Il vortice polare canadese si sta’ svuotando e anche in America il freddo nei prossimi giorni si prendera’ una pausa.

gfsnh-0-96

Come spiegato nei passati articoli,la migrazione del VP dall’America all’Eurasia ha i suoi costi,in primis vere e proprie tempeste nel nord atlantico e fulcro della vorticosita’ in area Islandese.

gfs-0-54

Notate le bariche: sono bassissime!!!!

In un tale contesto sperare in un evento gelido importante sulla nostra penisola e’ come sperare di vincere al superenalotto.

Occorre attendere….. serve  tempo,il tempo necessario affinche’ si compia la totale migrazione del vortice polare,solo in questo modo si ridurra’ drasticamente  la vorticosita’ in area nord atlantica,elemento necessario affinche’ si possano creare le basi per futuri scenari tipicamente invernali.

Abbiate pazienza: nel medio/lungo periodo (fine dicembre-inizio gennaio) le prospettive sono molto buone!!!

Vi aggiorneremo….

 

Buona domenica

 

Giorgio.

 

 

  • Mimmo Domeniconi

    Non so se ti rendi conto che stiamo facendo gli stessi discorsi di un anno fa … continui rinvii, fino a marzo!

     
    • Mimmo, lo so bene… ma se credi che non ci sarà mai un inverno freddo e nevoso qui in Italia ti sbagli. Lo scorso anno di neve ne è caduta una marea… fortunatamente sulle Alpi.
      Quest’anno la temperatura del nord Atlantico è più bassa… e le perturbazioni arriveranno di conseguenza più fredde.

      Poi tutti possono sbagliare.
      Ma mi piacerebbe sapere il perché non usate, tu e tutti quelli che come te ribadiscono l’errore commesso, la stessa insistenza e la stessa tenacia con tutti quelli che da 20 anni buoni predicano il Riscaldamento Globale Antropogenico con la scomparsa totale dei ghiacci e degli inverni già a partire dal 2006.

      Accetterò critiche di questo tipo solo dopo aver visto un vostro articolo nel quale mandate a quel paese tutti i serristi che continuano a far pagare la popolazione per cose che non accadranno mai.
      Ti ricordo, magari te ne fossi scordato, che una delle motivazioni dell’attuale crisi economica mondiale, è proprio l’aver penalizzato fortemente le industrie occidentali costringendole a costosissimi quanto parzialmente inutili ammodernamenti tecnologici… Operazioni che hanno impedito il raggiungimento di una concorrenza adeguata con paesi nei quali se ne fottono altamente delle regole e delle leggi di noi occidentali e coninuano a produrre MERDA!

      Bernardo

       
    • l’inverno inizia il 21 dicembre