CONTINUARE A PARLARE DI ANNO PIU’ CALDO MAI REGISTRATO E’ DEL TUTTO FUORVIANTE

Temperature-record-for-past-10000-years-Steve-Goreham

 

Ospite Opinionista: Dr. Tim Ball

 
(Alcuni estratti) – Le discussioni recenti sui record di eventi atmosferici, come ad esempio l’anno più caldo mai registrato, è un esercizio del tutto fuorviante e scientificamente inutile. Questo è particolarmente veritiero quando si ci limita alle rilevazioni strumentali che coprono circa il 25% del pianeta per un massimo di 120 anni. L’età della Terra è di circa 4,54 miliardi anni, per cui la dimensione del periodo è dello 0,000002643172%.

Discutere il significato di tutto ciò, in un record di 120 anni, cade direttamente nelle mani di coloro che cercano di dire che negli ultimi 120 anni il clima è stato anormale e il tutto a causa dell’attività umana. E’ generato esclusivamente per pura propaganda politica, per attirare l’attenzione delle persone, di conseguenza generare paura.

Antarctic-Ice-Core-Record-Dr-Tim-Ball

Figura 1. Record delle carote di ghiaccio Antartico

 
Il depistaggio si basa sul falso presupposto che solo pochi meccanismi e variabili sono importanti per il cambiamento climatico, e rimangono costanti nel corso dei 4,54 miliardi di anni di esistenza della Terra.

Due grandi temi nelle rivendicazioni dell’AGW sono che l’incremento della temperatura è superiore e più rapida di qualsiasi altro periodo del passato. Questo è totalmente falso, se diamo uno sguardo superficiale a qualsiasi record. Se così non fosse stato, le azioni intraprese per modificare i record sarebbero inutili. Le carote di ghiaccio registrate in Antartide e in Groenlandia illustrano l’entità delle variazioni della temperatura in tempi brevi.

La figura 1 (sopra) mostra il record delle carote di ghiaccio antartica modificata. La scala orizzontale sull’asse x è troppo ridotta per identificare anche la lunghezza del disco strumentale (120 anni).

I sostenitori dell’AGW hanno ottenuto con successo il parere della popolazione concentrandosi sulle emissioni di CO², che è soltanto dello 0,04% dei gas atmosferici totali, e varia considerevolmente spazialmente e temporalmente. Ho usato una metafora per sostenere che è come determinare il carattere, la struttura, e il comportamento di un essere umano misurando una verruca presente sul braccio sinistro. In realtà, solo guardando una cellula di quella verruca saremo in grado di determinarne l’origine.

Temperature-record-for-past-10000-years-Steve-Goreham
Figura 2. Temperatura degli ultimi 10.000 anni

 
Steve Goreham mostra come una piccola parte è in questo diagramma degli ultimi 10.000 anni (Figura 2).

Un altro grafico mostra lo stesso periodo, l’Olocene ottimale, in una forma diversa (Figura 3, in basso).
Holocene-Temperature-Record-Dr-Tim-Ball
Figura 3. Il ghiaccio della Groenlandia registrato negli ultimi 10.000 anni

 
L’intervallo della temperatura in questo periodo è di circa 3,75°C (28,75-32,5°C), ma è superiore alla corrente della temperatura globale media annuale per la maggior parte dei 10.000 anni. Basta mettere i circa 120 anni nel disco strumento di qualsiasi segmento del grafico per notare come è più fresco rispetto alla maggior parte del periodo, quindi ben all’interno della variabilità naturale.

L’articolo completo qui:

Grazie a JH Walker per questo link

“Per quanto riguarda questo periodo interglaciale è meno caldo rispetto agli altri, quello attuale non ha mai raggiunto l’apice che la Groenlandia ha raggiunto in altri periodi Interglaciali”, dice Walker.

“Un’altra osservazione dal grafico è che il precedente periodo di ghiaccio è stato più lungo e più profondo rispetto ai precedenti altri tre periodi di ghiaccio nel corso degli ultimi 400.000 anni.

“Notate come il grande drop off è ancora una volta come inizia l’avanzata del ghiaccio. Se questo non è un evento di estinzione di massa non so cosa possa esserlo.”

Fonte: ICE AGE NOW

 

Enzo
Attività Solare